Giorno: 9 Febbraio 2017

FDI-AN Santa Marinella: “La misura è colma”

L’Avv. Marco Valerio Verni

“La vicenda dell’assurda sospensione dei lavori per il rifacimento del marciapiedi lungo la Via Aurelia (su cui, con immediatezza, abbiamo presentato una istanza al primo cittadino affinchè si adoperasse subito alla pronta soluzione del caso) è solo l’’ultimo atto, in ordine di tempo, di una gestione dei lavori pubblici che proprio non ci convince”.

Così afferma il portavoce comunale del partito di Giorgia Meloni, Marco Valerio Verni, il quale continua: ““In tutti questi anni, abbiamo portato rispetto al lavoro del’’assessore delegato, consapevoli delle difficoltà insite in un settore tanto complesso quanto delicato come quello in argomento, ma ora la misura è colma: occorre che il Sindaco, con un atto di amore per la città, faccia le sue scelte, con una diversa attribuzione dei ruoli.

(altro…)

Alessandro Marcianò entra nell’XXL Big Wave Awards 2017 Alessandro Marcianò entra in concorso nell’edizione 2017 XXL Big Wave Awards 2017-18 per l’onda più grossa.

8 febbraio , Nazarè. Nei giorni precedenti una tempesta Atlantica aveva colpito il Portogallo in pieno con venti oltre i 120 km e onde altissime causando danni ingenti sulla costa. Poi è arrivata una swell “pulita” e i big wave rider si sono lanciati per cavalacre i mostri che solo a Nazare si vedono, è questa volta è stato il giorno del nostro italiano Alessandro Marcianò che ha sfruttato le più grandi e pericolose onde del giorno entrato nella prestigiosa competizione XXL awards 2017

Link ufficiale XXL: https://www.facebook.com/XXL/photos/a.407937280618.207612.219443505618/10154848390175619/?type=3&theater

dichiarazione a caldo di Alessandro

“Quando ho iniziato a surfare l’onda ho avuto l’istinto di andare a destra, contrariamente alle onde precedenti e questo a spiazzato il mio driver Andrey Karr che si era invece già posizionato sulla sinistra. Mi sono concentrato tanto da non accorgermi che stavo andando contro la parete rocciosa del Faro e ho cercato di uscire dall’onda il prima possibile ma il lip stava chiudendo rapidamente. Ho provato a uscire sotto il lip e “sbucare” dietro l’onda come si fa nelle onde più piccole ma qui la massa è molto più pesante e avevo paura di essere ributtato indietro e sarebbe stato la fine. Per fortuna sono riuscito a passare ma la tavola è andata ancora più vicino alle rocce, a quel punto ho nuotato x cercare di prenderla mentre Andrey si era reso conto di trovarsi molto lontano. Un’altra onda stava arrivando e mi avrebbe letteralmente scaraventato sulle rocce se mi avesse colpito, ho dovuto quindi lasciare la tavola e andare incontro al mio partner che gridava “goo goooo..”. Afferrato lo sled sono stato portto in salvo ma purtroppo la tavola è stata investita in pieno e sbattuta x ore sulle pietre taglienti. Solo al tramonto quando la marea era bassa siamo riusciti a recuperarla ma ormai era super compromessa e irreparabile. Ma sicuramente è un altro giorno che non scorderò soprattutto all’ingresso ufficiale XXL ora la mia onda concorre per il premio big wave XXL award 2017”

MECENATE TV: RISCHIO CHIUSURA, SI CERCANO INVESTITORI Ieri il primo incontro tra Sindacati e Fondazione Cariciv: escluse le fusioni, si punta sull'acquisizione dell'emittente

Mecenate tv – fonte Google

Ancora incerto il futuro lavorativo dei giornalisti di Mecenate TV. Il primo incontro tra i vertici del Cda dell’emittente civitavecchiese della Fondazione Cariciv e una delegazione sindacale della CGIL si è infatti svolto proprio ieri; l’unica cosa accertata è che rimangono escluse eventuali fusioni “che non garantirebbero un futuro certo per Mecenate TV”.
Il rischio licenziamento per i dodici giornalisti non sembra arginato quindi,anche perché l’ipotesi di costituirsi in cooperativa e, di conseguenza, rispondere di tutti i costi dell’emittente come proposto dalla Fondazione, al momento non risulta praticabile, visto che se non riesce più a sostenere i costi l’ente, rimane difficile credere che potrebbero riuscirci i dipendenti di Mecenate TV, e di conseguenza si cercano altre soluzioni. Una situazione complicata e spiacevole, che giornalisti ed operatori stanno affrontando nella maniera più professionale: continuando a lavorare e a svolgere il loro dovere garantendo il servizio informativo alla cittadinanza.
Nell’incontro dopo “un articolato scambio di valutazioni”, la Cgil ha dettato il percorso da intraprendere; ovvero quello di “una riunione in Lega Coop tra la delegazione sindacale, la rappresentanza di Mecenate e della Lega (divisione emittenza); e la verifica a tutto campo per individuare eventuali altri investitori interessati all’acquisizione totale o parziale di Mecenate Tv, sia nell’ambito della Fondazione Cariciv che esterna”.

