Santa Marinella: primo trofeo di Karate

Un importante evento sportivo quale il 1 Trofeo di Karate città di Santa Marinella si è svolto lo scorso 9 Novembre ,affiancato al  campionato regionale Fiam, valevole  per le qualificazioni ai campionati Italiani che si terranno a Riccione i prossimi 6 e 7 Dicembre 2014.Hanno partecipato alla manifestazione organizzata da Goshin Karate Dojo in collaborazione  con il Club Punto Fitness,il nuovo centro sportivo di Valdambrini 37,società provenienti da tutto il Lazio e sui Tatami di gara sono scesi nelle rispettive fasce di età grado ETC 500 atleti per un totale di 800 gare individuali e a squadre delle due specialità KATA(forma) KUMITE (combattimento).

Grande soddisfazione per la società Goshin Karate Dojo  che ha partecipato con 27 atleti e ha vinto 12 Oro con i campioni: Tiziano Criscio, Alessio Mosciarelli,Alessio Mercuri,Alessio Delle Donne , Damiano Carbonari, Alessio D’Aureli, Leonardo Santini, Matteo Annovazzi,Lorenzo Granà, Umberto Mastrogiovanni , Francesca Bondi, Nicole Beltrano , 9 Argento: Michelangelo Tranquilli,Carlo Petrucci, Tiziano Criscio,Nicole Beltrano, Alessio Mosciarelli, Francesca Annovazzi,Maurizio Sestili,Matteo Malara,Alessio D’Aureli e 6 Bronzo: Flavia D’Aureli, Robert Aconstantinese, Davide Panico, Lorenzo Granà, Jacopo Di Marco, Mirko Liagi.

Molto soddisfatto il tecnico del Goshin Giancarlo Perilli che dichiara:”La performance dei nostri è stata come sempre fantastica, i ragazzi hanno dato il 110 per cento e grazie a loro è arrivata la prima coppa per la società,il quarto posto può sembrare poco,ma come sempre ci siamo battuti con società che hanno partecipato con 60/70 atleti e per pochi punti non siamo saliti sul podio,adesso ci prepariamo per le finali nazionali di Riccione; ringrazio sentitamente tutti i genitori che hanno fatto un eccellente servizio d’ordine, i ragazzi che mi hanno aiutato nella preparazione della gara, tutti gli amici che mi hanno dato supporto, i coach che hanno aiutato i bambini nell’arco della mattinata ed hanno fatto un lavoro esemplare, spero di non aver dimenticato nessuno”. Questa bellissima disciplina festeggia in questi giorni la campionessa del mondo Sara Cardin a dimostrazione che la passione , la forza di volontà e un sano agonismo devono rimanere i valori portanti di questo sport.