Giorno: 14 Dicembre 2015

Istituto di Istruzione Superiore Stendhal, Condotta Slow food Monti della Tolfa – Civitavecchia

DSC_1516Riceviamo e pubblichiamo. L’Istituto di istruzione Superiore Stendhal, la Condotta Slow Food Monti della Tolfa – Civitavecchia e l’assessore D’Anto’ terranno mercoledì 16 novembre alle ore 10,30 presso l’Aula Pucci di Civitavecchia una conferenza stampa per presentare il progetto “La Pizza di Pasqua di Civitavecchia”. Obiettivo del progetto è inserire il tradizionale dolce pasquale all’interno dell’Arca del Gusto di Slow Food, progetto mondiale per la salvaguardia delle bio diversità, come già accaduto per il “pane giallo di Allumiere”. Alla conferenza stampa parteciperanno la FIC di Civitavecchia, l’Associazione Storica Civitavecchiese, l’Accademia Italiana della Cucina, i pasticceri e i panificatori locali e le associazioni di categoria. Durante la conferenza stampa verranno illustrati gli step promozionali e operativi pe che verranno messi in campo per arrivare al prestigioso riconoscimento.

Certi del vostro interesse e della vostra partecipazione porgiamo distinti saluti

Condotta Slow food Monti della Tolfa – Civitavecchia

Istituto di Istruzione Superiore Stendhal

Il primo incontro di Scuolambiente è una lezione per imparare una sana e corretta alimentazione.

 

 

LOGO LA NATURA A TAVOLAIl giorno 2/12/2015 presso la sala teatro del I.C. Corrado Melone, è stato effettuato un incontro per imparare a gestire le nostre abitudini alimentari. Il dott. Daniele Segnini, dopo essersi presentato ha cominciato il suo discorso. Questa lezione è stata molto diversa dalle altre fatte precedentemente, infatti il dottore ci ha coinvolti maggiormente, anche per farci comprendere meglio ciò che voleva dire, facendo proiettare su uno schermo delle immagini e su alcune di queste c’erano delle domande, e noi tutti dovevamo dunque rispondere. (altro…)

Inaccettabile la condotta di Acea nei confronti dei cittadini Il Sindaco ed il Consigliere Minghella intervengono nuovamente su alcuni disservizi. Mercoledì in diretta Tv alle 15:30 le interviste in merito alla vicenda

 

Il Consigliere delegato al Bilancio e Tributi Emanuele Minghella
Il Consigliere delegato al Bilancio e Tributi Emanuele Minghella

Riceviamo e pubblichiamo. “Trovo del tutto sconsiderato ed inopportuno, nei metodi e nei modi, l’atteggiamento di AceaAto2 che nel weekend appena trascorso ha deciso di ridurre al minimo l’approvvigionamento idrico della zona Colfiorito conseguentemente ad una segnalazione  da parte della ASL su alcuni valori fuori norma. Tutto ciò, nonostante la stessa ASL ritenesse di non dover emettere ordinanza sindacale in merito all’utilizzo di acqua potabile e, cosa ancor più grave, senza il minimo avviso agli uffici comunali e alla cittadinanza. Questo comportamento da parte di ACEA poco collaborativo e soprattutto poco efficace, non può più essere tollerato. In giornata odierna chiederò esplicitamente alla Maggioranza di valutare l’ipotesi di un incarico legale per la verifica di inadempimenti contrattuali. Già da questa estate – conclude Minghella – Acea non interviene, nei tempi e nei modi previsti dal contratto, su una serie di situazioni, siano essi investimenti, perdite e riparazione di guasti idrici alle condutture. Non è pensabile continuare in questo modo”.

 

“E’ francamente inaccettabile – aggiunge il Sindaco – questa condotta da parte di Acea, nei nostri confronti e soprattutto nei confronti della cittadinanza, che perdura ormai da tempo e che sta creando senza alcun dubbio, numerosi disagi al servizio idrico. Prenderemo certamente al più presto dei provvedimenti per tutelare l’interesse della nostra comunità”.

Degrado in stazione. Trovate due siringhe

ingresso stazione lato via IV Novembre
ingresso stazione lato via IV Novembre

Nota stampa. Questa mattina alla nostra redazione è giunta una segnalazione da parte di un pendolare, che ha notato  all’ingresso della stazione di Santa Marinella, e più precisamente presso lo scivolo per disabili di  via IV Novembre, due siringhe, sicuramente utilizzate per il consumo di droghe pesanti. Non è la prima volta che giungono segnalazioni da parte di cittadini in riguardo al degrado che spesso versa la nostra stazione ferroviaria. Infatti la  notte i locali della sala d’attesa vengono abitati da persone senza fissa dimora o come in questo caso da  persone che cercano di sballarsi. Questo ritrovamento desta preoccupazione perché il consumo di droghe pesanti in città non  è un argomento di cui si parla spesso per fortuna ma che evidentemente esiste.

le siringhe ritrovate
le siringhe ritrovate