Tornado colpisce Ladispoli e Cesano. Due vittime accertate. La Protezione Civile di Santa Marinella impegnata nei soccorsi. Bacheca: sono vicino al Sindaco Paliotta per gli aiuti necessari.

Un palazzo di Ladispoli colpito dalla tromba d'aria.

Foto archivio web
Foto archivio web

Due vittime accertate nelle città di Ladispoli e Cesano mentre continua il conto dei feriti. Questo il primo bollettino ufficiale lanciato dalla Protezione Civile dopo il tornado che ha devastato parte del litorale romano. Erano circa le 17:00 di oggi pomeriggio quando è stato lanciato l’allarme; tanti i danni accertati ed il sindaco Paliotta in un comunicato ha dichiarato la chiusura delle scuole cittadine per le prossime 48 ore.
Momenti di panico tra i ladispolani, come si legge anche nel web, che scrivono di aver vissuto in pochi secondi l’apocalisse.

foto archivio web
foto archivio web

Una calamità che ha avuto risvolti anche a Santa Marinella. Le gravi difficoltà sulla linea ferroviaria dovute al blocco della tratta Civitavecchia Roma hanno causato, intorno alle 18:00 circa, l’interruzione del transito dei treni alla stazione di Santa Severa. Ferrovie dello Stato per cercare di ridurre i disagi ha istituito un servizio sostitutivo di bus per i passeggeri vittime dell’interruzione del pubblico servizio. Sul posto, a garantire la sicurezza e la viabilità, una pattuglia della polizia locale di Santa Marinella mentre alla CRI di Santa Severa è stata affidata l’assistenza degli utenti.
La protezione civile di Santa Marinella, contattata dalla Sala Operativa della Regione Lazio, è dunque partita alla volta di Ladispoli con ben tre squadre composte dalla Propyrgi e dal Nucleo Sommozzatori mentre altre due pattuglie sono rimaste nel territorio per far fronte all’allerta meteo diramata dalla stessa Regione per le prossime 36 ore.
Sentito il Sindaco Bacheca che ha espresso parole di vicinanza al collega Paliotta: “Conosco le difficoltà che un Sindaco si trova ad affrontare in queste emergenze” commenta Bacheca, “ la città di Santa Marinella è vicina ai cittadini e all’amministrazione di Ladispoli e si dichiara disponibile a prestare gli aiuti necessari al fine di ripristinare al più presto la normalità”. Infine il Sindaco conclude: “Mi trovo per l’ennesima volta a dovermi complimentare con la nostra protezione civile per il grande impegno a sostegno delle comunità vicine, scendendo in campo ogni volta nei momenti più difficili con grande spirito di sacrificio”.
Dal quotidiano online Terzobinario si apprende proprio ora che le persone ferite a Ladispoli sarebbero salite fino a trenta circa, di cui una in gravissime condizioni.⁠⁠⁠⁠