Santa Marinella: un inizio burrascoso per Roberta Pasetti ,nuovo assessore alle Politiche Sociali e Terzo Settore

L’Assessore Pasetti ed il Sindaco Bacheca.

Un inizio abbastanza movimentato per Roberta Pasetti ,nuovo assessore alle Politiche Sociali  e Terzo Settore del Comune di Santa Marinella. Pochi giorni fa  Il Sindaco Bacheca  l’accoglieva con queste parole: “E’ stata una scelta condivisa con tutta la maggioranza  considerate le capacità professionali e la sensibilità umana di Roberta. Sono convito che riuscirà a portare avanti un buon lavoro in un settore molto importante e delicato, e per questo gli faccio un grande in bocca al lupo.”   E con l’occasione ringraziava la dimissionaria Rosanna Cucciniello per il lavoro svolto negli ultimi anni. Nemmeno il tempo  di prendere possesso della carica ed ecco arrivare le polemiche sollevate da Devid  Porrello, consigliere regionale  del Movimento Cinque Stelle, circa un’ incompatibilità della Pasetti ,con il ruolo appena acquisito , per i  suoi rapporti  lavorativi in un consorzio di  cooperative sociali attive nel nostro territorio. «Ho appreso con stupore dalla stampa  il nome del nuovo assessore ai Servizi sociali del Comune di Santa Marinella e cioè Roberta Pasetti, che attualmente è coordinatrice d’area di uno dei maggiori consorzi di cooperative che hanno appalti in essere con il distretto socio-sanitario 1 della Roma 4, nel quale sono presenti anche i comuni di Civitavecchia, Tolfa, Allumiere, oltre ovviamente a Santa Marinella. Il consorzio di cui la Pasetti è coordinatrice e suo marito dipendente, oltre a detenere già alcuni appalti, partecipa con regolarità ai bandi di gara del distretto”. Immediata la risposta del neo assessore Roberta Pasetti, che in pratica non smentisce la sua attività lavorativa: “ Vero che conosco bene le peculiarità del distretto 1 Roma 4. Le conosco da tempo e a fondo. Cosi come è vero che conosco da tempo e a fondo altri distretti. È il mio lavoro. Da qui a dire che questo mi renderebbe incompatibile è altra cosa. Lei è stato informato male rispetto a tutti i punti addotti”.