Mese: Aprile 2017

Calcio: la Santa travolge il Cerveteri

CAMPIONATO 1a CATEGORIA GIRONE C – S.MARINELLA – PRO CALCIO CERVETERI 7-0
…….SETTE VOLTE SANTA (Zimmaro, Giacca, Giacca su rigore, autorete, La Rosa, Giacca, Scaramozzino)
Il Santa Marinella sempre piu’ piu’ lanciato verso la promozione rifila sette reti al malcapitato Pro Calcio Cerveteri. Undici minuti di gioco e i rossoblu passano in vantaggio grazie ad un contropiede fulmineo concluso con un micidiale diagonale da Marco Zimmaro. I ragazzi di casa, padroni del campo trovano il raddoppio al 22° con una perla di Giacca: fuga solitaria di Giacomo la Rosa, cross stop in area e girata a rete strappa applausi di Giacca. Pochi minuti e al 36° tris del Santa Marinella, Giacca approfitta di un pasticcio tra difensore e portiere e mentre si accinge a calciare a rete viene atterrato da un difensore cerite, espulsione diretta e calcio di rigore realizzato dallo stesso Giacca. I ragazzi di Salipante continuano a macinare gioco e al 41 un pregevole assist di Giacca viene spedito sul palo da La Rosa; tre minuti e arriva la quaterna, cross di Massimo Feuli deviato in rete da un difensore pressato dall’onnipresente Zimmaro. Allo scadere arriva anche il 5 a 0 di La Rosa che davanti al portiere non sbaglia. Si torna in campo e al 52° Ancora Giacca con un bel tiro sottomisura batte per la sesta volta l’estremo ospite. La partita si rallenta e la girandola di sostituzione porta a rete anche il neo entrato Matteo Scaramozzino all’80°. A fine gara moderata soddisfazione nel clan rossoblu che dopo Pasqua dovrà far fronte a tre trasferte impegnative: mercoledi 19 il recupero con il Nuovo Dragona e poi successivamente le trasferte domenicali contro il Rodolfo Morandi e il Maccarese. Da segnalare l’applaudito esordio stagionale dell’ultimo arrivato alla corte di mr. Salipante, il centrocampista Roberto Baffioni.

Unicef Italia a “Cartoons on the Bay 2017” con storie di bambini rifugiati e migranti

Anche quest’anno l’UNICEF Italia rinnova la sua collaborazione con Cartoons on the Bay, il Festival Internazionale dell’animazione cross-mediale e della TV dei ragazzi promosso dalla RAI e organizzato da Rai Com, giunto al 21° anno. Il  6 aprile l’UNICEF Italia ha presentato al  (Museo Nazionale del Risorgimento – Palazzo Carignano di Torino, h.15.15) il progetto di lungometraggio di animazione “Piccoli Mediterranei” nell’ambito di un evento con Paolo Rozera, Direttore Generale dell’UNICEF Italia, Maurizio Forestieri, Presidente dell’ ASIFA e Anne Sophie Vanhollbeke, Presidente di Cartoon Italia. (altro…)

CASO ANIMO E HUMANITAS, M5S: “VERGOGNOSA MANOVRA POLITICA AI DANNI DELLE ASSOCIAZIONI”

 

LADISPOLI – Si fa più acceso il dibattito politico in previsione delle prossime elezioni comunali a Ladispoli soprattutto in merito ad un’inchiesta che ha messo in luce alcuni fatti che riguardano associazioni del territorio.

