Un pareggio che sa di amaro per il Santa Tutte le immagini le troverete lunedi sera a 91' minuto dalle 20:30, oppure nel nostro Tg7 di prossima uscita

12674988_824780667633263_2126130605_oCAMPIONATO PROMOZIONE GIRONE A S.MARINELLA – VI.VA. CALCIO 0-0 Mastica amaro la santa che non riesce a portare a casa i tre punti nel turno casalingo contro la Vi.Va. Calcio, e lo fa dovendo recriminare sulle troppe occasioni sciupate tra le quali in calcio di rigore a pochi minuti del termine. Palla al centro e i rossoblu sfiorano subito la rete con una rapida incursione di Simone Ferro, sembra il preludio al gol che invece in tutto il primo tempo non arriva per la poca precisione. Pur non effettuando un gioco aggressivo il Santa Marinella è sempre in partita senza mai correre rischi. Nella ripresa i ragazzi di mr Dominici iniziano contratti permettendo agli ospiti con lanci lunghi dalla coppia centrale di difesa (ben assortita) di arrivare fino al limite dell’area sui piedi del pericoloso Sciommeri, ma fortunatamente la buona vena di Simone Verde e Andrea Perugini, annullavano sistematicamente ogni velleità. Con il passare dei minuti Francesco Torroni e compagni si crollano di dosso il torpore e cominciano a cercare con piu’ veemenza la rete che potrebbe arrivare su calcio di rigore, fortemente contestato dagli ospiti, ma l’arbitro vicinissimo al punto del presunto fallo indicava senza esitazione il calcio di rigore. Sulla punto di battuta andava Emiliano Rovinetti che si vedeva respinto il suo tiro, gettando nello sconforto l’intera tribuna. I padroni di casa insistono e nel giro di pochi minuti battono 5 calci d’angolo consecutivi con la difesa viterbese che si salva a fatica; ma non finisce qui perche nel recupero Rovinetti viene servito da un passaggio filtrante e a tu per tu calcia a botta sicura sul portiere che respinge, neanche un giro di lancette e il direttore di gara fischia la fine decretando un salomonico pareggio che accontenta gli ospiti e che sa di beffa per i locali che meritavano sicuramente la posta piena. Ora dovranno essere bravi tecnico e calciatori a trasformare questa rabbia in forza positiva nella trasferta di domenica prossima in casa della Pescatori Ostia. La palma del migliore va sicuramente al giovane difensore centrale Perugini