Giorno: 20 Dicembre 2015

Campionato Juniores provinciale, Primavalle- Nuova Santamarinellese 0-3

12404130_1650293515234229_883479611_nSul campo di via dei Fontanili si è giocata la gara del campionato Juniores provinciale tra la padrona di casa Primavalle e la nuova Santamarinellese valevole per la 10a giornata di campionato, la squadra di S.marinella che si presentava in un momento non facile, si schierava con un 4-4-2 con Agostini in porta difesa composta da Venuto, Rago, Zheng, Bomba, Matacera, Damato, Gagliano, Gallina a centrocampo e in attacco Fusco e Marra. Partita che cominciava subito in discesa con un rigore netto per la Santamarinellese segnato da Fusco, primo tempo che continuava con un predominio della santamarinellese fino al 41 p.t dove Fusco su calcio d’angolo insaccava di testa la doppietta personale. Il secondo tempo continuava sulla falsariga del primo tempo con al 10 min. Fusco vero mattatore del match che metteva a segno il 3a0 in contropiede, dopo un ottimo intervento di Agostini incominciava la girandola dei cambi con la partita che si chiudeva sul 3a0 per gli ospiti unica squadra della compagine delle tre tra seconda Allievi e Juniores a portare a casa punti in questo weekend.

NOTA STAMPA. Incendio all’ex-fungo

area ex fungo
Area dell’ex-fungo

NOTA STAMPA. Questa sera verso le 17.30, nel parcheggio dell’area ex-fungo, tra largo Gentilucci e la via Aurelia, si è sviluppato un incendio con fiamme molto alte in un box prefabbricato. Sono intervenuti sul posto la Protezione Civile Pro Pyrgi, i Vigili del Fuoco, i carabinieri e la polizia locale. L’incendio sembrerebbe si sia generato per un corto circuito e le fiamme sono state domate in breve tempo. Ci sono stati solo danni materiali.

S. Marinella – Futbolclub 1- 2 partita da dimenticare per la truppa rossoblu nel Tg7 tutti i momenti salienti della partita

12375338_796255247152472_1519262105_oCAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE A S.MARINELLA – FUTBOLCLUB 1-2 Partita da dimenticare per la truppa rossoblu che complice una prestazione sottotono, cade rovinosamente nello scontro diretto casalingo contro il futbolclub. La Santa priva di Simone Verde (squalificato) e Giorgio Bevacqua (infortunato), iniziava bene la gara trovando subito il vantaggio con il bomber Emiliano Rovinetti abile a sfruttare una palla vagante in area viola. I ragazzi di Dominici per tutto il primo tempo pur non giocando da squadra affamata di punti venivano raramente impensieriti dai romani e in un paio di occasioni sfioravano il raddoppio. Nella ripresa mentre tutti si aspettavano un Santa Marinella deciso a trovare il gol sicurezza, invece si vedevano tornare in campo una squadra involuta nel gioco e a tratti anche frettolosa con una miriade di passaggi sbagliati nella zona nevralgica del campo, di contro gli ospiti prendevano coraggio ma sempre senza impensierire il giovane Daniele Remedii. Tuttavia quando tutto seppur a fatica sembrava andare per il meglio, nel giro di 5 minuti succedeva l’imprevedibile, pareggio ospite in una rara sortita in area e calcio di rigore per un netto fallo in area locale ad opera di Manuel Morra. Subito dopo il calcio di rigore veniva espulso Massimo Feuli per aver reagito ad un comportamento antisportivo di un avversario che dopo la rete non restituiva la palla per la ripresa del gioco. Passavo pochi minuti e veniva espulso anche Simone Ferro reo di un calcione o presunto tale ad un avversario. Finiva in pratica qui la gara con la delusione sul volto di tutti e lo scoramento dei dirigenti che non si aspettavano una debacle inaspettata contro una diretta concorrente alla lotta salvezza

Il Circolo PD-Santa Marinella: “La verità fa male”

Riceviamo e pubblichiamo

PDIl Sindaco di S. Marinella ha replicato ad alcune nostre tangibili preoccupazioni e considerazioni sulla gestione della “cosa pubblica” con la solita tracotanza che contraddistingue il suo agire politico.Il PD di S. Marinella – S. Severa rimanda al mittente le “ingiuriose” esternazioni nella cui violenza si evidenzia con forza il detto che la verità fa male!I fatti e lo stato delle cose sono lì a dimostrare che i cittadini vivono una dura e cruda realtà, mentre c’è chi, dall’alto della propria boria, ignora, (o fa finta) il preoccupante stato di degrado in cui si è costretti vivere. (altro…)