Bacheca risponde al segretario PD Carletti che lo invitava a dimettersi

Ieri, il segretario del Pd cittadino Aldo Carletti, invitava il sindaco Roberto Bacheca a dimettersi, seguendo la linea che aveva intrapreso all’epoca l’assessore Roberto Marongiu, quando fu condannato dalla Corte D’appello e poi assolto in Cassazione in seguito all’avviso di garanzia che qualche giorno fa lo ha raggiunto in merito alla vicenda del capannone del rione Combattenti. “L’invito alle dimissioni è quantomeno inopportuno e il paragone portato ad esempio dal Carletti non è appropriato, in quanto sono due questioni completamente differenti. L’avviso di garanzia che ho ricevuto, così come specificato anche dai miei legali, è una comunicazione pervenutami per consentirmi di fornire una serie di chiarimenti relativi al mio provvedimento con il quale ho autorizzato la bonifica di un’ area a disposizione della Protezione Civile il cui prodigarsi è noto e motivo di tranquillità per tutti. Invito il signor Carletti pertanto – continua il Sindaco –  a pensare ai suoi compagni di partito. Questa spicciola demagogia è veramente sgradevole, visto che sono convinto di poter risolvere e chiarire la mia posizione, certamente dettata dal buon senso e dalla massima correttezza.