Civitavecchia: arrestato 53enne per furto di energia elettrica

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia  a seguito dell’intensificazione  dei controlli nel territorio per prevenire e reprimere i reati contro la persona e il patrimonio, hanno arrestato G.B., 53enne, per furto di energia elettrica. In particolare i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Porto nell’ambito di  un controllo mirato svolto con il supporto di personale tecnico, della società ENEL, hanno accertato che G.B., aveva manomesso il contatore dell’utenza della propria abitazione, realizzando un allaccio abusivo diretto alla rete elettrica pubblica, falsando la registrazione dell’effettivo consumo. Il contatore è stato sottoposto a sequestro per gli accertamenti del caso e per valutare il danno economico causato che, al momento, è stato stimato in circa 7000 €. L’uomo, al termine degli accertamenti è stato accompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria in attesa della celebrazione del rito direttissimo.