Mese: Settembre 2016

Oasi WWF di Macchiagrande, Vasche di Maccarese e Bosco Foce dell’Arrone

locandina-corso-raccontiOASI WWF DI MACCHIAGRANDE- DOMENICA 2 OTTOBRE

FESTA DELL’OASI – ingresso gratuito

Una giornata speciale e d’eccezione all’oasi WWF di Macchiagrande, dedicata alle Famiglie e ai loro bambini e non solo; L’oasi sarà aperta per tutta la giornata, dalle ore 9:00 alle ore 16:00;  I visitatori potranno passeggiare liberamente all’interno dell’oasi e pranzare al sacco all’interno della stessa.

In programma “Caccia fotografica”, visite guidate su prenotazione e laboratori per tutta la giornata. Richiedi il programma.

 

OASI WWF DI MACCHIAGRANDE- DOMENICA 9 OTTOBRE

Due partenze alle ore 11.00 e alle ore 15:00 con prenotazione obbligatoria.

LE TRACCE RACCONTANO..

Accompagnati da un esperto naturalista, impareremo ad interpretare le tracce che si trovano in natura e come capire quale animale le abbia lasciate. Anche se spesso risulta difficile vederle, l’oasi è popolata da diversi amici animali, come scoprirli? Leggere ed interpretare gli indizi che ci lasciano ovunque, impronte, escrementi, penne, peli, crani, uova che nell’insieme ci permettono di descrivere e raccontare le abitudini di chi li ha lasciati!

(altro…)

La Necropoli della Banditaccia di Cerveteri, eccezionale testimonianza della civiltà etrusca

marco-scuottocaronte-con-due-danzatoriLa Necropoli della Banditaccia di Cerveteri, eccezionale testimonianza della civiltà etrusca, è, come in molti sanno, un luogo di straordinaria bellezza, non a caso patrimonio dell’ Unesco dal 2004.

Se si pensa, però, che un sito archeologico già incredibilmente suggestivo di per sé possa diventarlo ancor più per mezzo della rappresentazione teatrale del viaggio di Dante negli Inferi e della sua ascesa al paradiso, il tutto acquista ancor maggior valore, sfiorando lo stupefacente.

Stupefacenti sono infatti stati i pomeriggi di sabato 24 e domenica 25, durante i quali, l’area esterna della Necropoli, Via degli Inferi, appunto, si è trasformata in scenario della pièce “La Selva Oscura di Via degli Inferi” dell’attore-regista Agostino De Angelis, il quale, ha portato magistralmente in scena, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, l’immortale Opera Dantesca.

(altro…)

Scuolambiente e Associazione Velica Ladispoli insieme nelle scuole

etruria-in-vela-locandina-torre-flavia“ETRURIA IN VELA….sbarca a Torre Flavia” Sport – Ambiente – Natura SCUOLAMBIENTE E ASSOCIAZIONE VELICA LADISPOLI INSIEME NELLE SCUOLE. Parte alla grande il nuovo anno scolastico con il mare grande protagonista. Siglato un accordo fra le due associazioni che da anni, con i rispettivi progetti, si occupano di portare i ragazzi ad avere una maggiore attenzione verso le tematiche del mare, dell’ambiente e dello sport. Infatti, Scuolambiente Legge 266/91 con i suoi progetti di Educazione ambientale nelle scuole, con particolare attenzione al mare ed all’area protetta di Torre Flavia e ASD velica Ladispoli, scuola Federale che da anni promuove attività nelle scuole per la promozione degli sport velici e la salvaguardia dell’ambiente, hanno condiviso e proposto un percorso progettuale per l’anno scolastico appena iniziato, rivolto ai vari cicli delle scuole del litorale. Un gemellaggio che parte dalla condivisione di far crescere negli studenti il rispetto e la conoscenza del proprio territorio , per la valorizzazione delle risorse ambientali e marine. Quale migliore inizio di questa avventura con ” Etruria in vela…sbarca a Torre Flavia”? Giovedì 29 e Venerdì 30 Settembre la manifestazione “Etruria in vela”, organizzata sempre dagli amici della ASD velica Ladispoli, fa una tappa speciale al Monumento naturale Regionale di Torre Flavia per i ragazzi delle classi Ecolaboratori Scuolambiente delle scuole Ilaria Alpi e Corrado Melone di Ladispoli, con la collaborazione del Comitato per la salvaguardia dell’area protetta di Torre Flavia .