“Si apprende, grazie a una inchiesta giornalistica, che l’Amministrazione abbia tentato di far pagare a due associazioni di volontariato la cifra di 30.000 euro per l’adeguamento di una sede comunale che, invece, sarebbe dovuta essere completata dalla società costruttrice dell’area artigianale (tra i cui soci troviamo amministratori comunali e/o parenti di amministratori)”. Ad affermarlo  gli esponenti del M5S Ladispoli :      “Società a cui il Comune, anziché pretendere l’esborso dei 49.000 euro pattuiti (dovuti dal 2004), ha concesso altri due anni di proroga per il versamento. Quello che si è consumato in questi giorni a Ladispoli è forse l’apice del malgoverno raggiunto dall’Amministrazione uscente. Non appena emerso lo scandalo, il Comune, come è solito fare, ha ritirato la delibera e chiesto perentoriamente alla società di saldare il dovuto. Una mossa riparatoria per evitare, probabilmente, di perdere nuovamente la faccia. Un operato che segnala, ancora una volta, una mancanza totale di pianificazione di medio e lungo periodo, di cui una seria Amministrazione dovrebbe farsi carico”. Per il Movimento 5 Stelle di Ladispoli inoltre “la cosa vergognosa è che tali fatti siano avvenuti ai danni di due associazioni che da tempo si sono praticamente sostituite all’attività dell’Amministrazione nell’assistenza a famiglie in difficoltà di Ladispoli; associazioni –proseguono-che si ritrovano ora anche umiliate da questa gestione fallimentare della cosa pubblica. Noi cittadini  abbiamo lasciato in mano Ladispoli per tanti anni a persone che non hanno fatto altro che “navigare a vista”, lasciandoci in eredità una città piena di opere incompiute e con le casse comunali praticamente vuote (è notizia di queste ore l’approvazione di un bilancio disastrato)”. Dal Movimento proseguono: “E’ il momento di invertire la rotta, di lavorare finalmente a un progetto di rilancio della nostra città, in cui i cittadini possano avere finalmente voce in capitolo, di restituire dignità alle realtà territoriali che, con passione, svolgono la propria attività sul territorio”.  Secondo i cinque stelle “c’è un disperato bisogno di una città in cui le cose funzionino,- concludono- in cui ogni comparto lavori a un obiettivo, in cui camminare a piedi o in macchina non comporti un pericolo continuo, in cui le ricchezze della città vengano valorizzate e non abbandonate o sacrificate alle speculazioni.  Una città finalmente “normale”, – concludono – un cambiamento a cui tutti possiamo prendere parte”.

 

Castello di Santa Severa: un consiglio comunale straordinario davanti all’antico maniero

Un Consiglio Comunale decisamente particolare e diverso dal solito si terrà lunedì 10 aprile alle 16,30; come unico punto del giorno, il protocollo d’intesa per la valorizzazione del Castello di Santa Severa. La particolarità è tutta nella location: il piazzale esterno

Il Castello di Santa Severa

antistante l’antico borgo medievale.

“Il paese che vorrei” ha pubblicato in merito un lungo comunicato sul proprio sito internet dove viene spiegato che durante un incontro, avvenuto il 22 marzo scorso, tra una delegazione del movimento spontaneo di cittadini con il dirigente di LAZIOcrea, la società della Regione Lazio che gestisce il Castello di Santa Severa, sarebbero emersi degli interessamenti, da parte della Regione, per quanto concerne alcune tematiche proposte già quattro anni fa: il vincolo di apertura del castello per tutto l’anno e la qualità delle attività da svolgere al suo interno.

Ciò nonostante, il gruppo di cittadini si dice preoccupato per l’evidente mancata ricezione di una parte fondamentale della loro proposta, inerente la struttura economica e il sistema gestionale, che era incentrato su una sinergia tra i vari enti locali, compresi i comuni limitrofi: “Purtroppo, erano proprio gli aspetti strutturali del progetto a poter garantire la continuità delle attività e il loro livello qualitativo – scrivono sul loro sito i membri del comitato – , le ricadute occupazionali e formative per il territorio, nonché la possibilità del sistema di autofinanziarsi nel tempo. Il sistema gestionale garantiva inoltre la possibilità di un controllo sulla opportunità e qualità delle azioni da sviluppare all’interno di quello che è un bene comune di interesse strategico per il nostro territorio”.

