Giorno: 8 Marzo 2017

Bullismo e Cyberbullismo: conferenza a Civitavecchia sul contrasto e la consapevolezza

I ragazzi e i due relatori nell’Aula Pucci a Civitavecchia

Una Aula Pucci stracolma di studenti attentissimi per la conferenza organizzata dall’Istituto Stendhal sul contrasto al Cyberbullismo e per un uso consapevole del cellulare: l’Assistente Capo Emiliano Farascioni e l’Assistente Capo Giorgio Aureli, del Compartimento Postale e delle Comunicazioni di Roma, hanno catturato l’attenzione dei ragazzi con un linguaggio immediato e diretto, portando una serie di testimonianze video per dimostrare quanto sia facile cadere vittima di persecuzioni sui social network e come sia difficile difendersi.

Un momento particolarmente toccante è stata la telefonata in diretta con la signora Manes madre di un giovane suicida vittima di bullismo: la signora ha dialogato con la platea per oltre dieci minuti portando la sua esperienza diretta ed arrivando al cuore di molti ragazzi che si son sentiti coinvolti emotivamente nella vicenda.

Un’altra testimonianza, in questo caso con un finale positivo, è data da una ragazza di Ostia che è riuscita a superare le difficoltà relazionali che erano state causate da una persecuzione sui social network e personale.

I ragazzi sono intervenuti con domande e simulazioni di situazioni nelle quali gli studenti sono stati invitati a descrivere le modalità attraverso le quali reagirebbero in situazioni di vessazione.

L’Assessore D’Antò è intervenuto per congratularsi per l’iniziativa che è sicuramente utile alla formazione civile dei ragazzi che rappresentanto il nostro futuro.

Nel pomeriggio si è svolto un secondo incontro con i genitori e i docenti che sono stati sensibilizzati dai due relatori sui rischi e sui metodi di contrasto e le strategie di intervento che gl adulti possono mettere in atto a tutela dei giovani. I docenti orgnaizzatori, i professori Schioppa, Testa e Bonifazi, si sono detti molto soddisfatti e intendono continuare questo tipo di formazione all’interno delle classi stimolando i ragazzi a riflettere e a produrre materiali di ritorno per una formazione profonda e consapevole su questa problematica che può nascere in modo innocente come uno scherzo innocuo e trasformarsi in un vero incubo.

Noi Cielo Azzurro: “Chiediamo delucidazioni sui lavori di ristrutturazione del Plesso Scolastico di Vignacce”.

Foto di Santa Marinella

“Il movimento NOI CIELO AZZURRO questa volta prende di mira la situazione dei vari plessi scolastici. Che fine ha fatto la scuola Vignacce di Valdambrini? Esordiscono i giovani del movimento. “Dopo il disastroso flop del campo sportivo di via delle Colonie e della piscina, probabilmente anche questo edificio finirà’ sulla LISTA NERA delle strutture chiuse da parte di questa maggioranza di governo”. “Ad oggi- proseguono-  ci sembra che l’edifico scolastico risulti completamente vuoto. (altro…)

Scuolambiente: Nel week end la prima giornata di salvaguardia dell’area protetta di Torre Flavia.

La locandina.

 Inizia il mese di ricorrenza del ventesimo compleanno dell’area protetta di Torre Flavia, dichiarata Monumento Naturale Regionale a Marzo del 1997 e riconosciuta S I C (Sito di importanza comunitaria) e Z P S (Zona a protezione speciale). Occupa una superficie di 43 ha nella provincia di Roma, precisamente nel territorio dei comuni di Ladispoli e Cerveteri,è da sempre meta della didattica ambientale e della fotografia naturalistica, nonché luogo di osservazione per la preservazione di tutte le specie, in particolar modo della avifauna migratoria. (altro…)

Carabinieri di Civitavecchia: tre arresti in poche ore

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio hanno arrestato, in poche ore e in distinte operazioni, 3 soggetti

Carabinieri

responsabili, a vario titolo, di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ricettazione e porto di armi od oggetti atti a offendere, maltrattamenti in famiglia e violazione alle prescrizioni imposte dalla misura degli Arresti Domiciliari.

