Conferenza stampa di fine anno del Sindaco: un bilancio delle cose realizzate e le previsioni per il futuro Bacheca: "Lavori frenati da troppe lungagini burocratiche". Un'opera importante per Valdambrini e una risposta dura contro la Società Autostrade

Nella consueta conferenza stampa di fine anno, il sindaco Roberto Bacheca ha fatto il bilancio di ciò che è stato fatto nel 2014 a livello amministrativo, sottolineando le tante tematiche che hanno investito questa amministrazione e i risultati ottenuti negli ultimi 365 giorni. “Probabilmente – confida il sindaco – l’unica questione che non mi ha soddisfatto sono state le lungaggini burocratiche che hanno fermato alcuni lavori pubblici come la biblioteca comunale, Lungomare Marconi e via Delle Colonie. Fortunatamente, con il buon senso, stiamo cercando di risolvere questi problemi tanto che la strada dei campi sportivi sta finalmente andando avanti mentre, per quel che riguarda la biblioteca, stiamo predisponendo un bando di gara aperto o, in ultima analisi, dare una assegnazione diretta”.

Uno dei progetti che potrebbero segnare la giunta Bacheca, è quello della realizzazione della nuova piazza cittadina, il cui progetto esecutivo è in fase di espletamento. Ma la nota positiva che ha caratterizzato questa fase finale dell’anno è la promessa fatta dalla Regione Lazio di erogare un contributo per costruire un’opera che possa migliorare l’assetto idrogeologico. “Stiamo pensando che l’opera più importante in questo momento è l’allargamento del ponte ferroviario di via Valdambrini – continua il primo cittadino – sarebbe la soluzione per un netto miglioramento della viabilità di quel rione”. Tra i problemi a cui Bacheca ha dovuto far fronte, ci sono le opere di sistemazione degli impianti sportivi comunali. “Il Pala De Angelis lo abbiamo migliorato – sottolinea il sindaco – restano ora la piscina comunale e il campo di calcio. Per quanto riguarda la piscina stiamo predisponendo gli atti e molto probabilmente entro gennaio inizieranno i lavori per la messa a norma della struttura. Sull’impianto sportivo di via delle Colonie invece bisogna ottenere la concessione dei terreni dalla Gepra e poi si potrà provvedere alla sistemazione”. Il discorso è poi scivolato sulla questione politica, sulla tenuta della maggioranza e sull’assegnazione del quinto assessorato lasciato libero da Marongiu quando fu raggiunto da un avviso di garanzia. “A gennaio provvederò a fare il nome del nuovo assessore – spiega Bacheca – probabilmente potrebbe riprenderlo lo stesso Marongiu, ma grazie ad un accordo fatto subito dopo le elezioni con tutti i consiglieri di maggioranza, tra un anno procederemo alla verifica di giunta e ci saranno dei cambiamenti”. Il sindaco ha voluto chiudere la conferenza stampa puntando l’indice contro la Società Autostrade. “Perché si è permessa di mandarci una lettera in cui spiega che chiederà al Comune i danni subiti per l’alluvione – conclude Bacheca – la cosa mi ha mandato in bestia ed ho risposto loro per le rime. Se c’è un ente che ha subito danni è stato sicuramente questo Comune che per colpa dell’Autostrada è stato vittima di tre alluvioni in più di trenta anni”.