Scopriremo lunedì cosa decideranno i consiglieri comunali di Santa Marinella e in cosa consisterà il protocollo d’intesa tra i due enti.

Pattinaggio velocità: La DEBBY ROLLER TEAM vince il Campionato Interregionale Lazio-Umbria 2017 su strada

In una giornata grigia e leggermente piovosa la DEBBY ROLLER TEAM, trasforma la giornata del 2 Aprile, in una con un sole splendente conquistando per il settimo anno consecutivo, il titolo di squadra numero uno del Lazio, proprio al Campionato Interregionale Lazio-Umbria che si è svolto domenica nel Ciclodromo-Pattinodromo Renato Perona di Terni.

Ogni atleta aveva la possibilità di disputare due gare, la prima su distanze brevi, max 500 mt e la seconda su distanze di fondo max 5.000 mt. Tra gli atleti DEBBY 19 i Titoli Regionali individuali conquistati. I protagonisti sono stati: nella categoria Seniores-Assoluta Alessio Iacono (1 Titolo), Marco Antonio Bianco (1) e Azzurra Speroni (2), nella categoria Juniores Leonardo Servetti (2), Alessia Nulli Esposto (1) e Arianna Agassini (1), categoria Allievi Giovanni Piccoli (2) e Sara Petruccetti (2), nella categoria Esordienti2 Cristiano Navarra (1), nella categoria Esordienti1 Francesco Marchetti (2), nella categoria Giovanissime2 Alessandra Princigalli (1), inoltre nella categoria Master Over 30 Alessandro Nuzzo (1), Over 40 Leandro Loffredi (1) e Over 60 Paolo Pasquini (1) che vince addirittura la gara assoluta con tutti i master di tutte le età.

(altro…)

Mtb Santa Marinella, domenica ok tra strada e mountain bike in giro per l’Italia

Altra domenica positiva per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha continuato a far parlare di sé nelle discipline strada e mountain bike in diversi campi gara d’Italia.

 

La Marathon dei Monti Aurunci a Fondi è stata caratterizzata da una giornata sottotono di Giovanni Gatti che non è riuscito ad esprimersi al meglio sul percorso marathon per via di un errore di percorso che lo ha privato sfortunatamente dalla lotta al vertice mentre il resto del team santamarinellese ha fatto incetta di piazzamenti con Libero Ruggiero (12° tra i master 1) nella marathon e Daniele Tulin (2°master 3), Gianluca Magnante (16° tra gli élite sport), Mauro Iacobini (19° tra i master 3) e Giuseppe Girardi (8°tra i master 6) nella point to point.

 

In Veneto nella Garda Marathon protagonista di una condotta positiva di corsa Lorenzo Bedegoni (dodicesimo tra i master 2) e Caterina Ameglio, alla seconda gara di mountain bike della stagione che ha concluso in 23°posizione tra le master donna 2 nonostante un paio di cadute e la consapevolezza di aver archiviato al meglio una prova di avvicinamento alle gare endurance.

  (altro…)

Controllo del territorio: tre persone arrestate dai Carabinieri

la droga sequestrata dai Carabinieri

I Carabinieri delle Stazioni di Cerveteri e di Ladispoli hanno arrestato L.V., romana 26enne, abitante a Ladispoli, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché trovata in possesso di complessivi 10 g di cocaina, suddivisa in dosi pronte per lo spaccio. La sostanza stupefacente è stata sequestrata mentre la giovane è stata arrestata e accompagnata presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale hanno arrestato un cittadino romeno, già noto alle forze dell’ordine, domiciliato in un campo nomadi della Capitale, dopo aver tentato di rubare degli elettrodomestici da un negozio. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario mentre il ladro è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato e trattenuto nelle camere di sicurezza di questo Comando in attesa del rito direttissimo disposto dall’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia.