Noi Cielo Azzurro: l’amministrazione farebbe bene ad abbandonare le poltrone

Il Movimento Giovanile Noi Cielo Azzurro torna a mettere l’accento sulla situazione della città, partendo dalla vicenda del parco archeologico Castrum Novum: “E’ veramente difficile accettare la situazione di degrado totale della nostra cittadina ridotta ovunque ad un cumulo di macerie. Leggere l’articolo del consigliere Passerini che si innalza agli onori degli altari per aver collaborato all’ideazione ed elaborazione del Parco Archeologico Castrum Novum, – commentano – ci fa sorridere. Il consigliere Passerini sembra a nostro avviso un marziano venuto dallo spazio, fuori dalla vera realtà santamarinellese. Sicuramente il Parco Archeologico avrà pur la sua notevole importanza, – sottolineano – ma ad oggi, a nostro avviso, non ci sembra assolutamente essere la vera priorità.Forse non si rende conto di com’è la situazione,allora ne approfittiamo per ricordargliela: Ancor prima di un parco archeologico,Santa Marinella necessita di riavere un campo sportivo di calcio degno di essere chiamato tale,con l’attigua pista di atletica che ormai da ben 4 anni è diventata un campo di patate. Una piscina comunale ormai ricettacolo di topi e alla merce’ di chiunque. Un palazzetto dello sport fatiscente e fra poco non più utilizzabile sia per la sicurezza degli atleti che per il pubblico partecipante alle varie attività sportive”. Inoltre: “Strade dissestate e piene di buche,marciapiedi con mattonelle divelte e infine,non per ordine di importanza ma semplicemente per ordine cronologico,gli edifici scolastici che lasciano a desiderare dal punto di vista sicurezza ed agibilità.”

Quindi concludono i giovani di Noi Cielo Azzurro: “Invitiamo il consigliere Passerini e tutta la sua maggioranza a definire al più presto i tempi per abbandonare il governo della nostra cittadina, in quanto in questi quattro anni di mandato, Santa Marinella è giunta ormai alle ultime posizioni in classifica tra le città del comprensorio e del litorale laziale per quanto riguarda lo sport,la cultura ed il turismo”.

Marciapiedi del Centro, lavori affidati alla nuova ditta Entro giovedì prossimo ripartiranno i lavori

Comune di Santa Marinella
“I lavori per la riqualificazione dei marciapiedi del centro riprenderanno entro la prossima settimana”. Lo comunicano il Sindaco Roberto Bacheca e l’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Bronzolino. “Di concerto con il direttore lavori, il RUP e la precedente società – affermano – abbiamo risolto consensualmente la vicenda. Ringraziamo l’impresa “Cacciapuoti” che, così facendo, ci ha permesso di affidare celermente alla seconda ditta classificata al bando la ripresa del cantiere. La stessa – sottolineano – ha già accettato e visionato gli interventi da effettuare; per cui da giovedì prossimo sarà possibile riprendere i lavori di ammodernamento del centro cittadino. Questo tempo – proseguono – è stato utile per comprendere e soprattutto risolvere la situazione che era venuta a crearsi.” Sindaco e Assessore sirivolgono poi ai cittadini: “Ci scusiamo con i commercianti ed i cittadini per i disagi subiti in questi giorni, convinti che l’opera sia meritevole per ridare decoro al centro cittadino”. Mentre “ai soliti “sciacalli” non abbiamo nulla da dire, se non quello di aver ancora una volta dimostrato di non conoscere affatto le procedure della pubblica amministrazione, speculando su vicende che, nel tempo, possono certamente subire delle problematiche che comunque l’Amministrazione Comunale ha sempre risolto in tempi brevi”.
“Per riportare un po’ di verità al centro dell’attenzione del dibattito – continuano – francamente sempre più scadente e polemico, dobbiamo smentire anche le voci, infondate ovviamente, sulla mancanza di disponibilità economiche. Questo cantiere è legato ad un apposita richiesta di mutuo, accordatoci, per cui i soldi ci sono e saranno spesi solo e soltanto per concludere i lavori e consegnare alla città un centro più moderno e decoroso”.” Non esistono infatti “cantieri abbandonati” come qualcuno vuol far credere, – concludono – ma soltanto alcune opere pubbliche che hanno subito diversi ostacoli durante la loro realizzazione e che, una volta concluse, miglioreranno la viabilità e la vivibilità di Santa Marinella”.

ll movimento giovanile Noi Cielo Azzurro approda nella politica della città di Civitavecchia.

“Sono felice ed entusiasta -commenta il Presidente del Movimento Pino Galletti – la nostra realtà giovanile si sta allargando a macchia d’olio e vedere molti giovani intenti al cambiamento generazionale della politica mi rende altresì soddisfatto. Ben presto infatti sara’ comunicato attraverso la stampa l’organigramma del coordinamento composto da giovani di Civitavecchia pronti a mettersi in gioco per portare in atto idee concrete per la loro città di appartenenza. Successivamente seguirà l’evento di Inaugurazione che i giovani stessi organizzeranno ,come primo passo di presentazione su Civitavecchia. Approfitto quindi per salutare attraverso questo comunicato i giovani civitavecchiesi che stanno intraprendendo questa nuova esperienza augurando loro un forte in bocca al lupo,ma soprattutto ringraziandoli anticipatamente per aver creduto al progetto del Movimento Giovanile Noi Cielo Azzurro”.