Il santamarinellese Federico Leopardi alle finali nazionali delle Olimpiadi della cultura e del talento.

federicoSi disputeranno dal 22 al 24 Aprile a Tolfa le finali nazionali del concorso “Le olimpiadi della cultura e del Talento” , concorso culturale nazionale rivolto alle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio italiano e che vede coinvolti sei studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei. Il concorso consiste in una prova multidisciplinare che si articola in tre fasi: eliminatorie, semifinali e finali.La squadra, formata dal giovane Federico Leopardi, dai tolfetani Leonardo Ciambella e Alessandro Annibali, Fabio Massimo Cerullo di Cerenova e dai Civitavecchiesi Giammaura Grandoni e Lonardo Coppari, superando la fase eliminatoria a cui hanno partecipato ben 9 mila studenti provenienti da tutte le regioni d’Italia , si è qualificata, dopo aver avuto la meglio sui 2300 partecipanti delle semifinali, tra le 45 migliori che avranno accesso alla finalissima, in cui dovrà mostrare le  particolari doti artistiche acquisite in ambito extrascolastico. Infatti, mentre durante le semifinali che si sono disputate al teatro Traiano di Civitavecchia i giovanissimi hanno avuto a che fare con quiz di cultura generale, sarà ora il momento di mettere in campo le proprie abilità ed il proprio talento in tema di cinema, teatro e musica, il tutto condito da un ‘importante e faticosa prova di velocità e dinamismo ed i sei del Galilei hanno scelto, come cavallo di battaglia, Shakespeare in una rivisitazione dei Romeo e Giulietta.Ad inviare i migliori auguri al nostro concittadino Federico Leopardi ed alla sua squadra è il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca – “ Sono orgoglioso di Federico e sono sicuro che porterà, con il suo talento, la squadra alla vittoria, conoscendo soprattutto il profondo impegno che da anni dedica alla musica ed allo studio in generale. In bocca al lupo anche da parte dell’assessore alla pubblica istruzione Rosanna Cucciniello : “ ho visto più volte recitare Federico a teatro, conosco il suo talento e tiferò quindi per i sei del Galilei affinchè si contraddistinguano come i migliori del Lazio”.

Per i vincitori una prestigiosa vacanza studio nella città di Gozo, a Malta