Pomeriggi culturali al Castello di Santa Severa: proseguono le iniziative

eventi castelloSANTA MARINELLA – Proseguono i pomeriggi culturali organizzati dall’Ats Castello di Santa Severa, il movimento che, in concomitanza della riapertura al pubblico del maniero voluta dalla Regione Lazio, vede riunite le associazioni di volontariato “Tutela Ambiente e Territorio”, “Officina del Tirreno”, “Incontro & Territorio” e “Scuolambiente”. Un programma ricco di eventi, presentazioni di libri e musica rigorosamente dal vivo. Alle 18 sarà presentato il libro di Alessandra Incoronato e Giovanna Caratelli “La vita comunque”, un racconto che va letto tutto d’un fiato dove forza, determinazione e allegria, si mischiano al dolore e alla fatica della malattia e alla sovente sordità delle istituzioni. Il libro sarà introdotto da Maria Grazia Sfregola, presidente di “Senonoraquando?” di Cerveteri e da Maria Beatrice Cantieri presidente di Scuolambiente.

Alle 19 la Quasar Band in concerto, con un vasto repertorio che spazia dal rock, al pop alla musica che ha caratterizzato il panorama musicale dagli anni ‘60 agli anni ‘90. Si esibiranno Gianni Scarcella alla chitarra, Gianni Conti chitarra e voce, Maurizio Rasori al basso, Gianni Falchi, Sergio Amodeo alla batteria e alle percussioni e Ciro Camicia alle tastiere. Per chi non avesse ancora visitato il castello di Santa Severa, si può prenotare collegandosi al sito www.regione.lazio.it/santasevera/ e seguire le indicazioni. Ingresso gratuito per portatori di handicap e i loro accompagnatori e per i minorenni. Come accade in tutti i musei inoltre, nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, ogni prima domenica del mese l’ingresso sarà gratuito. Previste agevolazioni anche per le scuole.