Andrea Passerini sostiene la candidatura di Alessandro Battilocchio

In un comunicato stampa, l’ex consigliere comunale di Fratelli d’Italia, spiega i motivi per cui appoggia la candidatura di Alessandro Battilocchio al collegio uninominale alla Camera dei deputati.

Andrea Passerini

“Il nostro territorio – dichiara Passerini – avrà, quindi, la possibilità di eleggere Alessandro Battilocchio alla Camera, e di essere rappresentato da uno dei politici più disponibili, concreti e dinamici, oltre che da un uomo impegnato socialmente e sensibile verso le esigenze culturali e solidali della collettività.
Posso affermare, come amministratore locale e come professionista operante nell’elaborazione progettuale, di aver sempre avuto il supporto dell’esperienza internazionale, della reti di contatti e della capacità amministrativa di Alessandro. Insieme a lui, siamo riusciti a far approvare oltre 30 progetti negli ultimi 5 anni, attraendo finanziamenti europei, ministeriali, regionali, e stabilendo proficue sinergie con enti pubblici e privati. Oltre a rendere possibile la realizzazione di importanti opere pubbliche, come la riqualificazione dei fossi e il recupero strutturale di edifici scolastici, la nostra azione è servita a stimolare l’attività del mondo associativo, ad incidere positivamente sullo sviluppo socioculturale e a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’educazione civica e la sostenibilità ambientale.
Sono certo che i cittadini sceglieranno di “cambiare passo” con Alessandro, e sapranno premiare la sua competenza e la sua politica concreta ed attenta alle esigenze del territorio, distinguendole da quelle di chi oggi amministra palesando una mancanza di esperienza, decisionismo e visione sistemica (esempi lampanti i governi 5Stelle al Comune di Roma o di Civitavecchia: città in cui si assiste alla paralisi dei settori delle opere pubbliche e dell’urbanistica, e alla difficoltà di avanzare progettualità e collaborazioni valide).
Ricordo che il voto per eleggere Battilocchio alla Camera dei Deputati, nel collegio uninominale, si esprime sulla scheda Rosa, semplicemente barrando il simbolo di uno dei partiti che sostengono Alessandro in questo suo/nostro impegno politico”.