Donazione organi, Il Circolo cittadino di Sel e l’associazione “E’ possibile” hanno presentato una mozione in consiglio

SANTA MARINELLA – Il Circolo cittadino di Sel e l’associazione “E’ possibile” hanno presentato una mozione in consiglio comunale per permettere ai cittadini di dichiarare, nella carta di identità, la propria volontà di donare gli organi ed i tessuti. Questa mozione è stata presentata in collaborazione con la leader della lista civica Un’Altra Città è Possibile Paola Rocchi che avrà il compito di fare da tramite, nell’assistenza comunale, delle istanze di tutti coloro che necessitano di trapianto per poter continuare a sorridere. “La pratica del trapianto rappresenta, infatti, una delle maggiori possibilità per prolungare la vita o per restituire la salute alle persone affette da patologie anche gravi – affermano i dirigenti di Sel – la cultura della condivisione e della donazione degli organi si fa sempre più largo tra i cittadini. Tutto questo sta permettendo a chi si sottopone a trapianto di recuperare reali prospettive di vita anche sotto il profilo della qualità. Grazie alla solidarietà dei donatori, si consente infatti a molte persone di tornare a lavorare, a viaggiare, a praticare sport ed avere la possibilità di godere ancora pienamente della vita. “È quindi opportuno che le istituzioni si attivino per agevolare la diffusione di questo atto di civiltà – dicono i promotori – con questa mozione si  vuole semplificare il modo di censire i donatori e avere un data base sempre aggiornato e attuale, evitando anche ai parenti più stretti del potenziale donatore il trauma di dover operare questa scelta in momenti già drammatici. Tutto nel massimo rispetto della volontà del donatore stesso. Un atto di solidarietà, oltre che di massimo rispetto ed amore per il prossimo. Una atto di libertà, facile da eseguire per divenire cittadini del paese che vorremmo abitare”.