Sulla strada degli Etruschi: una mostra di Lorenza Altamore a Santa Marinella e Ceveteri

il regista Agostino De Angelis

il regista Agostino De Angelis

Lorenza Altamore inaugura due mostre contemporaneamente a Santa Marinella e a Cerveteri, dal titolo Incontro con gli Etruschi, in onore di una cultura che ha segnato tempi e spazi.

Le due esposizioni sono state incipit ed ora parte integrante dell’amplissimo progetto artistico-culturale denominato Sulla strada degli Etruschi, ideato dall’attore e regista Agostino De Angelis e organizzato dall’ Associazione Culturale ArchéoTheatron di Cerveteri in collaborazione con l’Associazione ExtraMoenia di Siracusa. La mostra è promossa dal Comune di Cerveteri nella persona dell’Assessore allo Sviluppo Sostenibile, Lorenzo Croci.

L’artista ha realizzato sculture, incisioni su gesso, opere bidimensionali e teleri, secondo un vasto progetto è stato dedicato, nel tempo, all’antico popolo mediterraneo, alla sua cultura e alla sua arte: se le sculture, in terracotta patinata, evocano le maggiori divinità etrusche nonché elementi della loro lontana cultura, le incisioni si ispirano ai dipinti e alle opere scultoree presenti in necropoli o in musei, le creazioni bidimensionali rammentano la famosa arte orafa tirsena e i teleri, coniugando segni e iconografie, omaggiano le prevalenti raffigurazioni, intercalate da frammenti di scrittura.

Le opere, come già in passato per l’esposizione Sulla via degli Etruschi, faranno parte di una successiva esposizione itinerante e comporranno un catalogo pubblicato da Manfredi Edizioni con scritti dell’artista stessa, di Lorenzo Guzzardi, Sovrintendente al Polo Regionale di Siracusa per i siti culturali, di Agostino De Angelis, ideatore del progetto Sulla strada degli Etruschi e di Enzo Dall’Ara, critico e storico dell’arte.

 

Ad integrazione delle esposizioni, Lorenza Altamore terrà incontri didattici con allievi delle locali scuole medie sulla tecnica dell’incisione su gesso.

 

Le mostre saranno inaugurate rispettivamente lunedì 10 aprile 2017 alle ore 17,00 (apertura fino al 22 aprile tutti i giorni ore 10,00/12,30 e 16,00/19,30 e mercoledì 26 aprile alle ore 16,30 (apertura fino al 5 maggio dal lunedì al venerdì ore 8,30/13,30 e dal martedì al venerdì ore 15,30/17,30). Illustrerà le opere Enzo Dall’Ara alla presenza delle istituzioni pubbliche.