Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini fa il pieno di risultati alla Sei Ore degli Etruschi

SONY DSC

SONY DSC
SONY DSC

La Sei Ore degli Etruschi, disputata nella collaudata cornice del Consorzio dell’Università di Pomezia, ha regalato soddisfazioni alla numerosa compagine della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che si è presentata in massa per onorare il secondo appuntamento in calendario del circuito ECS’16 Tour che ha visto il team santamarinellese vestire i panni di società organizzatrice dell’evento assieme alla Bike Farm di Maurizio De Zuliani, in collaborazione con la Wonder Bikers Pomezia di Massimo Cimadon e con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Pomezia.

 

Nelle classiche batterie per solitari, in coppia o con i team da tre elementi, la Mtb Santa Marinella ha dettato ancora legge in attesa di chiudere in bellezza la stagione delle gare endurance il 29 ottobre con la 6 Ore di Ostia.

Nella gara per i solitari, Lorenzo Borgi ha condotto una gara senza sbavature trionfando nella categoria G1, la stessa che ha visto in scena anche Renato Remoli (quinto), Salvatore De Angelis (nono) e Mauro De Angelis (dodicesimo). Al femminile ancora un ottimo primato per Elisabetta Dani, tra i supergentlemen (SG1) in evidenza Marco Chiavacci (secondo) e Giuseppe Girardi (quinto). Nella medesima specialità la fascia più giovane rappresentata dai master (M1), soddisfacente prestazione di Gianluca Piermattei (terzo) unitamente a quella di Pierluigi Possenti (quarto), Andrea Somma (ottavo) e Angelo Tisato (quindicesimo).

 

Nelle gara per i team da due elementi gradino più alto del podio per Danilo Tumolillo e Andrea Mainardi, terza piazza per Libero Ruggiero e Giuseppe Cherubini, quarta per Mauro Iacobini e Gianfranco Iacobini, nona per Davis Pulita e Andrea Tulin mentre quella speciale riservata ai lui&lei ha visto la seconda posizione di Antonella Casale e Massimo Negossi.

 

Fuori classifica dai master le coppie “ospiti” con la presenza degli open Domenico Abruzzese e Michele Diaferia al primo posto seguiti da Emanuele Zena e dell’azzurro del paraciclismo Davide Borgna.

 

Nella gara per i team da tre elementi prestazione esaltante per il collaudato trio Roberto Ambrosi, Lorenzo Bedegoni e Simone Cusin al primo posto, terza piazza per Federico Forti, Massimiliano Chiavacci ed Edmondo Belleggia, quarta per Marco Becattini, Daniele Tulin e Marco Maddaloni, quinta per Massimo Ubaldini, Cabbirio Capati e Pierluigi Befani, ottava per Armando Mattacchioni, Daniele Bagnoli e Gianluca Magnante, nona per Paolo Tempestini, Mauro Gori e Luca Frenguellotti.

 

Classifica a parte per i team da tre con la presenza degli open Giovanni Gatti, Lorenzo Pellegrini e Daniele Panzarini al primo posto seguiti dall’altro trio composto da Daniele Galletti, Cristian Mariani e Giacomo Ragonesi.

 

Sempre nel Lazio, dalle gare endurance al ciclocross nella vicina location del Parco della Gallinara a Lido dei Pini (Anzio) dove il roster santamarinellese era impegnato al Trofeo Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano, prova del Trofeo Romano Scotti-Nw Sport-Lazio Cross, che ha visto in gran spolvero l’esordiente secondo anno Giorgia Negossi (primato di tappa e maglia di leader del circuito), Mariangela Roncacci (seconda tra le master donna), Claudio Albanese (sesto tra i master 5) e Vincenzo Scozzafava (quarto tra i master over).

 

In Veneto nuovamente Gianfranco Mariuzzo in evidenza che si è confermato su ottimi livelli al Trofeo d’Autunno Mtb ad Adria: su un percorso di 53 km che comprendeva l’Oasi Naturalistica di Panarella ed il Parco del Delta Po, il biker di Musile di Piave è riuscito ad ottenere l’ottava piazza assoluta e il primato di categoria master 5.

 

Saluti&Cordialità

Luca Alò

333-3013269

luca.alo1981@gmail.com