La prima operazione è stata eseguita nella serata di lunedì dai Carabinieri della Stazione di Campo di Mare che, unitamente a quelli dell’Aliquota Radiomobile, hanno arrestato B.F., romano di 43 anni residente a Ladispoli e con numerosi precedenti, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, ricettazione e porto di armi od oggetti atti a offendere.

I militari di Campo di Mare, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno notato una persona che si trovava a bordo di una Smart in sosta presso il lungomare dei Navigatori Etruschi con atteggiamento sospetto e decidendo quindi di sottoporla a controllo. L’uomo alla vista dei militari si è dato alla fuga a bordo del mezzo, il quale è risultato successivamente provento di furto avvenuto a Cerveteri il giorno precedente, per poi abbandonare il veicolo. Dopo un breve inseguimento in cui i Carabinieri lo avevano raggiunto mentre l’uomo cercava di scappare per le campagne circostanti. Ma i Carabinieri si sono messi al suo inseguimento a piedi raggiungendolo a breve distanza. Appena fermato l’uomo ha opposto resistenza tentando di divincolarsi colpendo uno dei Carabinieri e ferendolo lievemente prima di essere definitivamente bloccato con l’ausilio di una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile.

A quel punto i militari hanno proceduto alla perquisizione personale del soggetto, nel corso della quale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, sottoposto a sequestro. L’autovettura rinvenuta è stata invece successivamente restituita al legittimo proprietario.

Conclusi i dovuti accertamenti il 43enne è stato arrestato e recluso nel carcere di Civitavecchia, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, a cui dovrà rispondere dei reati di Resistenza e Lesioni a Pubblico Ufficiale, Ricettazione e Porto illegale di coltello. Arrestato anche F.V., 42enne romeno abitante a Ladispoli, gravato da pendenze penali, poiché responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

Non è andata bene neanche a O.M., 56enne romano abitante a Ladispoli, con precedenti penali, il quale, già sottoposto alla misura degli Arresti Domiciliari per reati inerenti le sostanze stupefacenti, è stato arrestato a seguito di aggravamento della misura a cui era sottoposto da parte del GIP del Tribunale di Civitavecchia. Infatti i Carabinieri di Ladispoli a seguito di numerose violazioni degli obblighi ai quali il soggetto era sottoposto, hanno informato la competente Autorità Giudiziaria, la quale ha emesso una provvedimento che ha sostituito gli Arresti Domiciliari con la Custodia Cautelare in Carcere. L’individuo pertanto, al termine degli accertamenti, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Civitavecchia per rimanervi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Franco Ciambella veste Elena Sofia Ricci per la celebrazione della Giornata Internazionale della Donna al Quirinale.

La foto.

Impegno sociale ed istituzionale per Elena Sofia Ricci che questa mattina ha presentato presso il Palazzo del Quirinale la “Celebrazione della giornata internazionale della donna”.La cerimonia  ricca di contenuti quanto di ospiti è stata trasmessa in diretta da Raiuno ,dalle ore 10.55 alle ore 12.10, e si conclusa con il consueto discorso del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Franco Ciambella ha creato per Elena Sofia Ricci un look sobrio e formale ispirato agli anni ’60, rigorosamente monocromatico nei toni del grigio medio. (altro…)

Ladispoli, picchia e minaccia con un coltello la moglie. L'uomo, 42 anni di origine romena è stato denunciato dalla moglie e arrestato dai Carabinieri di Ladispoli

I Carabinieri della Stazione di Ladispoli nella serata di ieri hanno arrestato F.V., 42enne romeno abitante a Ladispoli, gravato da pendenze penali, responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

