Nuovamente fermi i lavori per la risistemazione di via Delle Colonie.

VIA DELLE COLONIE
VIA DELLE COLONIE

SANTA MARINELLA – Da qualche giorno, sono fermi i lavori per la risistemazione di via Delle Colonie. Le opere, iniziate nel 2012, si sono interrotte in varie occasioni sia per le difficoltà dell’azienda che aveva vinto l’appalto, sia per le richieste di varianti in corso d’opera. La strada, ormai soprannominata “La nuova Salerno-Reggio Calabria” sembra non avere più fine. Dopo il fallimento della società aggiudicataria, il Comune ha affidato i lavori all’impresa giunta seconda, che ha preso in mano il cantiere quando le opere erano state realizzate in parte.

 

“La nuova impresa è partita con la rotatoria nei pressi di via Verdun ed è poi passata agli scavi per la collocazione dei sotto servizi, delle condotte fognanti e dei marciapiedi – dice l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Bronzolino – e da quando è stato riaperto il cantiere non si sono più fermati. In questi giorni sono in attesa di conoscere quali provvedimenti prendere per quel che riguarda i resti della villa romana scoperta lungo il percorso, che ci costringerà ad apportare qualche modifica al progetto. Credo però che entro un paio di mesi arriveranno nei pressi del liceo scientifico mentre gli ultimi cento metri ci vorrà qualche mese in più. La parte più gravosa riguardava la rotonda e la parte adiacente al “Cantinone”, una volta superata quella i lavori andranno più speditamente”. C’è quindi da risolvere il problema del ritrovamento di alcuni reperti della casa di epoca romana che la Soprintendenza ha transennato. Per questo, l’amministrazione comunale, ha preparato una variante al progetto che consentirà, nella zona interessata dagli scavi, di realizzare un parcheggio ed evitare così la messa in opera del marciapiede. La variante permetterà inoltre di chiudere i lavori riguardanti l’anello che va dalla rotonda al sottovia di via Rucellai. Si avrà così una strada ad alto scorrimento munita di quattro corsie e quindi il raddoppio della larghezza del manto stradale che verrà portato a dodici metri tanto che tornerà ad essere percorribile a doppio senso di marcia. Saranno inoltre realizzati i marciapiedi lato mare ed i parcheggi lato monte, oltre ad un grande parcheggio che sarà realizzato sull’area antistante il Pala De Angelis. La strada sarà messa in sicurezza per automobilisti e pedoni, considerata l’insistenza di servizi scolastici e sportivi attraverso la realizzazione di passaggi pedonali rialzati.