“Consulta… mi” le nostre associazioni danno sicurezza, no alla “Comunale”.

conosciamo.. ci
conosciamo.. ci

SANTA MARINELLA: Giovedì 26 marzo presso la sala Flaminia Odescalchi si è svolta difronte una sala completamente piena di divise variopinte e molti cittadini la conferenza stampa sul volontariato promossa da tutte associazioni di protezione civile presenti sul territorio comunale dal titolo “Consultami.. mi “ . Il motivo di questa manifestazione nasce dall’idea di far conoscere e incontrare tutti i volontari e i loro rappresentanti di protezione civile operative presenti sul nostro territorio e con l’occasione è stato rilasciato un piccolo riconoscimento alle associazioni che sono intervenute il 27/28 novembre 2014 dei comuni limitrofi mandati dalla sala operativa della Regione Lazio per l’alluvione che ha colpito Santa Marinella.

tavolo autorità conferenza conosciamo... ci
tavolo autorità conferenza conosciamo… ci

Sono intervenuti, spiegando alla platea tutte le velleità e riconoscimenti ottenuti fino ad oggi con interventi mirati sui singoli settori di appartenenza, i presidenti delle associazioni di protezione civile: Mauro Guredda Pro Pyrgi, Paolo Ballarini Nucleo Sommozzatori, Luca Astori per i Rangers D’Italia, Fabio Napolitano Per la Croce Rossa di Santa Severa e Giulio D’Orinzi per la Misericordia, oltre al comandante della Polizia Locale Mario Adinolfi, a Keti Marinangeli, i comandanti delle stazioni dei Carabinieri di Santa Marinella e Santa Severa Roberto Bernardini e Antonio Gazzillo, il responsabile dell’Ufficio Locale Marittimo Salvatore Nocerino. E’ stato presente anche l’architetto Marianna Cerillo che da tempo si sta occupando di redigere il nuovo piano di protezione civile, chiamato anche PEC, per il Comune e che si è congratulata personalmente per la sinergia e i rapporti che ci sono tra le varie associazioni. Il Sindaco Roberto Bacheca e il suo vice Carlo Pisacane si sono soffermati a spiegare l’importanza e il valore dell’essere un volontario e ed hanno anche loro elogiato il lavoro che stanno svolgendo da ormai decenni sul nostro territorio e inoltre sono stati ringraziati anche il corpo dei Vigili del Fuoco di Civitavecchia. E’ stata l’occasione per fare il punto della situazione sull’importanza che queste associazioni rivestono sul territorio in materia di interventi d’urgenza e la loro ormai ferrata preparazione, sia per quel che riguarda le calamità naturali che negli interventi di pronto intervento sanitario e fino a prova contraria non si sente la vera necessità di cambiare le linee guida della gestione di queste associazioni già ben collaudate. Quindi la “Comunale” porterebbe solo confusione proprio in un momento dove le condizioni del tempo sono avverse ma con interventi ben riusciti da parte di tutte le associazioni di volontariato e con un sistema di gestione e il suo organico che è già ben oleato. Ma soprattutto per sentire vicine le autorità comunali e le forze dell’ordine nel momento di rispondere alle richieste di aiuto da parte della cittadinanza. Sono state consegnate a fine conferenza le targhe a tutte le associazioni presenti che sono intervenute il 27 e 28 novembre 2014  protezione civile di Allumiere, Tolfa, Civitavecchia, Ladispoli, Tuscania, Manziana e Tarquinia, Aeopc Viterbo, Favl Viterbo, Prociv Bomarzo, protezione civile Soriano del Cimino, gruppo comunale Vignanello, Aeopc Tarquinia, Cri Comitato di Civitavecchia e Cri Comitato provinciale di Roma.

Una manifestazione utile per conoscerci e conoscere meglio il nostro territorio e chi lo protegge con il cuore e tanta voglia di fare e fare bene.

 

Alessandro Fiorucci.