Raccolta Differenziata: dura replica di Bacheca al Segretario PD Il Sindaco: "Gravissime le affermazioni del Segretario. Niente di più falso"

Roberto Bacheca

 

Il Sindaco Roberto Bacheca interviene, in risposta al Partito Democratico, per chiarire alcuni aspetti relativi al nuovo bando per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti.

Roberto Bacheca

“Innanzi tutto – afferma il Sindaco – credo ci siano gli estremi per intraprendere un’azione legale nei confronti del Segretario PD in merito alle gravissime affermazioni da lui enunciate a mezzo stampa circa una presunta volontà di prorogare, alimentando la teoria del sospetto e della malafede, il servizio alla attuale società. Niente di più falso”.

“I ritardi, – prosegue- questi effettivi, nella pubblicazione del nuovo bando derivano nient’altro che da lunghi e complessi iter burocratici e da normative molto spesso “contrastanti” tra le richieste da presentare e le tempistiche da dover ottemperare, che frequentemente trovano sede in disposizioni di legge che non risultano coordinate tra loro, come le nuove normative in materia di appalti pubblici e di bilancio, che nell’anno 2016 hanno determinato un vero e proprio sconvolgimento per i Comuni”.

“Inoltre – continua il Sindaco – abbiamo dovuto attendere, nonostante non pochi e continuativi solleciti, che l’Anac completasse le operazioni di trasmigrazione del codice identificativo di gara, essendosi quest’anno costituita la Centrale Unica di committenza intercomunale”.

“Dopo aver risolto questa problematica, – aggiunge il sindaco Bacheca -non è stato però possibile emanare il bando, in quanto come noto, i nuovi principi di armonizzazione contabile non consentono di intraprendere alcuna prenotazione di impegno di spesa che non si tramuti poi in impegno di spesa entro l’anno di riferimento. Quindi, la constatata impossibilità di concludere l’iter burocratico nel corso della stessa annualità ha determinato lo slittamento ad inizio di gennaio”.

Il sindaco Roberto Bacheca ricorda inoltre che “la gestione di tali procedure non è in alcun modo imputabile all’Amministrazione Comunale, tantomeno alla parte “politica”, ma di esclusiva pertinenza tecnica e dirigenziale”.

“Detto ciò – conclude il Sindaco – in coincidenza dell’imminente apertura dell’esercizio finanziario siamo pronti a pubblicare la determina avente ad oggetto l’avviso ed il bando europeo relativo alla raccolta differenziata, nel quale, e questa è la cosa più importante, sono state introdotte innumerevoli migliorie al servizio, sia per quanto concerne lo spazzamento stradale che la raccolta a domicilio dei rifiuti”.