Estate in blu: Il Mediterraneo di Marino Sinibaldi, Stefano Saletti e Barbara Eramo. 5 Agosto al Castello di Santa Severa: Il Sabir, l’antica lingua del mare nostrum, e I suoni delle città di frontiera.

Castello di Santa Severa

Castello di Santa Severa
Castello di Santa Severa

Sarà una serata magica quellla del 5 Agosto al Castello di Santa Severa, tra musica, canti e dialoghi conosceremo il Sabir, la lingua franca parlata in tutti i porti del Mediterraneo tra l’epoca delle Crociate e tutto il XIX secolo.

Una lingua composta da un misto di italiano, spagnolo con influenze di altre lingue dei paesi che si affacciavano nel Mediterraneo: arabo, catalano, greco, occitano, siciliano e turco.

 

Dai porti del Mediterraneo di un tempo al Castello di Santa Severa oggi, Marino Sinibaldi, direttore di RaiTre Radio introdurrà questo affresco sonoro attraverso un diaologo tra quelli che sono gli strumenti e le voci della storia del Mare Nostrum e della sua lingua: Stefano Saletti, musicista e compositore e la cantante Barbara Eramo ci accompagneranno in un viaggio musicale tra le melodie del Sabir, una lingua antica ma ormai non più praticata e che è stata simbolo di unità, comprensione e integrazione tra I popoli del Mediterraneo per secoli.

 

Appuntamento 5 Agosto ore 21.00 Castello di Santa Severa. Evento gratuito, si consiglia la prenotazione.

Informazioni e Prenotazioni; 06.39967999 – www.museosantasevera.it

 

 

 

Coopculture Ufficio Stampa

Leonardo Guarnieri