Giorno: 1 Marzo 2018

Andrea Passerini sostiene la candidatura di Alessandro Battilocchio

In un comunicato stampa, l’ex consigliere comunale di Fratelli d’Italia, spiega i motivi per cui appoggia la candidatura di Alessandro Battilocchio al collegio uninominale alla Camera dei deputati.

Andrea Passerini

“Il nostro territorio – dichiara Passerini – avrà, quindi, la possibilità di eleggere Alessandro Battilocchio alla Camera, e di essere rappresentato da uno dei politici più disponibili, concreti e dinamici, oltre che da un uomo impegnato socialmente e sensibile verso le esigenze culturali e solidali della collettività.
Posso affermare, come amministratore locale e come professionista operante nell’elaborazione progettuale, di aver sempre avuto il supporto dell’esperienza internazionale, della reti di contatti e della capacità amministrativa di Alessandro. Insieme a lui, siamo riusciti a far approvare oltre 30 progetti negli ultimi 5 anni, attraendo finanziamenti europei, ministeriali, regionali, e stabilendo proficue sinergie con enti pubblici e privati. Oltre a rendere possibile la realizzazione di importanti opere pubbliche, come la riqualificazione dei fossi e il recupero strutturale di edifici scolastici, la nostra azione è servita a stimolare l’attività del mondo associativo, ad incidere positivamente sullo sviluppo socioculturale e a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’educazione civica e la sostenibilità ambientale.
Sono certo che i cittadini sceglieranno di “cambiare passo” con Alessandro, e sapranno premiare la sua competenza e la sua politica concreta ed attenta alle esigenze del territorio, distinguendole da quelle di chi oggi amministra palesando una mancanza di esperienza, decisionismo e visione sistemica (esempi lampanti i governi 5Stelle al Comune di Roma o di Civitavecchia: città in cui si assiste alla paralisi dei settori delle opere pubbliche e dell’urbanistica, e alla difficoltà di avanzare progettualità e collaborazioni valide).
Ricordo che il voto per eleggere Battilocchio alla Camera dei Deputati, nel collegio uninominale, si esprime sulla scheda Rosa, semplicemente barrando il simbolo di uno dei partiti che sostengono Alessandro in questo suo/nostro impegno politico”.

6.000 ricci di mare sequestrati a Tarquinia

6.000 ricci di mare sono stati sequestrati e reinmessi in mare dalla stazione navale della guardia di finanza di Civitavecchia. Il fatto e’ avvenuto nei giorni scorsi, nonostante le condizioni proibitive del tempo, nel tratto di costa a nord del litorale romano, nelle acque antistanti il comune di tarquinia (vt) . I militari hanno colto in flagrante due sub, anche questi di origine pugliese, che muniti di tutta l’attrezzatura, compresi gli autorespiratori, stavano raccogliedo abusivamente  centinai di echinodermi.   Come noto il limite massimo previsto dalla vigente normativa e’ stabilito in cinquanta ricci di mare per singolo pescatore. Ai subacquei sono state sequestrate le attrezzature utilizzate per l’immersione, unitamente e sono state contestate violazioni per sanzioni amministrativa pari a 4.000 euro per ognuno dei due trasgressori. Il contrasto alla pesca di frodo, in generale, ma in particolar modo di quella abusiva di ricci di mare va di pari passo con la lotta al loro commercio abusivo e all’evasione fiscale conseguente. L’azione delle fiamme gialle del r.o.an. Di civitavecchia in questo specifico settore viene condotta costantemente attraverso mirati controlli lungo il litorale.

Si classifica secondo al contest con una foto della Peschiera Romana Samuele Alessandro del  Movimento Archeoetruria si è classificato secondo classificato al Photocontest "Geometrie dal Cielo"

Samuele Alessandro del  Movimento Archeoetruria si è classificato secondo classificato al Photocontest “Geometrie dal Cielo” organizzato da Drone House Cafè Italia, con la Peschiera romana di Punta della Vipera di Santa Marinella,” questo – dichiarano dall’Associazione-  è uno dei tanti modi con cui noi siamo sempre pronti a diffondere la conoscenza del nostro bellissimo territorio”.

Il Movimento Archeoetruria

Olimpiadi della Cultura e del Talento IX Edizione

Al via le semifinali delle Olimpiadi della Cultura e del Talento che, soprattutto grazie all’indi- spensabile sostegno della FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CIVITAVECCHIA e  dei Comuni di Tolfa e di Civitavecchia, sono giunte alla IX Edizione.

 

Un’edizione ricchissima di novità a partire dallo staff organizzativo che si è allargato al nord Italia con l’ “apertura” di un comitato torinese composto dai ragazzi che hanno vinto le ultime due edizioni del concorso e che hanno terminato gli studi liceali; per proseguire, grazie al prezioso supporto di Alessandro Battilocchio, con la prima edizione sperimentale in territorio albanese delle Olimpiadi della Cultura e del Talento che si svolgerà il prossimo 2 marzo e vedrà coinvolti circa 200 studenti albanesi che studiano italiano come seconda lingua.