(altro…)

Mtb Santa Marinella sull’onda dell’entusiasmo tra strada, mountain bike e ciclocross

14440996_10209085548727116_6401165602042842043_nUna pioggia di risultati positivi per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha potuto archiviare una domenica da record sul piano delle presenze nei campi gara d’Italia: ben 10 le manifestazioni tra Lazio, Veneto, Basilicata, Emilia Romagna, Sicilia ed Umbria nelle quali ha preso parte almeno un componente del team a conferma della validità del roster su tutte le discipline delle due ruote.

 

La Orvinio Mtb Bike in notturna della specialità cross country e nell’ambito del circuito laziale dei Borghi ha proiettato sul gradino più alto del podio Federico Forti nella categoria master 2 mentre Edmondo Belleggia ha strappato una seconda posizione tra i master 3.

(altro…)

Santa Marinella: convenzione con l’Università della Tuscia per tirocini formativi presso la riserva naturale di Macchiatonda

Una foto della riserva di Macchiatonda.
Una foto della riserva di Macchiatonda.

Via libera della Giunta Comunale di Santa Marinella alla convenzione tra L’Università della Tuscia – Dipartimento Scienze Ambientali e la Riserva Naturale Regionale di Macchiatonda per le attività di educazione e formazione di tirocini e corsi di orientamento riservate agli studenti dell’Università viterbese nell’ambito del percorso accademico intrapreso, al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. (altro…)

Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini, primato rosa per Davide Borgna al Giro d’Italia Handbike

mtbsan2016-borgna-giro-handibike-baia-domiziaIl Giro d’Italia Handbike-Paracycling Italian Tour ha regalato alla Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini il gradino più alto del podio ad appannaggio di Davide Borgna.

 

Dopo le tappe di Crema e di Imola, la maglia nero-verde fluo indossata dal giovane corridore di Civitavecchia si è colorata definitivamente di rosa conquistando il primato assoluto: nell’ultima tappa stagionale, disputata in Campania a Baia Domizia, Borgna è riuscito a mettersi in evidenza ottimamente con il meglio d’Italia della disciplina arrivando primo assoluto nella prova in linea e primo di categoria MC4.

 

Uno storico primato che rende valore alle qualità atletiche di Borgna protagonista a sua volta di una stagione eccezionale nel paraciclismo con le convocazioni in nazionale e con l’obiettivo centrato del Record dell’Ora Paralimpico (43,147 km).

 

Dal paraciclismo alla mountain bike, specialità nella quale la formazione altolaziale si dimostra sempre più competitiva: è toccato a Federico Forti riprendere confidenza con le gare cross country in notturna e alla Rokka Bike di Montecelio il bilancio è stato di un secondo posto di categoria master 2.

 

Debutto per i bikers santamarinellesi con la disciplina della cross country eliminator a Zagarolo in occasione del Trofeo Alessandro Loreti: su un percorso cittadino e con ostacoli artificiali si sono distinti al meglio l’esordiente Giorgia Negossi (che ha vestito la maglia di campionessa regionale FCI Lazio con il primo posto nella sua categoria), Edmondo Belleggia (primo di categoria master 4) e Massimo Negossi (secondo tra i master 5).

 

Impegno su strada per Marco Segatori che si è distinto alla cronoscalata di Rocca Priora con il decimo posto assoluto e il quinto di categoria master 4.

 

Le recenti vittorie e gli svariati piazzamenti costituiscono un’iniezione di fiducia all’intera attività e all’operato del team santamarinellese per la felicità del suo presidente Stefano Carnesecchi e degli sponsor che credono nel progetto Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini.

