“Signor Sindaco, fino a quando?”

Il Professor Luciano Pranzetti

Pubblichiamo la lettera del Professor Luciano Pranzetti in merito al decoro urbano della città:

Il Professor Luciano Pranzetti

“Gent.ma Redazione, desidero rivolgere ai locali Rangers d’Italia il mio plauso per la bonifica del fontanile della Quartaccia, operazione che ha permesso ai pesci rossi, ivi presenti, di godere di un habitat idoneo alle proprie necessità di vita. Ciò detto, volto pagina e scrivo di un altro fontanile, quello del  cosiddetto ‘lavatoio’, posto a lato della Via Aurelia e il sottovia FF.SS. di Via Valdambrini: Il cittadino avrà notato che questo, a regolare cadenza, tracima per l’occlusione del condotto scolmatore e ciò non sarebbe grave danno se, con tempestività, fosse riparato. L’inconveniente si è ripetuto ché, da oltre un mese, l’acqua del getto fuoriesce dalla conca riversandosi con abbondanza sulla strada, con grave pericolo dei passanti e per il continuo degrado del manto d’asfalto già assai compromesso. Quanto tempo si dovrà attendere perché i responsabili si allertino alla riparazione? Piccoli problemi, certamente, ma che, sommati agli altri piccoli, concorrono a disegnare un volto della cittadina niente affatto decoroso e attraente quale la sua storia e la sua bellezza naturale esigono. Ma sembra che ciò non interessi particolarmente dato che, come osservai tempo fa’, anche l’arredo del verde, ad esempio, è piuttosto trascurato del che è modello negativo l’aiuola di Piazza Civitavecchia, nell’aera dove insiste un chiosco-bar. Sarebbe troppo chiedere all’autorità comunale in nome e in virtù di quale canone estetico è stato consentito, al gestore del prefato chiosco, di occupare le aiuole con cassette, vasi, panchine, cumuli di sassi? La bellezza dei giardini e delle aiuole consiste nel loro essere semplici, puliti, decorosi e ridenti di fiori e rispettati. Ma Santa Marinella, sulle aiuole, è permesso sostare, passeggiare, gettare rifiuti vari.

Signor Sindaco, fino a quando?

Viva cordialità”.

Prof. Luciano Pranzetti