Furti a Santa Marinella: tentativo in pieno giorno Arrestati dai Carabinieri, allertati dalla proprietaria che era in casa.

La caserma dei Carabinieri di Santa Marinella
La caserma dei Carabinieri di Santa Marinella

I carabinieri della stazione cittadina, comandati dal maresciallo Bernardini e coordinati dal maggiore Ceccarelli, hanno tratto in arresto questa mattina due rumeni, presi con le mani nel sacco, mentre stavano svaligiando una villetta in via IV Novembre. I due Sonda Valentin Marcel di 23 anni e la sua compagna Golfita Nicoleta Alexandra di 20, arrivati questa mattina in città con il treno proveniente da Roma, dove risiedono in un albergo della Stazione Termini, hanno individuato, probabilmente indirizzati da uno “stanziale”, l’abitazione dove mettere in atto il loro obiettivo e sono quindi passati all’azione. Mentre la ragazza faceva da palo davanti al cancello d’ingresso, il rumeno scavalcava una siepe e tentava di forzare il portone. All’interno, però, la proprietaria, sentendo dei rumori provenire dalla porta principale, si spaventava ed immediatamente avvertiva i Carabinieri, quest’ultimi, in pochi minuti si portavano all’indirizzo indicato dalla titolare dell’abitazione, ma i topi di appartamento, sentendo le grida, si davano alla fuga. La loro libertà però durava appena qualche minuto, visto che i militi li pescavano e li arrestavano a qualche centinaio di metri dall’abitazione.Da una prima verifica delle generalità, i Carabinieri hanno scoperto che i due sono facce particolarmente note alle forze dell’ordine in quanto autori di furti seriali. Tra le altre cose, al romeno è stato trovato in tasca un telefonino rubato a Frascati il cui proprietario è stato rintracciato e nella giornata di oggi gli verrà riconsegnato. I due invece sono finiti nella cella di sicurezza e questa mattina saranno giudicati per direttissima.