In manette è finito anche A.E., 36enne di Allumiere, con precedenti, il quale, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora con divieto di allontanamento dal Comune di Allumiere e obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per reati inerenti le sostanze stupefacenti, è stato arrestato a seguito di aggravamento della misura alla quale era sottoposto. Infatti i Carabinieri di Allumiere, a seguito di numerose violazioni degli obblighi ai quali il soggetto era sottoposto, hanno informato la competente Autorità Giudiziaria, che ha emesso un provvedimento che dispone per lui la misura degli arresti domiciliari.

Castello Santa Severa, il Paese che Vorrei: “bene l’apertura ma il progetto Regionale preoccupa” Il Castello di Santa Severa sarà aperto al pubblico dal prossimo 25 aprile

Il 25 aprile il Castello di S. Severa sarà aperto al pubblico con la promessa di restarlo tutto l’anno. “Il Paese che vorrei” esprime soddisfazione per l’evento ma al contempo

La foto del Castello di Santa Severa.

preoccupazione per un progetto della Regione Lazio che “presenta molti punti di rischio e vulnerabilità rispetto al futuro di questo bene comune”.

“La Regione ha infatti deciso di affidare la gestione alla società regionale LazioCrea, – spiegano- che procederà all’affidamento di diversi servizi interni a privati, mediante bando pubblico. Un processo che si discosta profondamente dal progetto unitario da noi elaborato tre anni fa, che aveva raccolto il plauso e l’adesione formale dei comuni del territorio e che prevedeva un sistema di gestione diretto ed unico da parte di un solo soggetto”.

“Abbiamo recentemente incontrato la dirigenza regionale e di LazioCrea, esprimendo la nostra apprensione rispetto ad alcuni punti specifici e le nostre richieste in termini di beneficio diretto per i cittadini – e soprattutto i giovani – di Santa Marinella e del territorio circostante: In primo luogo, affidare a privati le attività remunerative come ristoranti, bar e alberghi, espone al rischio di speculazione e sottrae autonomia economica al sistema. Il canone di locazione finirà nel risanamento del bilancio della sanità, mentre le attività di interesse sociale e culturale ricadranno sulla spesa pubblica della Regione e saranno garantite solo sino a quando la Regione avrà l’interesse e l’opportunità di farlo. In assenza di attività continuative sarà impossibile garantire il flusso di clienti per le attività commerciali e quindi la ricaduta occupazionale sul territorio. Inoltre – aggiungono- la gestione generale da parte di LazioCrea espone l’intero progetto a futuro incerto stante le prossime elezioni regionali ed il consueto meccanismo di spoil system. Infine la completa latitanza del Comune di Santa Marinella, che per anni si è disinteressato di ogni possibile visione strategica sul bene (pur se ora tenterà sicuramente di mettere il cappello sul lavoro svolto da altri) lascia i cittadini indifesi rispetto alle decisioni di chi governa la Regione o la governerà dal 2018”.

Il  Paese che Vorrei ha quindi avanzato alcune specifiche richieste che  “potrebbero, anche se solo in parte, purtroppo, porre dei vincoli che offrano maggiore garanzie per il futuro: Creare opportunità concrete di lavoro per i giovani del territorio, inserendo da parte di LazioCrea nella griglia di valutazione dei diversi bandi una premialità di punteggio per chi assume e inserisce al lavoro giovani residenti del territorio; Una medesima premialità di punteggio per chi prevede nell’ambito del proprio settore (hotel, ristoranti, bar, botteghe artigiane…) opportunità di formazione on the job, o di stage per i giovani, in particolari per gli studenti della nostra area (alberghiero, linguistico, scientifico…); l’attivazione della procedura di accreditamento per gli spazi al piano superiore della “manica lunga” affinché possano essere destinate in via formale anche a corsi seminariali di formazione professionale; un palinsesto culturale “strategico” ed integrato, che coinvolga anche le tante realtà del territorio che da tempo svolgono attività meritorie ed escluda intenzioni meramente speculative e di basso livello o scarso interesse generale ed infine la destinazione a parco pubblico degli spazi esterni (giardino, cortili, viali) con accesso libero”.

