Smantellati Autovelox per scadenza di contratto.

SANTA MARINELLA – Alcuni mesi fa è scaduto il contratto di appalto indetto dall’amministrazione comunale con una azienda specializzata, per la gestione degli autovelox collocati sul territorio comunale. A distanza di appena sei mesi, la giunta Bacheca, aveva deciso di indire una nuova gara. E’ di questi giorni invece una  delibera, che sospende la gara in quanto, alcune delle ditte partecipanti, chiedevano chiarimenti sulle modalità di partecipazione. Si blocca così, momentaneamente, il progetto per l’affidamento dei servizi di rilevazione attraverso apposita strumentazione omologata e la gestione delle infrazioni al codice della strada, per eccesso di velocità. La futura impresa vincitrice, non dovrà solo collocare l’autovelox sul posto e cioè appena dopo il castello di Santa Severa sulla Statale Aurelia, ma dovrà fornirsi anche di un software per la gestione dell’iter sanzionatorio, i servizi sussidiari all’accertamento delle infrazioni, il servizio di stampa, imbustamento e spedizione dei verbali, oltre agli eventuali contenziosi. L’importo della gara è di oltre 380 mila euro, si aggiudicherà l’appalto, l’impresa che farà l’offerta economicamente più vantaggiosa, la durata del contratto sarà di tre anni. “Avevamo tolto l’autovelox perché era scaduto il contratto – commenta il sindaco Bacheca – quando saranno noti i chiarimenti sul bando che le aziende partecipanti hanno chiesto, indiremo una nuova gara per rimetterlo in attività. Abbiamo verificato che il sistema di rilevazione di velocità a Santa Severa è un forte deterrente per coloro che, soprattutto di giorno, prendono l’Aurelia come una pista di formula uno. Quel tratto è molto pericoloso perché dista pochissimo dalla stazione ferroviaria e soprattutto nei fine settimana quando centinaia di persone scendono dal treno per andare alla spiaggia libera del castello. Ovviamente l’unico modo per costringere gli automobilisti indisciplinati a rispettare i limiti di velocità è solo l’autovelox”.