Santa Marinella, Pd, Largo Costici: un’altra promessa disattesa

PDIn merito ai lavori di Largo Costici interviene il PD di S. Marinella – S. Severa :” a  Ottobre del 2015 scriveva che i Consiglieri di Minoranza Andrea Bianchi e Paola Rocchi avevano fatto (aprile 2014) un’interrogazione al Sindaco e al Consiglio Comunale per chiedere a che punto fossero i lavori per il pieno utilizzo dello spazio pubblico di Largo Costici.

La risposta data in quel contesto, in particolare dall’Assessore Bronzolino, fu che si stava concertando con il Demanio, la Capitaneria di Porto e il gestore delle ex cabine sottostanti una soluzione per addivenire all’uso dei giardini e della terrazza.

Nel frattempo, in quell’area sono intervenuti dei problemi giudiziari relativi al manufatto costruito, a suo tempo, in contemporanea del parziale restyling del giardino pubblico e del fontanile.

Inoltre, in forma del tutto ironica chiudemmo il comunicato con questa chiosa:

Il suggerimento che il PD di S. Marinella – S. Severa può dare a questa inefficiente Amministrazione e all’Assessore ai Lavori Pubblici, è quello di “incartare” Largo Costici come è stato fatto con la Biblioteca Comunale, per nascondere agli occhi dei cittadini anche quel meraviglioso affaccio sul mare ridotto ad una tana per topi.

Come riscontro a queste considerazioni e al suggerimento ironico, in questi giorni si stanno eseguendo dei lavori strutturali, con tanto di autorizzazione degli uffici comunali, che  nasconderanno alla vista dei viandanti quell’affaccio particolare.

Si sta utilizzando l’aiuola destra per collocare “plinti” su cui, ipotizziamo, sarà sistemato il manufatto già oggetto d’intervento dell’autorità giudiziaria.

Se così fosse, ci troveremo il “casotto” a raso del marciapiede e del piccolo terrazzo, già quasi inservibile, che con tutta probabilità sarà utilizzato per posizionare i tavoli collegati al chiosco/bar, alla faccia del luogo pubblico.

Ma la cosa ancora più scandalosa è che la terrazza che dovrebbe permettere la veduta del mare ad ampio raggio è ancora pericolante e vietata all’uso dei cittadini.

Dunque il problema strutturale della terrazza rimane, nonostante le promesse dall’Assessore Bronzolino, di più si aggrava la situazione rilasciando permessi che tolgono verde pubblico alla città e rendono quell’angolo particolare sempre meno fruibile.

Inoltre, se l’ipotesi del posizionamento del manufatto si realizzasse, il vecchio fontanile verrebbe tolto alla vista di tutti, e magari questa situazione sarà propedeutica allo smantellamento dello stesso.

Ma di chi è la responsabilità di queste scelte scellerate e di questo scempio del nostro territorio? Dell’Assessore ai Lavori Pubblici? Degli uffici preposti?

Il PD di S. Marinella – S. Severa invita l’Amministrazione a rendere quel suggestivo angolo della nostra città di nuovo accessibile attraverso la sistemazione della terrazza e a trovare un giusto equilibrio tra una legittima richiesta di attività commerciale e il mantenimento del sito a parco pubblico”.

 

Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa