Emergenza maltempo a Santa Marinella: interviene il Sindaco Roberto Bacheca

Interventi dei soccorritori su via Lazio.
Interventi dei soccorritori su via Lazio

“Visti i dati pluviometrici relativi al giorno 27 Novembre 2014 che parlano di 124,2 mm come cumulata totale di pioggia caduta in poche ore – un dato pari a quello del 2 Ottobre 1981 e superiore a quello di Genova – ci fa capire tutta la gravità dell’evento che siamo stati costretti a fronteggiare nel nostro territorio”. Il sindaco Roberto Bacheca interviene così sull’argomento durante la conferenza stampa di questa mattina (venerdì 28 c.a.) in cui spiega anche i tanti interventi messi in atto per riportare la città alla normalità.

Bacheca ha proseguito elencando nel dettaglio i danni subiti proprio dagli argini dei corsi d’acqua che attraversano Santa Marinella. “Dopo un giro della città effettuato insieme al Genio Civile, abbiamo constatato ancora molte criticità, soprattutto in zona Quartaccia e in alcuni punti come il fosso Castelsecco, il fosso del buco, il fosso delle Vignacce, che pur avendo retto bene all’enorme quantità d’acqua, hanno subito danni strutturali agli argini e necessitano di interventi urgenti. A tal proposito un ringraziamento alle ditte che tempestivamente, sotto il coordinamento di Domenico Guidoni, stanno  lavorando per ripristinare lo stato dei luoghi. La viabilità della statale Aurelia sta tornando alla normalità e in serata dovrebbe riaprire il tratto dell’autostrada  A12  chiuso al traffico. Gli impianti sportivi rimarranno chiusi anche domani e si è deciso di chiedere lo stato di calamità naturale per far fronte agli ingenti danni economici”.

Anche la Protezione Civile Regionale è intervenuta in soccorso e rimane aperta la polemica  per il mancato avviso di allerta meteo che doveva  essere diramato dagli enti preposti al Comune di Santa Marinella per avvertire la popolazione dell’ imminente pericolo. Il Sindaco interviene ancora per i dovuti ringraziamenti ai soccorritori: “Innanzitutto volevo ringraziare tutta la Protezione Civile locale e regionale, il Nucleo Sommozzatori, i rangers, la Pro Pirgy, per l’ottimo coordinamento messo in atto in modo da poter affrontare la mole di ben 49 interventi per allagamento nel nostro territorio comunale, un ringraziamento a tutte le forze dell’ordine per il loro lavoro, alla Croce Rossa, alla Misericordia e a tutti i sindaci delle città limitrofe per la solidarietà e il sostegno concreto  prestato in questi momenti di difficoltà”.