Andrea Bianchi: “Presto un’ interrogazione sull’incuria dei fossi”

Andrea Bianchi
Andrea Bianchi

Tutti gli anni, con le prime piogge di Ottobre, si presenta sempre la solita problematica della pulizia e messa in sicurezza dei fossi che attraversano Santa Marinella e che rappresentano un grave pericolo per il rischio idrogeologico del nostro territorio. Il Consigliere di minoranza Andrea Bianchi sta effettuando da alcuni giorni, soprattutto dopo l’ennesima alluvione del 28 ottobre, un sopralluogo nei fossi per vedere lo stato di avanzamento dei lavori di pulizia.” Durante la perlustrazione del fosso di Ponte Nuovo, vicino l’azienda di Massimo Pistola, a nemmeno un anno dall’alluvione del 27 Novembre 2014 ho potuto notare il persistere di  alcuni detriti nell’alveo del fiume – ci riferisce Bianchi durante l’intervista a TSM-  e ad oggi si evince che non solo  si è raggiunto il  collasso dei  fossi storici quali lo Sciatalone ,Ponton del Castrato e  il fosso di Vignacce, ma si sono aggiunti altri scoli delle acque, come quello che taglia Valdambrini con via Delle colonie, visto che  sono tre anni che non viene fatta la bonifica. Presenterò un interrogazione al Consiglio Comunale e allegherò alcuni scatti fotografici dove si evidenziano tutte  le criticità, ricordando inoltre come, già nel 5 Gennaio 2015 alcuni cittadini avevano protocollato delle richieste d’intervento all’amministrazione comunale ed all’ufficio tecnico segnalando la situazione di emergenza.” L’intervista  integrale del Consigliere Andrea Bianchi la potete ascoltare nel tg n.38 di Telesantamarinella.