“Abbiamo inoltre raccomandato sia la massima trasparenza e diffusione dei bandi, sia regole che selezionino professionalità imprenditoriali elevate e dotate di visione a medio/lungo termine, per scongiurare business predatori che purtroppo hanno spesso sfruttato i beni comuni del nostro territorio”.

Infine concludono: “Abbiamo in sostanza svolto, ancora una volta, il ruolo a difesa e tutela dei cittadini di Santa Marinella che avrebbe dovuto compiere chi questo Comune lo governa, ed invece pare disinteressarsi dei problemi reali e pensare solo al proprio interesse ed alle proprie prossime poltrone”.

 

 

Svolta per l’illuminazione pubblica Sarà rescissa la convenzione sottoscritta nel 2007 dall'amministrazione Tidei

Il Consiglio comunale di Santa Marinella ha deliberato la volontà di riscattare gli impianti

Andrea Passerini

di pubblica illuminazione esistenti nel territorio comunale di proprietà di Enel Sole S.r.l., rescindendo la convenzione (della durata di 23 anni) sottoscritta nel 2007 dall’allora Amministrazione Tidei.

L’importante iniziativa, promossa dal consigliere comunale Andrea Passerini e dal delegato alle politiche energetiche Maurizio Dell’Uomo, segue una delibera di Giunta e un’analisi di alcuni mesi per studiare quanto realizzato in altri Comuni italiani e configurare il percorso migliore, che permetterà la patrimonializzazione del cespite (a seguito della valutazione della consistenza degli impianti) e la successiva valorizzazione.

“La rescissione della convenzione, stipulata all’epoca con affidamento diretto – dichiarano Passerini e Dell’Uomo – è stata possibile per il fatto che si tratta di un servizio pubblico a rilevanza imprenditoriale (cfr. Consiglio di Stato 348/2006), e che è necessario affidarne la gestione con procedure ad evidenza pubblica conformi al diritto comunitario ed al Codice dei contratti pubblici D.Lgs 50/2016, come ribadito anche dalla Determinazione ANAC 110/2012. Pertanto detta convenzione, secondo la Legge 221/2012, è di fatto cessata alla data del 31 dicembre 2013.

Ringraziamo il Sindaco Bacheca e i Consiglieri per aver compreso la necessità di avviare questo iter, finalizzato a dare maggior valore al patrimonio comunale e ad incidere positivamente sul bilancio e sulla qualità dei servizi erogati, grazie alla possibilità di affidarne a gara la gestione.

I principali obiettivi sono quelli della razionalizzazione e contenimento del consumo e delle spese di manutenzione, attraverso l’utilizzazione di modelli gestionali e strumenti energetici efficienti, e della riduzione dell’inquinamento luminoso, attraverso soluzioni in grado di assicurare l’erogazione del servizio in un quadro di compatibilità delle emissioni rispetto alle discipline europee e nazionali”.

Primo tavolo di lavoro per la riduzione delle emissioni nel porto di Civitavecchia

Recentemente l’Onlus Cittadini per l’aria e l’Ong NABU hanno effettuato dei monitoraggi sulle emissioni nel porto di Civitavecchia rilevando “livelli di particolato ultra-fine fino a 140 volte superiori a quelli delle zone con aria pulita”. Il particolato ultra-fine è il più pericoloso, in quanto riesce a superare tutte le barriere protettive dell’organismo umano fino a raggiungere le ramificazioni terminali delle vie respiratorie. (altro…)

“Modelli alimentari che cambiano. Continue sfide per il mondo agricolo”, il tema della tavola rotonda a Maccarese con Cremonini,Divella e Moncalvo

