Hospice Oncologico, via al conto alla rovescia Un tavolo tecnico nella sede della Fondazione Cariciv

Avv. Vincenzo Cacciaglia, presidente Fondazione Cariciv

Importante tavolo tecnico realizzato nella sala della Fondazione Cariciv per la realizzazione

Avv. Vincenzo Cacciaglia, presidente Fondazione Cariciv

dell’hospice oncologico. Nella riunione, alla quale erano presenti rappresentati comunali, dell’area metropolitana, regionali e della ASL Roma 4, si è dettata una road map da seguire per l’apertura della struttura fortemente voluta dal consigliere regionale Gino De Paolis. “Nata da un’idea dell’Adamo – ha spiegato il consigliere regionale – questa struttura sta per prendere forma. L’immobile è dell’area metropolitana che lo cederà al comune. La gestione sarà poi affidata alla Asl. I fondi stanziati potranno far partire la struttura in pochi mesi, siamo molto fiduciosi. Ringrazio come sempre la Fondazione Cariciv che ha creduto a questo progetto sin dalla sua fase preliminare”. Soddisfatto l’avvocato Vincenzo Cacciaglia della Fondazione Cariciv: “Sarebbe meglio che questa struttura rimanesse sempre vuota, ma viste le problematiche che insistono su questo territorio si rende necessaria. La Fondazione Cariciv ha sempre creduto a questo progetto. Il 21 aprile avremo l’ultima riunione prima del via definitivo”. Soddisfatti i sindaci Augusto Battilocchio e Antonio Cozzolino. L’iniziativa ha avuto il forte consenso del direttore generale della Asl Rm4, il dottor Giuseppe Quintavalle: “Risolti gli iter burocratici partiremo con questa nuova iniziativa fondamentale per il territorio”.