Ladispoli: il M5S presenta candidati e programma elettorale Presenti parlamentari del Movimento, l’eurodeputato Castaldo e Devid Porrello

Il clima elettorale si inizia a far sentire in tutto il comprensorio e dalle città più vicine alla Capitale che a breve avranno la chiamata alle urne per eleggere il primo cittadino, si inizia a scendere in campo: a Ladispoli, domenica 28, è stato presentato il candidato del Movimento 5 Stelle, Antonio Pizzuti Piccoli, la sua squadra di 24 candidati consiglieri e il loro programma elettorale, scritto nero su bianco.

Alla manifestazione hanno preso parte i Parlamentari Manlio Di Stefano, Marta Grande, Carla Ruocco, Stefano Vignaroli, l’europarlamentare Fabio Massimo Castaldo e il consigliere regionale Devid Porrello.

“Io non sono un politico” – ha esordito Antonio Pizzuti Piccoli – “però mi sono messo in gioco, ci siamo messi in gioco, perché da cittadini non vogliamo più essere amministrati da questi signori. Sono arrivati addirittura a spiarmi in casa con un drone” – ha proseguito il candidato Sindaco del M5S – “e a mettere in giro false accuse per diffamarci. Non ci mettiamo paura di fronte alle minacce di stampo mafioso che stiamo subendo. Noi entreremo in Comune insieme ai cittadini di Ladispoli”.

Pizzuti Piccoli ha poi sottolineato come il programma sia il frutto di due anni di lavoro svolto dal M5S di Ladispoli e che la squadra di assessori è stata scelta in base alle competenze dei candidati e non alla spartizione delle poltrone

All’intervento di Antonio Pizzuti Piccoli, sono seguiti quelli dei candidati consiglieri che hanno approfondito alcuni dei principali temi riguardanti Ladispoli: sicurezza e legalità, con proposte per fronteggiare alcune situazioni diffuse in città; emergenza sociale; bilancio e partecipazione, con una revisione totale delle spese del Comune; decoro urbano e gestione dei rifiuti, con una città che differenzia molto, ma ha comunque una TARI particolarmente alta; rilancio del turismo e le politiche per i giovani. Infine è stato parlato di finanziamenti, senza i quali il programma proposto non sarebbe possibile: per reperire fondi, l’Amministrazione a 5 Stelle procederà alla creazione di un apposito ufficio bandi, con personale specializzato, dedicato appositamente a intercettare finanziamenti europei, statali e regionali che permetteranno la realizzazione di queste e altre proposte.

L’evento si è quindi concluso con il saluto del candidato Sindaco Antonio Pizzuti Piccoli e con un annuncio a sorpresa: “ci ha telefonato Alessandro Di Battista che sarà a Ladispoli l’8 giugno”.