I militari sono intervenuti in soccorso di una giovane donna la quale, in forte stato di agitazione, chiedeva aiuto in quanto era stata aggredita e minacciata di morte con un coltello da cucina dal marito; vedendosi costretta a fuggire dall’abitazione per evitare ben più gravi conseguenze. La stessa ha riferito, come successivamente riscontrato dai Carabinieri, che già in altre occasioni il marito fin dall’anno 2015, l’aveva minacciata e malmenata, e che ormai stanca di tali atteggiamenti vessatori aveva deciso di denunciarlo. I militari si sono immediatamente recati all’interno dell’abitazione della coppia individuando F.V. il quale, in stato di agitazione, è stato fermato e sottoposto a controllo. L’abitazione era stata messa a soqquadro dallo stesso nel corso della lite con la moglie e i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato il coltello utilizzato dall’uomo poco prima per minacciare la donna. L’uomo è stato pertanto accompagnato in caserma e, al termine degli accertamenti, è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, alla quale dovrà rispondere del reato di Maltrattamenti in Famiglia.

SOTTOPASSO DI VALDAMBRINI, IN CORSO LA VERIFICA DELLE PROPRIETA’ PATRIMONIALI Comune e Ferrovie in stretto contatto per ultimare l’iter progettuale

“Sono in corso in questi giorni stretti colloqui con le Ferrovie dello Stato al fine di definire

IL PONTE DI VIA VALDAMBRINI

le problematiche sollevate dalla Cassa Depositi e Prestiti  riguardo le proprietà di alcune aree della struttura del nuovo sottopasso”. Lo comunicano il Sindaco Roberto Bacheca e l’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Bronzolino.

“Per l’accoglimento del Mutuo necessario alla realizzazione dell’opera – aggiungono – c’è la necessità di chiarire questi aspetti. L’Amministrazione Comunale è in stretto contatto con i dirigenti delle Ferrovie per la verifica patrimoniale al fine di risolvere questa problematica e non rendere vano tutto il lavoro progettuale fatto fin d’ora, compresa la sottoscrizione della convenzione , particolarmente vantaggiosa per l’intera comunità”.

“In qualità di Sindaco – aggiunge Bacheca – ho richiesto inoltre un incontro con l’Assessore ai Lavori Pubblici regionale al fine di percorrere parallelamente un altro iter, nel caso in cui la risoluzione con le Ferrovie non dovesse portare ad una conclusione positiva, per ottenere un finanziamento regionale e realizzare un’opera che consideriamo strategica per la viabilità del quartiere Valdambrini”.

“E’ di questi giorni – prosegue l’Assessore Bronzolino – l’ottenimento del Nulla Osta e del parere favorevole della Regione Lazio ad un altro progetto, quello per la realizzazione del Parco all’interno del quartiere Alibrandi. L’iter progettuale si concluderà con l’invio ed il deposito dei documenti presso gli uffici dell’Area Metropolitana, -conclude-  al fine di completare la variante urbanistica necessaria e consentici di dotare, finalmente, il quarterie Alibrandi di uno spazio verde, ludico e ricreativo, del quale abbiamo già ottenuto il finanziamento”.

CORRADO ORFINI NUOVO DELEGATO EVENTI E MANIFESTAZIONI Il neo Delegato:"Siamo già all'opera per stilare il cartellone estivo"

Il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca ha nominato questa mattina un nuovo

Il delegato Orfini

delegato: si tratta di Corrado Orfini; incaricato dell’organizzazione di eventi culturali, eventi sportivi e spettacoli, in stretta collaborazione con la Consigliera al Turismo Patrizia Befani.

“Ringrazio il Sindaco per questo incarico – ha dichiarato Orfini – e la Consigliera Befani per il supporto e la fiducia accordatami. Con l’appoggio delle associazioni locali, metteremo a punto una serie di iniziative per intrattenere concittadini, turisti e villeggianti durante tutto l’anno, con appuntamenti dedicati che possano rappresentare anche una vetrina prestigiosa per la promozione turistica e culturale di Santa Marinella e Santa Severa”. “Siamo già all’opera per stilare il cartellone estivo – conclude Orfini – che presenteremo a tempo debito alla cittadinanza”.