Santa Marinella : oltre 600 mila euro per la Scuola Vignacce

 

La foto.

E’ stato  finanziato il progetto di adeguamento statico e miglioramento sismico del plesso scolastico “Vignacce”, con un contributo di 621.848 euro, erogato dalla Regione Lazio con fondi MIUR, a valere sulla Legge 232/2016. L’intervento, che prevede opere strutturali, opere civili ed impianti, cercherà  di risolvere la difficile situazione venutasi a creare a seguito della chiusura della scuola, nel novembre 2016, e soprattutto si eviterà  ad oltre 160 bambini di continuare ad essere dislocati presso la scuola media Carducci  e l’istituto delle suore Benedettine. Buone notizie per l’edilizia scolastica cittadina, duramente provata, negli ultimi anni, da gravi problematiche alle infrastrutture che hanno causato disagi e chiusure di istituti scolastici, determinati principalmente  da una completa assenza  di programmazione politica . “Come detto pubblicamente –  spiega  Andrea Passerini  –  l’ultimo giorno della consiliatura, mentre qualcuno siglava una vergognosa sfiducia, ero a Roma, prima in Regione e poi in Ministero, per richiamare l’attenzione degli enti sulle carenze di tipo strutturale, evidenziate dall’analisi di vulnerabilità sismica (che ci avevano costretti all’ordinanza di temporanea chiusura), e sull’impossibilità di intervenire con fondi comunali per garantire un intervento urgentissimo, ormai non più differibile. Colgo l’occasione per ringraziare gli enti sovracomunali, e i tecnici per il proficuo lavoro, e prometto di continuare ad impegnarmi per una città che mi sta a cuore”. Soddisfazione espressa dall’ex delegato al bilancio Emanuele Minghella: “Sottolineo l’importanza del lavoro svolto da Andrea Passerini che, dopo lo storico finanziamento di 6 milioni e mezzo di euro ottenuto per i fossi di Punton del Castrato e Castelsecco, è riuscito a portare in città un altro significativo contributo, grazie al quale il Comune non sarà costretto a richiedere un mutuo, mantenendo così inalterato l’indice di indebitamento. Per fortuna sempre più persone si stanno rendendo conto, confrontandoli con quelli delle altre città, dei risultati ottenuti da Santa Marinella in un periodo difficilissimo per la finanza pubblica”.