Un’innovazione importantissima è l’indirizzo “green” che stiamo cercando di dare al concorso: passo principale in questa ottica è stato affidare ad un giovane ingegnere informatico civitavecchiese Giovanni Sacco lo sviluppo di un’APP per iOS e Android che servirà alla somministrazione dei quiz delle semifinali italiane che si svolgeranno i prossimi 8 e 10 marzo al Teatro Traiano. Grazie alla digitalizzazione dei quiz delle semifinali italiane “sprecheremo” circa il 90% di carta in meno rispetto alle passate edizioni e,  con la progressiva digitalizzazione dei processi guidata del ns responsabile elaborazione dati ing. Francesco Guida, il nostro obiettivo è quello di arrivare nel 2019 ad un’edizione del tutto paperless.

 

Altra novità è la collaborazione con l’associazione Libera di Don Ciotti che ospiterà i vincitori del cortometraggio delle finali, quest’anno sul tema “mafie e legalità”, per un week-end in una delle strutture confiscate alle mafie.

 

Come sempre molto importante il risvolto turistico che avrà il comprensorio grazie alle Olimpiadi della Cultura e del Talento, tutte le strutture ricettive del comprensorio sono state prese d’assalto e già da giorni sono al completo. Inoltre quest’anno i semifinalisti grazie alla disponibilità della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, potranno fare delle visite guidate gratuite al porto storico di Civitavecchia, al Forte Michelangelo, alla centrale operativa e alle imbarcazioni della Guardia Costiera di Civitavecchia.

 

Mentre ci avviciniamo ai giorni clou di questa edizione il comitato organizzativo coordinato da Domiziana Loiacono e Daniele Ceccarelli è già al lavoro per la X Edizione che vedrà una vera rivoluzione nel format del concorso e in  virtù di ciò possiamo ufficialmente annunciare in anteprima che le semifinali per le regioni del nord si svolgeranno a Torino l’8 marzo 2019.

MAIN PARTNER: Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia

PARTNER ISTITUZIONALI: Comune di Civitavecchia, Comune di Tolfa, Comune di Ghajnsielem

ALTRI PARTNER: Fondazione Camis de Fonseca

COLLABORAZIONI e PATROCINI: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Capitaneria di Porto di Civitavecchia, Associazione Libera, Ambasciata italiana in Albania

Qualche numero della IX Edizione 

ISCRITTI: circa 9.000

QUALIFICATI IN SEMIFINALE: 2.400

QUALIFICATI IN  FINALE: 250

DATA E LUOGO SELEZIONI ALBANIA: 2 marzo 2018 a Tirana presso l’Istituto italiano di Cultura

DATA E LUOGO SEMIFINALI ITALIANE: 8 e 10 marzo 2018 a Civitavecchia presso il Teatro Traiano

DATO E LUOGO FINALI INTERNAZIONALI: 20, 21 e 22 aprile 2018 a Tolfa presso il Teatro Claudio e il Polo Culturale-Museo Civico

Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: Abruzzese e Mariuzzo a podio in mountain bike

Nell’ultima domenica di febbraio ancora in gran spolvero la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini impegnata tra cross country e granfondo. A Rocca Priora si è chiuso il Trittico Laziale dove i bikers santamarinellesi si sono presentati ai nastri di partenza solo con Diego Antimi (15° tra i master 1) e Claudio Albanese (sesto tra i master 5). Con la classifica ristretta ai tesserati CSI Lazio per aggiudicarsi il campionato regionale cross country in più prove, Antimi è ottavo tra i master 1. La classifica finale del Trittico Laziale di cross country ha proiettato Albanese al quinto posto tra i master 5, Antimi al settimo tra i master 1 e Lorenzo Borgi sesto tra i master 6. In classifica figurano anche Federico Forti (undicesimo tra i master 2), Massimiliano Chiavacci (sedicesimo tra i master 4), Cabbirio Capati (undicesimo tra i master 4), Mauro Iacobini (undicesimo tra i master 3) e Francesco Farinato (sedicesimo tra i master 3).

In Friuli Venezia Giulia, a Zoppola, terzo posto assoluto e primo di categoria master 5 per Gianfranco Mariuzzo in occasione della cross country Grava Bike. In Puglia al Trofeo Bosco Calmerio, disputato ad Alberobello, prima gara della stagione fuoristrada e da protagonista per Domenico Abruzzese che ha centrato il terzo posto nella categoria open ma premiato dagli organizzatori della Spes Alberobello al primo posto in quanto i suoi diretti avversari Paolo Colonna (Scott Racing Team) e Girolamo Ceci (Scott Racing Team) sono stati premiati per aver conquistato anche l’assoluta. Un’altra striscia positiva di risultati che danno lustro all’intera attività e all’operato del team santamarinellese per la felicità del suo presidente Stefano Carnesecchi e degli sponsor che hanno riposto fiducia per tutto il 2018 nel progetto Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini.