La comunità ebraica a Santa Marinella: Le strade raccontano In occasione della giornata della memoria presso l'Istituto comprensivo Giosuè Carducci di Santa Marinella.

Giornata della memoria 2Storie vere di bambini e di grandi amicizie raccontate e lette dagli studenti

shoah Enciclopedie TRECCANI

shoah Termine ebraico («tempesta devastante», dalla Bibbia, per es. Isaia 47, 11) col quale si suole indicare lo sterminio del popolo ebraico durante il Secondo conflitto mondiale; è vocabolo preferito a olocausto in quanto non richiama, come quest’ultimo, l’idea di un sacrificio inevitabile.

 

Le strade di Santa Marinella raccontano
Via Michele di Veroli Il primo atto del dottor Silvio Caratelli da Sindaco fu di intitolare una via di S.Marinella al bambino Michele Di Veroli martire della fosse Ardeatine
Via Salvo d’Acquisto Quando a Palidoro i tedeschi rastrellarono gli abitanti, sulla via Aurelia furono presi anche un uomo di S.Marinella e suo nipote salvati dal sacrificio di questo giovane carabiniere
Via Giorgio Bassani Una via intitolata a Bassani che a Santa Marinella all’Hotel Le Najadi scrisse il suo capolavoro IL GIARDINO DEI FINZI CONTINI
Via Padre Lorenzo Van den Eerembeemt Padre Lorenzo, olandese, parroco del Carmelo: gli ebrei mandavano i figli a ripetizione da lui perché si fidavano della sua onestà intellettuale.
Piazza Trieste Dove il piccolo Pietro, alunno di terza elementare a il 9 maggio del 1938 dovette recitare la poesia a Hitler
Via Aurelia Vecchia Yulia Kabinsky una bambina di 9 anni, oggi giornalista negli Stati Uniti due lauree, racconta quando con la sua famiglia durante l’esodo di migliaia di esuli ebrei dall’ex URSS trovò ospitalità in un convento di suore di S.Marinella,
La Passeggiata a mare Guirillo Camboni di Santa Marinella ricorda con una poesia il suo amico d’infanzia A.Calò uno dei pochi a far ritorno a Roma dai campi di sterminio nazisti
Via di Caccia e Riserva Dove abitava il Generale Guido Aronne Mendes

che da qui diede vita alla attuale Marina di Israele.

Suo nipote Franco Modigliani nel suo discorso per il premio Nobel per l’economia affermò di esser diventato economista giocando da piccolo a Santa Marinella con i cugini Mendes

Lungomare Marconi Eugenio Pacelli futuro Papa Pio XII da bambino sofferente di malattia polmonare veniva a S.Marinella da giovane s’innamorò di una ragazza alla quale scriveva poesie.

Da Cardinale dopo le leggi razziali salvò la vita al suo compagno di Classe ebreo Guido Aronne Mendes

Via Aurelia Quando l’attore Humprey Bogart venne a Santa Marinella per aiutare gli orfani di guerra della Repubblica dei Ragazzi