 

Saluti&Cordialità

Luca Alò

333-3013269

luca.alo1981@gmail.com

La Santa Marinella Calcio tessera Graniero

14349000_964208297023832_311899062_n1a CATEGORIA: LA SANTA TESSERA GRANIERO Nuovo colpo della dirigenza rossoblu, il direttore generale Paolo Di Martino che ha ufficializzato l’arrivo del centrocampista classe 1988 Francesco Graniero, scuola Ladispoli e proveniente dall’Atletico Ladispoli che a sua volta ha tesserato il centrocampista Cherubini ex Santa Marinella. Altro innesto di qualità per il gruppo di mr Salipante che si avvicina sempre piu’ all’esordio in campionato previsto per Domenica 2 ottobre

Poseidon Soccer Santa Marinella è iniziata l’attività sportiva

14445500_1753776084885971_1982176630_nMartedì è partita l’avventura della nuova società locale Poseidon Soccer Santa Marinella fondata da due campioni nostrani Stefano Di Fiordo e Fabrizio Melara ancora impegnato nel campionato di serie B, un inizio entusiasmante con un pieno di ragazzi della città in cui neanche lo staff all’inizio riusciva a credere. Già da questo giovedì si è arrivati alla definizione dello Staff con le rispettive categorie con un mix di esperienza e voglia di fare dei ragazzi più giovani, tutto questo sotto la supervisione del responsabile Stefano Di Fiordo che con il suo entusiasmo è riuscito a tappe forzate a far sbocciare questa splendida realtà. Un ringraziamento sincero a tutte le famiglie che hanno scelto noi per far crescere i loro figli nel mondo del calcio. Noi avremo cura dei loro figli insegnsndogli non solo l’arte dello sport ma anche il rispetto e l’educazione per l’avversario, speriamo di essere all’altezza di questa responsabilità consci che l’umiltà ci aiuterà a superare gli ostacoli ed a aiutare lo sport cittadino a crescere sano e pulito.

Presentazione attività A.S.D Poseidon Soccer Santa Marinella:

Presentazione degli educatori con le relative categorie che andranno ad allenare:

Cat. 2005 Mister Mirco Mancin Mister Matteo Mancin

Cat. 2006/7 Mister Sandro Bassetti

Cat. 2008/9 Mister Germano Brunelli Mister Alessio Mura

Cat. 2010/11 Mister Gabriele Apollonia Mister Luana Picherri Mister Andrea Guredda

Supervisore e Responsabile esecutivo Poseidon Soccer Santa Marinella Mister Stefano Di Fiordo.

Fondatori della nostra società Stefano Di Fiordo e Fabrizio Melara (ancora impegnato sui campi da calcio con il Benevento calcio nel campionato nazionale di “Serie B”)

Un ringraziamento sincero a tutte le famiglie che hanno scelto noi per far crescere i loro figli nel mondo del calcio, un abbraccio di cuore da tutto lo staff.

Gli allenamenti si svolgeranno per la cat. 2005/06/07 al villaggio del fanciullo per la cat. 2008/09/10/11 a Prato del mare martedì e giovedì per antrambi i campi.

Bacheca , Minghella: Porte Aperte al Castello di Santa Severa per le Giornate Europee del Patrimonio

Roberto Bacheca
Roberto Bacheca

Porte Aperte al Castello di Santa Severa per le Giornate Europee del Patrimonio. Sabato 24 Settembre alle ore 19.00

L’occasione sarà momento gradito per ringraziare e salutare quanti hanno partecipato e contribuito alla riuscita della rassegna estiva 2016

Castello di Santa Severa

Via Aurelia SS.1 – km 52.600 – Santa Marinella

DICHIARAZIONI SINDACO E CONSIGLIERE MINGHELLA:

“Si conclude questo weekend  – affermano il Sindaco Roberto Bacheca ed il Consigliere Comunale Emanuele Minghella – un programma culturale di grande rilevanza, che ha visto protagonista il Castello di Santa Severa, il suo Museo ed il Borgo, attraverso una serie di iniziative ed eventi, dalla storia all’archeologia, alla musica e alla gastronomia. Un programma lungimirante, pensato per grandi e piccini, al quale hanno partecipato ed aderito concittadini, turisti e villeggianti per tutto l’arco della stagione estiva.

