Il Comitato UNICEF di Civitavecchia offre a molti alunni importanti esperienze

Dirett. CC e Pina T.

Dirett. CC  e Pina T.
Dirett. CC e Pina T.

Con l’ UNICEF  di  Civitavecchia c’è   PARTECIPAZIONE  come  recita  la    Convenzione  ONU  sui  Diritti  dell’Infanzia  e  Adolescenza.

Il Comitato UNICEF di Civitavecchia  offre  a molti  alunni  importanti esperienze.

Desideriamo ringraziare il Direttore della Casa Circondariale Regina COELI  di Roma  Via   della Lungara   Dott.ssa Silvana Sergi e il Direttore Aggiunto Anna  Angeletti  per  aver  accolto  ancora  una   volta  la  nostra richiesta . Abbiamo  organizzato  a  maggio  u.s   la  visita  di alcuni alunni  della terza  media  dell’Istituto C. Melone  di  Ladispoli  alla Casa Circondariale Regina Coeli di Roma.

Da  anni   l’UNICEF  di Civitavecchia  grazie  ai Direttori  Dott.ssa Sergi,    Bravetti, collabora  con  le  strutture  carcerarie. Noi riteniamo importante  far  conoscere  e  comprendere a  studenti adolescenti che,   esistono realtà come   quelle  del penitenziario dove  c’è una umanità che  nonostante  la detenzione  si prodiga  alla  solidarietà.   Lo  scorso  anno, era   maggio   del  2015,   organizzammo per  gli alunni  della C. Melone  di Ladispoli la  visita  alla  Casa  di reclusione “ G. Passerini”  di Civitavecchia . Un incontro  formativo ed  interessante ( v. link)

http://www.terzobinario.it/ladispoli-la-scuola-corrado-melone-in-visita-al-carcere/73364

Quest’anno  maggio  2016   abbiamo organizzato   la  visita     alla Casa Circondariale  R. Coeli di Roma. Gli alunni  accolti dal Direttore  aggiunto  Dott.ssa Angeletti  che alla presenza  di educatori, psicologi, docenti della  scuola,ha  tenuto  una  conferenza,  ha  spiegato  agli alunni   che Regina COELI è una  struttura  antichissima  che risale  come  carcere  al 1892, che ospita 900  detenuti, che  850 sono in  attesa di  giudizio,che all’interno coesistono  diversi vissuti, non solo di  devianza,  ma  anche  di immigrazione, emarginazione e  che spesso  riservano  inaspettati risvolti di umanità.

Molto  attenti  gli alunni.  Al  rientro   a   scuola alcuni hanno scritto  che è  stata un’esperienza  molto formativa  per   comprendere  meglio  la   realtà della vita,ai tanti ostacoli che possono esserci  all’improvviso.

Comitato UNICEF   Civitavecchia

www.unicef.it/civitavecchia