Pendolari: a Santa Severa impossibile fare il biglietto. Intervengono Minghella e Folli.

14936916_10210259078380680_1217174498_n Stazioni sempre più affollate di cittadini che lavorano fuori città e, mentre a stento le Ferrovie dello Stato, cercano di garantire i servizi minimi, a Santa Severa non esiste una macchinetta automatica per acquistare un semplice biglietto giornaliero e, cosa più grave, non vi è un punto per coprirsi in caso di pioggia. Sulla questione, ormai non più tollerabile, scendono in campo il Consigliere di Santa Marinella Emanuele Minghella e l’Assessore di Tolfa, Mauro Folli : “ Crediamo che gli abitanti di Santa Severa e di Tolfa che utilizzano la stazione ferroviaria abbiano il diritto di poter usufruire dei servizi essenziali. Il più semplice è quello di poter acquistare un biglietto del treno. Infatti il paradosso stà proprio nelle nuove regole imposte da Ferrovie dello Stato secondo le quali il biglietto ha validità giornaliera e quindi,o si acquistano online o non si possono prendere e non salire sul treno”. Inoltre la stazione si presenta in pessime condizioni, sporcizia e incuria in ogni dove. I pendolari non hanno neanche l’opportunità di trovare un riparo in caso di pioggia. Gli stessi infine annunciano: “ Faremo una lettera congiunta tra i due comuni alle Ferrovie dello Stato e per conoscenza al Ministero dei Trasporti e all’Assessorato alla Mobilità della Regione Lazio, al fine di far istallare a stretto giro una biglietteria automatica e richiedere interventi di manutenzione della stazione.