Mai più Chernobyl: domani la Festa di Benvenuto per i bambini bielorussi Rimarranno in Italia per un mese.

bambini-chernobylRICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Finalmente sono arrivati. Lo scorso lunedì infatti, sono sbarcati all’aeroporto di Fiumicino tantissimi bambini bielorussi, che nell’ambito del progetto-accoglienza ‘Mai più Chernobyl’, trascorreranno qui in Italia, a Roma e lungo tutto il litorale a Nord della Capitale, un mese fatto di mare, giochi, divertimento, buona cucina e tanti momenti ludico ricreativi. Dopo alcuni giorni di ambientamento, domani, domenica 21 giugno alle ore 19.00, presso la Scuola ‘Costellazioni’ a Roma, il C.E.U insieme a tanti altri amici vecchi e nuovi,   ha organizzato una bellissima Festa di Benvenuto per questi bellissimi bambini.

“Quello di Chernobyl è stato il più grande disastro nucleare della storia che a 29anni di distanza fa sentire ancora le sue drammatiche conseguenze – ha dichiarato la Presidente di Scuolambiente Maria Beatrice Cantieri – ad oggi, nel 2015, vedere bambini innocenti, la cui unica colpa è stata quella di nascere in zone contaminate e per sempre compromesse per colpa della follia umana, è inaccettabile. Tutto questo giornali e telegiornali non lo dicono, ma è una tristissima realtà, che colpisce migliaia di piccole anime innocenti, proprio come i bambini bielorussi che anche questa volta abbiamo il piacere di ospitare in Italia”.
“Il progetto ‘Mai più Chernobyl’ del C.E.U.  – spiega Maria Beatrice Cantieri – nasce con l’obiettivo di offrire a questi bambini un mese di vacanza salutare, all’insegna della spensieratezza e del relax. Un progetto che si rinnova oramai da TANTISSIMI anni, che solo grazie alla generosità di tante persone, dei volontari, delle attività commerciali e di tanti semplici cittadini riusciamo a realizzare. 
Nelle prossime settimane i bambini verranno anche a Civitavecchia e Cerveteri. Giovedì 25 giugno alle ore 9.30, grazie alla disponibilità del Comando Generale Marittimo della Regione Lazio, del Gruppo Rimorchiatori Laziali visiteranno il Porto di Civitavecchia, e poi, alle ore 12.00 saranno ospiti della Base dell’Aeronautica Militare Ugo Gordesco di Furbara. Mercoledì 8 luglio invece, visiteranno prima il Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle, e poi trascorreranno un bellissimo pomeriggio all’interno della Rosa Bianca, che anche questa volta, con altruismo e generosità, farà trascorrere ai bambini un’esperienza fantastica.
Un ringraziamento doveroso è per il Presidente della Fondazione CARICIV Avvocato Vincenzo Cacciaglia, che ogni anno dimostra grande sensibilità per questo progetto”  e a Sandro Candeloro del Gruppo Carrefour Ladispoli che sempre rende più agevole la realizzazione del progetto.
Un grazie speciale a tutti gli altri amici del progetto accoglienza che a diverso titolo  ci sostengono.
Un augurio particolare di Buon Lavoro agli amici del C.E.U. impegnati in prima linea.