(altro…)

Civitavecchia: Corso “Management Sportivo” Coni Lazio

La foto dell' avvocato Cacciaglia.
La foto dell’ avvocato Cacciaglia.

La scuola regionale dello sport del CONI Lazio organizza un corso di formazione per dirigenti sportivi che si terrà nei giorni 24 Settembre e 1 Ottobre 2016
presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia
Sala Conferenze “Giusy Gurrado”– Via Risorgimento 8/12

Lo scopo del corso è quello di permettere ai dirigenti sportivi delle associazioni di base di svolgere il loro ruolo con competenza al fine di offrire un’attività degna dello sport
Saranno trattati temi del management sportivo, sicurezza, aspetti fiscali, comunicazione, marketing
Siamo impegnati in tutto il territorio regionale a realizzare corsi anche per insegnanti e tecnici sportivi
Abbiamo decentrato gli eventi per permettere a più operatori di partecipare
I corsi sono gratuiti e rilasceremo un certificato di partecipazione.

Il 24 settembre a Civitavecchia “La terza guerra mondiale” a cura del Prof. Spinelli Civitavecchia Via Alessandro Annibale Lesen n. 10/12

copertina-1CIRCOLO CULTURALE IL CONSERVATORIO
Civitavecchia Via Alessandro Annibale Lesen n. 10/12
Prof. Livio Spinelli
 
LA 3^ GUERRA MONDIALE
 
“MUSSOLINI BUSH E I NAZIONALISTI ISLAMICI”
Casa Editrice Pagine, editore Lucarini collana Libri del Borghese.
         Con le parole di PAPA FRANCESCO: “Siamo, in guerra è una terza guerra mondiale economica” il prof. Livio Spinelli, con dovizia di particolari e documenti inediti, illustrerà le radici delle guerre che stanno incendiando il Medioriente e Nord Africa, a seguito degli interventi del Presidente Bush e Tony Blair, fino  all’impegno diretto della Russia in Siria.
            Una carrellata storica a partire dall’anniversario della Marcia su Roma, quando Mussolini si fermò a Civitavecchia e Santa Marinella,  la città dove nel dopoguerra Re Farouk d’Egitto trascorse il dorato esilio all’Hotel Villa delle Palme, assediato da giornalisti di tutto il mondo, con le sue conferenze stampa di fuoco contro Nasser che lo aveva spodestato.
            Si parlerà del mistero di Gheddafi che abitava a Santa Marinella e frequentava la Scuola di Guerra di Civitavecchia.
            Il volume riporta in copertina l’immagine di Mussolini che impugna la Spada dell’Islam, donatagli in Libia da 2000 cavalieri Berberi che lo proclamarono difensore dell’Islam. A quel tempo gli arabi riponevano le loro speranze nell’Italia e soprannominarono Mussolini Mosè del Nilo. Nel 1938 in occasione della visita di Mussolini, Hitler e il Re d’Italia a Santa Marinella, ci fu anche il più grande convegno di nobili mussulmani dell’Africa e Medioriente. Un capitolo è dedicato ai MARTIRI che si fanno saltare in aria, all’intervento di Putin in Siria, alle profezie degli ultimi tempi, e il prof. Spinelli conclude: “Ero stato invitato a Gerusalemme e a Betlemme, a Messa con Arafat la notte di Natale, per organizzare nel 2000 il torneo mondiale della Pace, ignaro che invece si stesse approssimando l’Armageddon.”

Pd, Santa Marinella : Caos Via Delle Colonie – Via IV Novembre

 

VIA DELLE COLONIE
VIA DELLE COLONIE

Via delle Colonie è un’arteria strategica per la viabilità della nostra città, lungo la via insistono il Liceo, gli impianti sportivi, il Palazzetto dello sport e il più grande plesso scolastico che serve gli alunni delle scuole medie.