 “Modelli alimentari che cambiano. Continue sfide per il mondo agricolo”. È il tema della tavola rotonda che si terrà giovedì 6 aprile alle ore 11.00 a Maccarese, Castello di San Giorgio. Ne discutono lo chef Antonello Colonna, Pietro Migliaccio, presidente della Società italiana di Scienza dell’Alimentazione, gli industriali Luigi Cremonini e Francesco Divella (titolari degli omonimi gruppi), Angelo Frascarelli, docente di economia agraria all’Università di Perugia e il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo. (altro…)

Il corso di scrittura creativa al nastro di partenza Si sono chiuse le iscrizioni al corso. L'associazione culturale "BOOK FACES" e la scuola di scrittura creativa "OMERO" entusiaste per il successo raggiunto.

La locandina.

Con la fine del mese di marzo, si sono chiuse le iscrizioni per il corso di 1° livello di scrittura creativa organizzato a Civitavecchia dall’Associazione Culturale “Book Faces” in collaborazione con la Scuola di scrittura creativa “Omero” di Roma. Il corso, che si terrà dal 8 aprile al 10 giugno presso i locali dell’Istituto Scolastico “Flavioni” di Civitavecchia, ha visto un numero molto alto di richieste di partecipazione, al punto che l’Associazione ha dovuto redigere una lista d’attesa per far fronte alle varie segnalazioni pervenute. (altro…)

Problemi col segnale radiotelevisivo: una nota dal Ministero. Dopo essere stato sollecitato in merito, arriva una prima risposta

Tutte le estati in tanti si lamentano per la difficoltà e in alcuni casi l’impossibilità di ricevere correttamente il segnale radiotelevisivo a Santa Marinella e nel suo comprensorio. Qualche mese fa gli uffici del Sindaco inoltrarono una specifica missiva al Ministero dello Sviluppo Economico, attraverso il responsabile territoriale, per sollecitare chiarimenti: oggi è giunta una risposta ufficiale. (altro…)

Volontariato Santa Marinella: lo spettacolo “inGiustizia” sbarca al Teatro Lo Spazio di Roma

“ La terra trema, lo Stato trama… il cuore DONA” è il forte messaggio contenuto nello spettacolo teatrale che andrà in scena il 9 aprile al Teatro Lo Spazio di Roma e che vede protagonisti gli attori Adele Perna, Alessia Barela, Alessio De Persio, Mimmo Ruggiero, Fabio Antonelli, Francesca Antonelli Federica de Luca, Tiziano Scrocca, Stella Novari, Nunzia Mita, Achille  Marciano, David Fiandanese e Dario Mascello.

Un appuntamento da non perdere all’insegna della solidarietà organizzato dall’attore Alessio De Persio ed a cui presenzieranno le associazioni di volontariato del territorio di Santa Marinella Propyrgi, Nucleo Sommozzatori e Misericordia, che, nel 2016, hanno dato corpo e anima a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma del centro Italia.

Un’occasione per raccogliere dei fondi e consegnarli direttamente a chi ne ha bisogno, senza attendere i tempi incerti delle istituzioni, soprattutto oggi che si respira un clima di insoddisfazione e di delusione nei confronti dello Stato.

(altro…)

Continua lo scambio culturale con Bergen per l’Alberghiero Cappannari

La foto.

Una lunga amicizia lega l’Alberghiero Cappannari all’ l’Arstad Dideregaende Skole di Bergen (Norvegia). Sono infatti 7 anni che gli studenti norvegesi trascorrono 10 giorni di scambio culturale e professionale presso la scuola Alberghiera cittadina. “Abbiamo organizzato per i nostri amici scandinavi una serie di attività sia presso il nostra Istituto sia presso i ristoratori locali che con grande professionalità e disponibilità hanno organizzato degli stage di una giornata presso le loro strutture” spiega la professoressa Iacoponi responsabile del progetto. (altro…)