Santa Marinella. Inizio anno scolastico tra le polemiche: alla prova i servizi comunali “Abbiamo mantenuto i costi invariati, tra i più bassi del comprensorio”, ma su Internet già le prime proteste

scuolabusÈ iniziato il nuovo anno scolastico anche a Santa Marinella e tra ieri ed oggi in tanti hanno affrontato il loro primo giorno di scuola nella nostra città.

Il Comune ha provveduto a comunicare ieri l’inizio del servizio scuolabus che come l’anno passato è gestito dalla SAP, la società municipalizzata che ha l’appalto per la gestione del trasporto pubblico in città.

Nella mattinata di oggi, il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Rosanna Cucciniello hanno portato ai ragazzi delle scuole pubbliche e private della città i loro saluti e gli auguri per un proficuo anno scolastico.

“Il servizio scuolabus sarà regolarmente attivo da domani mattina (oggi – n.d.r.) – hanno dichiarato il Sindaco e l’Assessore Cucciniello – mentre il servizio mensa partirà la prossima settimana, esattamente lunedì.

Sottolineiamo come, nonostante la carenza di risorse economiche ed i tagli statali, abbiamo deciso di non aumentare nemmeno di un centesimo questi servizi; tariffe che restano comunque le più basse dell’intero comprensorio.

Sono in corso ancora per qualche giorno, tra l’altro, gli ultimi interventi di sistemazione dei plessi scolastici in particolar modo i nuovi infissi e vetrate alla Scuola Media, mentre ai plessi Centro e Flavia Montefiore abbiamo appena collocato nuove tende”.

Sindaco e Assessore continuano sulla questione della carenza di aule scolastiche che hanno visto lo spostamento di due classi dalla Scuola Pirgus-Flavia Montefiore alla Scuola Centro, sottolineando che la responsabilità di tali decisioni spetta alla dirigenza scolastica, ma che il Comune sta lavorando al reperimento di nuove aule e spazi utili, pensando in primo luogo agli studenti della scuola dell’obbligo e poi anche ai bambini della scuola dell’infanzia attualmente in graduatoria.

Aggiungono poi che “pur avendo spazi a disposizione, il Provveditorato ci ha però comunicato che non fornirà alcun insegnate aggiuntivo”.

“Auguriamo a tutti gli alunni di Santa Marinella un sereno e proficuo anno scolastico – concludono il Sindaco e l’Assessore Cucciniello – rinnovando l’invito a partecipare alla vita pubblica e sociale della città. Oggi più che mai c’è bisogno della loro collaborazione”.

Su Internet però già impazzano le polemiche di genitori e rappresentanti politici: i primi lamentano soprattutto il ritardo nelle comunicazioni sull’inizio dei servizi, sulla situazione delle aule e sulla carenza di posti per i bambini della scuola dell’infanzia, sia privati, ma soprattutto pubblici. Grande attenzione poi sulla questione dei lavori su Via delle Colonie e sull’uso della variante di Via IV Novembre a causa dei lavori di ampliamento della prima: i lavori si sarebbero dovuti concludere ben prima dell’apertura delle scuole come era stato pubblicamente promesso, ma ad oggi il cantiere è ancora aperto, causando indubbi disagi a chi deve portare i figli al plesso delle scuole medie “Giosuè Carducci”, sito proprio in Via delle Colonie.

Un’altra polemica che resta nell’area è quella delle mense scolastiche e della loro agibilità e non ultima quella dell’ascensore della Scuola Elementare Centro, ormai rotto da mesi.

C.L.