all’inaugurazione della nuova sede operativa del Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella

SANTA MARINELLA – Non meno di 500 persone tra volontari, rappresentanti delle istituzioni e semplici cittadini, hanno partecipato

FOTO INAUG CENTRO SOMMOZZATORI
FOTO INAUG CENTRO SOMMOZZATORI

che è stata realizzata tutta a spese dei volontari attraverso una sottoscrizione. Uno splendido capannone che ospita una vasta area utile per realizzare i carri allegorici, una stanza attrezzata come centrale operativa, un locale vastissimo messo a disposizione delle undici associazioni collegate con il Nucleo Sommozzatori ed ovviamente un vasto parcheggio dove sono in sosta tutti i mezzi anfibi e non in dotazione dell’associazione del presidente Paolo Ballarini.

INAUG SOMMOZZATORI
INAUG SOMMOZZATORI

Erano presenti all’evento il sindaco Roberto Bacheca e una parte della sua giunta, i rappresentanti degli enti che collaborano con il Nucleo e precisamente la Regione Lazio, il Comune di Santa Marinella e di Roma, la Capitaneria di Porto Civitavecchia, l’Ufficio Locale Marittimo, la Polizia Municipale di Santa Marinella, i Carabinieri di Santa Marinella e Civitavecchia, la Polizia Marittima di Civitavecchia, la Guardia di Finanza di Civitavecchia, la Pro Pirgy, la Misericordia, la Croce Rossa Italiana, i Boy Scout, l’Ass. Stella Polare, l’Ass. Semi di Pace, l’Ass. Arcobaleno, la Repubblica dei ragazzi, la Lega Navale di Civitavecchia e il Nucleo dei Rangers D’Italia. Centinaia di persone che, sotto una pioggia battente condita da una grandinata, hanno assistito sotto gli stand al taglio del nastro. Entusiasta il sindaco Bacheca. “Credo che in un momento storico come questo non si possa non fare un sentito ringraziamento al Nucleo Sommozzatori e al suo presidente per tutto quello che hanno fatto ultimamente nell’alluvione del novembre scorso e per tutte le attività di soccorso in mare in cui sono chiamati durante l’anno – ha detto il primo cittadino nel suo discorso inaugurale – questa associazione incarna l’aspetto più vero nel mondo del volontariato ed il fatto che essa collabora con altre undici associazioni del territorio dimostra che c’è molto spirito di corpo tra le varie forze impegnate nel soccorso e in altri campi. Ciò che mi lascia perplesso è come ancora ci siano persone, che per trovare un briciolo di notorietà, non guardano in faccia nessuno e se la prendono anche con questi volontari che danno tutto se stessi a favore degli altri. L’amministrazione comunale sarà sempre vicino a loro”. Fortemente entusiasta anche il presidente del Nucleo Sommozzatori. “Abbiamo raggiunto un sogno che coltivavamo da tempo – dice Paolo Ballarini – e questo grazie a tutti i membri del Nucleo che mettendo soldi e tempo hanno realizzata una nuova sede con le proprie mani . Abbiamo a disposizione una sala operativa dedicata al dottor Ferdinando Cuffaro che purtroppo non è più con noi e una sala polifunzionale che verrà messa a disposizione delle numerose associazione che sono a noi collegate”.