infervorano le polemiche sulla “Casetta Rosa”

Una foto della Casetta Rosa.

Una foto della Casetta Rosa.
Una foto della Casetta Rosa.

Dopo l’intervento del loro principale rappresentante Pino Galletti,il movimento giovanile Noi Cielo Azzurro continua a farsi sentire sul caso Casetta Rosa. “Abbiamo letto con attenzione dai giornali -esordiscono i giovani del movimento- il progetto di idee presentato dall’associazione Anisma per l’aggiudicazione degli spazi piano terra della casina rosa.Con delusione ed amarezza al di la del faraonico progetto che a nostro avviso appartiene all’Iperuranio mondo delle idee di Platone,vogliamo sottolineare quanto segue.E’ inaccettabile quanto avvenuto perche’ mettere a disposizione attraverso un bando le tre sale interne della casina rosa con relativo giardino ad all’associazione  Anisma vuol dire privilegiarla rispetto ad altre associazioni che mensilmente pagano l’affitto dei locali in uso,svolgendo sul territorio di Santa Marinella vera attivita’ sociale nello sport,cultura e turismo. Inoltre quei locali vengono pagati dalla collettivita’ e poco conta che nel bando sia stato inserito la risistemazione della stessa casina, perche’ l’edificio con pochi centinaia di euro viene sistemato.Inoltre il progetto parla di cinema multimediale e a  questo punto ci viene anche da pensar male, perche’ a quanto pare in tempi non sospetti aveva parlato attraverso la stampa di questo progetto il consigliere Passerini”.

“Molti quindi sono i dubbi – proseguono dal movimento-  che tra noi giovani rimangono,e alcuni di essi ci vengono confermati proprio perche’ sull’articolo di stampa Passerini afferma che ha voluto dare un indirizzo strategico di investimento a medio e lungo termine ad uno dei luoghi di maggior pregio architettonico della citta’ ecc….Viene inoltre anche spontanea la domanda se il consigliere Passerini facesse parte della commissione bando.E nonostante cercano di far passare con benevolenza questa situazione facendo vedere che accoglieranno a braccia aperte tutti i cittadini di santa marinella all’interno della stessa casina con partecipazione a vari corsi,-concludono i giovani-noi  rimaniamo contrari a questa assegnazione e chiediamo a tutti i consiglieri di minoranza,di maggioranza, Assessori e Sindaco Bacheca di bloccare l’iter di questa assegnazione,mentre al consigliere Passerini diciamo che se proprio volesse dare una mano al progetto di questa associazione Anisma ,iniziasse a fare una ricerca di mercato tra le varie agenzie immobiliari per trovare dei locali per questa associazione e poi puo’ benissimo adoperarsi nell’aiutarla a pagare l’affitto ,ma sempre a sue spese e non andando a reperire locali comunali che appartengono alla collettivita’”.

-riceviamo e pubblichiamo-