Ebbene, in maniera scandalosa e inspiegabile, è da circa cinque anni che sia gli abitanti che convergono su via delle Colonie, sia i frequentatori subiscono i disagi dei lavori.

Inoltre, per permettere l’ampliamento nel tratto che va da via Monte Nero fino alla confluenza con via IV Novembre, da quasi due anni è stata modificata la viabilità della stessa rendendola percorribile nei due sensi, pertanto su questa via, parallela a via delle Colonie, si riversa una cospicua percentuale di traffico veicolare, con tutti gli aspetti negativi di questa nuova situazione.

Ebbene, invece di rendere questi disagi limitati nel tempo e supportati da interventi organizzativi che avessero l’obiettivo di semplificare le difficoltà rivenienti da questa soluzione temporanea, la lentezza dei lavori e l’ignavia dell’Amministrazione ci fanno toccare con mano il totale disinteresse ai problemi dei cittadini.

(altro…)

Anche quest’anno Santa Marinella brilla nella “Repubblica delle Lettere”

Il Professor Luciano Pranzetti
Il Professor Luciano Pranzetti

Cara Redazione: anche quest’anno Santa Marinella brilla nella “Repubblica delle Lettere”. Nella XXIII edizione del “Premio Nazionale di Poesìa – Santa Teresa 2016” (Rosignano Solvay),il noto scrittore e poeta Giovanni De Paulis ha spuntato, su un agguerrito lotto di concorrenti, la segnalazione d’onore per la sua composizione “La nostra chiesa”. Una lirica con cui l’autore passeggia, senza calpestarli, sui ricordi di quello spazio libero dove era solito girovagare con la brigata dei suoi amici di un’età scomparsa. Pini, olivi, mandorli, lecci che un giorno scomparvero per far posto alla chiesa parrocchiale di San Giuseppe. Il poeta, con finissima arte, legando concetti, idealità, figure plastiche, delicate, con rime di perfetta riuscita, traccia e percorre a ritroso il viottolo della memoria con l’immagine dell’agile campanile che svetta tra  il verdore dei pini di villa Maggini, Simonetti e Staderini e che annuncia, con lo squillo delle campane, le ore della giornata e della vita. Ma, con perfetta scelta ideale, egli conclude che la perduta “casa” delle sue escursioni  infantili, quella nostalgìa che fascia i suoi ricordi, val bene la casa del Signore.

Prof. Luciano Pranzetti

 

LA NOSTRA CHIESA

 

I

Dalla panchina, sotto il porticato,

osservo il vïavai della gente,

saluto tutti un po’ distrattamente:

l’amico, il conoscente, l’immigrato.

 

A un certo punto vedo sopra i tetti

quel campanile, alto alto e bello,

che spunta sopra villa Simonetti

e i pini secolari del castello.

 

Che scena! Che visione celestiale!

Sembra una bella tela pitturata

da un paesaggista pratico e geniale

oppure dal pennello d’una fata.

 

E penso al gran dolore che ho provato,

quando che ero solo un ragazzino,

quel triste giorno che non ho trovato

il paradiso ch’era quel giardino.

 

II

pieno di piante e penetranti odori,

specie quand’era in fiore a primavera,

e con l’arcobaleno dei colori

ci regalava gioia, gioia vera.

 

Ma un brutto giorno, escavatori e pale,

distrussero impietosi quell’incanto

per costruir la chiesa parrocchiale.

Quel giorno, mi ricordo, ho quasi pianto.

 

Ma poi quel gran dolore che ho patito

s’è trasformato in un piacere immenso,

ed il motivo vero l’ho capito

provando una gran gioia, se ci penso,

 

perché a quel parco che donava amore

e al bel giardino che ora non c’è più,

fu d’obbligo concedergli l’onore

di diventar la casa di Gesù

Giovanni De Paulis