Il Genio Civile stanzierà 1,2 milioni di euro per i fossi

intervento scarpata ferrovia
intervento scarpata ferrovia

SANTA MARINELLA – Dopo aver ricevuto assicurazioni, che per i danni causati dagli allagamenti di giovedì scorso, il Genio Civile stanzierà 1,2 milioni di euro per provvedere alla messa in sicurezza di sei fossi cittadini seriamente danneggiati dalla furia dell’acqua che ha distrutto gli argini in cemento e 20 mila euro dalla Protezione Civile per i primi interventi, il sindaco Roberto Bacheca ha firmato venerdì scorso una delibera dove stanzia 100 mila euro per ripristinare strade e edifici comunali resi inutilizzabili dall’alluvione. Ma non è tutto. Ieri mattina, il sindaco, ha prelevato dalle casse comunali altri 100 mila euro da mettere a disposizione di quei cittadini che hanno subito danni alle loro abitazioni. “Abbiamo immediatamente stanziato quella cifra per far fronte al risarcimento dei danni strutturali ai beni immobili subiti dai residenti – dice il Sindaco Roberto Bacheca – gli uffici comunali stanno già lavorando alla predisposizione di una griglia di criteri che servirà alla commissione per valutare il ristoro dei danni subiti a beni immobili e strutturali alle abitazioni, agli esercizi commerciali e agli artigiani. Quanto prima comunicheremo i requisiti ed i criteri di intervento e l’apposita modulistica. I cittadini che hanno subito questo tipo di danneggiamenti, debbono comunque provvedere con una perizia privata a quantificare i danni subiti, corredati da immagini fotografiche e documenti che ne attestino la veridicità. Dopodiché la domanda può essere presentata e protocollata presso il Municipio fino al 15 gennaio 2015. Successivamente un’apposita commissione stabilirà e quantificherà il risarcimento dovuto in base ai criteri e ai requisiti stabiliti, compreso anche il reddito familiare e comunque nei limiti del budget stanziato. Ci sembra una risposta molto concreta nei confronti dei privati cittadini che hanno subito questa brutta sciagura – continua il Sindaco – concordata da tutta la maggioranza di Governo. Faremo volentieri a meno di qualche festa per il Natale, ma daremo una grossa mano ai cittadini alluvionati. Per ciò che riguarda invece i beni pubblici – aggiunge il Sindaco – abbiamo già intrapreso contatti con il Genio Civile per intervenire immediatamente al ripristino e alla messa in sicurezza degli argini di alcuni fossi. Abbiamo già provveduto al ripristino delle strade rurali rimesse in sicurezza in meno di 48 ore grazie al lavori di tutti i volontari della Protezione Civile e del Nucleo Sommozzatori, degli operai comunali e della Santa Marinella Servizi, dei dipendenti Gesam, delle ditte private, delle forze dell’ordine e dei Vigili del Fuoco a cui va il nostro più sentito e vivo ringraziamento”. “Allo stesso tempo – conclude il Sindaco – abbiamo già contattato Ferrovie dello Stato, Anas, Autostrade e Consorzio di Bonifica per effettuare sopralluoghi urgenti nei punti critici e intervenire con rapidità alla risoluzione dei problemi esistenti”.