Asta pubblica per lo stabilimento “Perla del Tirreno”. Il Comune apre i termini per la presentazione delle offerte. Prevista per il 15 giugno l’apertura delle buste.

Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno
Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno

Lo stabilimento Perla del Tirreno soggetto ad asta pubblica, questa la decisione della Giunta Bacheca che si realizza con la pubblicazione dell’avviso rivolto a imprenditori individuali, anche artigiani, società commerciali e cooperative, ATI, consorzi nelle forme previste dalla legge, raggruppamenti temporanei di concorrenti e soggetti aderenti al contratto di gruppo europeo di interesse economico, purchè in possesso dei requisiti minimi per la partecipazione alla gare pubbliche e che non siano in uno stato di contenzioso con il Comune di Santa Marinella.
L’asta riguarda la concessione demaniale e l’arenile antistante, l’importo posto alla base delle offerte è di € 44.546,74 oltre IVA escluso il canone dovuto per la concessione demaniale. Chi si aggiudicherà la concessione dovrà affrontare dei lavori, come già era stato anticipato, che l’ufficio tecnico comunale ha stimato in euro 15.213,26 più IVA, oltre alla verifica ed all’adeguamento dell’impianto elettrico.
Questo recita l’avviso pubblicato a firma congiunta dei funzionari dell’ufficio demanio e dell’ufficio patrimonio con allegato lo stato di consistenza dell’opera: chi farà l’offerta più alta rispetto alla base d’asta avrà in gestione 71 cabine, locali servizi igienici e docce nonché locali direzione amministrazione.
La struttura, ricordiamo, è stata gestita, nei cinque anni scorsi dalla Soc. di Santa Marinella AGF srl il cui contratto è scaduto nel 2015, e prima di poter esser riaffidata il Comune, a seguito di colloqui anche con la Regione Lazio, ha sottoposto l’area ad una serie di verifiche strutturali che si sono concluse con la relazione tecnica dell’ingegnere Salvatore Perno, incaricato della valutazione in termini strutturali del complesso balneare, oltre ad una specifica ricognizione sullo stato dei luoghi a firma del tecnico comunale alle grandi opere, architetto Vincenzo Maia.
Dunque, gli operatori interessati possono presentare le proprie offerte entro e non oltre le ore 12.30 del 10 giugno 2016. I modelli di domanda sono reperibili sul sito on line del Comune di Santa Marinella.