“Piantare un albero vuol dire far nascere una nuova vita”

FESTA DELLALBERO
FESTA DELLALBERO

SANTA MARINELLA – “Piantare un albero vuol dire far nascere una nuova vita”. Era il motto che negli anni ’80 veniva sbandierato soprattutto nelle manifestazioni ambientaliste per dire praticamente che gli alberi danno ossigeno e quindi la vita. All’epoca, le amministrazioni comunali, trovavano uno spazio pubblico dove piantumare alberature di vari tipi e chiamavano in causa le scuole per coinvolgere agli alunni a questo progetto che aveva il significato di rispettare l’ambiente e per dare un segnalo chiaro che gli alberi non vanno tagliati ma piantati. Una volta, infatti, la Festa dell’Albero aveva una grossa importanza ed era l’occasione per procedere alla messa in opera di palme, gelsi e pini, soprattutto nelle aree nei pressi delle scuole cittadine dove, ancora oggi, sono presenti e crescono notevolmente. Quest’anno, l’amministrazione comunale, ha voluto riproporre questo evento e ieri mattina nei pressi del Liceo Scientifico è stato messo a dimora un gelso bianco. Alla cerimonia erano presenti i ragazzi della scuola cittadina, il Sindaco Roberto Bacheca, l’assessore alla Pubblica Istruzione Rosanna Cucciniello, l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Bronzolino e l’agronoma della Santa Marinella Servizi dottoressa Roberta Contemori. I studenti del Liceo erano accompagnati dalla professoressa Paola Rocchi. “Il gesto di piantare un albero – ha detto il Sindaco – è molto importante. Valorizzare l’ambiente, il patrimonio arboreo e boschivo ed operare verso una migliore vivibilità degli insediamenti urbani sono obiettivi che ogni amministrazione deve porsi nei confronti della cittadinanza”. Noi sotto questo aspetto abbiamo deciso che il verde pubblico e privato deve essere protetto ed è per questo che abbiamo redatto un regolamento. Inoltre abbiamo sottoscritto una convenzione con i Rangers D’Italia che avranno il compito di vigilare e monitorare tutte le attività che riguardano l’ambiente tra cui il patrimonio arboreo, la difesa del verde e il controllo del territorio in materia di discariche abusive. Questa Festa dell’Albero ci consente di ripetere ancora una volta che questa città ha a cuore l’ambiente”.