Santa Marinella: salvata in casa dai Carabinieri L'hanno trovata priva di sensi nella sua abitazione i militari della stazione locale

La caserma dei Carabinieri di Santa Marinella

La caserma dei Carabinieri di Santa Marinella

Il fatto è accaduto Sabato sera alle ore 20.00 circa: un familiare della donna si è presentato presso la Caserma dei Carabinieri riferendo che da un giorno non riusciva a mettersi in contatto con la cugina, affetta, tra l’altro, da una grave malattia. Capita subito la gravità della situazione, i militari si sono recati immediatamente nell’abitazione della signora, 54 anni.

Dopo numerosi tentativi spesi nel chiamarla, gli operatori hanno sentito il miagolio di un gatto proveniente da dentro l’abitazione, come se volesse chiedere aiuto. Pertanto, senza nessun ulteriore indugio, con l’aiuto dei Vigili del Fuoco nel frattempo giunti sul posto, i militari sono riusciti a entrare nella casa trovando la donna rivolta a terra e solo il tempestivo ingresso, svolto anche con personale sanitario, ha permesso di prestarle soccorso, scongiurando maggiori e più gravi conseguenze.

Successivamente la signora è stata trasportata all’ospedale San Paolo di Civitavecchia, dove, dopo aver ripreso conoscenza, è attualmente ricoverata per le cure del caso.