SANTA MARINELLA – La Convenzione dell’Onu sui diritti delle persone con disabilità firmata a New York il 13 dicembre del 2006 e ratificata dall’Italia nel 2009, tratta il concetto di piena ed effettiva partecipazione ed inclusione nella società dei portatori di handicap. Anche quest’anno, Santa Marinella, ha beneficiato di importanti iniziative sociali realizzate grazie al lavoro progettuale della cooperativa Casa Comune 2000. A fine settembre è terminato il progetto “Spiagge libere pulite” nato con la prospettiva di rendere un servizio attivo alla cittadinanza con la pulizia giornaliera degli arenili non in concessione del litorale tirrenico e allo stesso tempo creare nuove occasioni lavorative con l’istituzione di dieci borse lavoro a favore di persone svantaggiate. Ancora in fase di attuazione, invece, un altro interessante progetto, “Giardini puliti”, che concentra la sua attenzione nella manutenzione e la cura del verde pubblico in supporto alla Multiservizi di alcune aree come il parco Cuffaro, le aiuole della sede comunale, il cimitero, i giardini di piazza Civitavecchia, piazza Trieste e il parco di via dei Tulipani. Anche in questo caso il progetto svolge un intervento in supporto delle fasce deboli, in accordo con l’assessorato ai servizi sociali, con un chiaro intento di inclusione sociale sia per persone diversamente abili piuttosto che per soggetti borderline e in gravi situazioni economiche. In questo periodo di crisi è importante saper apprezzare e valutare positivamente queste realtà in una società che forse perde troppo di vista i valori importanti.

Gi.Ba.