Gara Rifiuti: la GESAM prima in graduatoria, si aggiudica il bando Ottiene l'aggiudicazione provvisoria fino alla verifica dei requisiti

La gara per la gestione della raccolta dei rifiuti porta a porta sta per volgere al termine. Questa mattina alle 11.00 in biblioteca è stata convocata l’ottava seduta pubblica in cui la commissione ha dato lettura della graduatoria dei progetti tecnici ed aperto le offerte economiche.

Proprio in questa fase, infatti, il codice dei contratti prevede l’approvazione, da parte della commissione, della proposta di aggiudicazione a chi, sommando al punteggio ottenuto dalla valutazione del progetto tecnico, la percentuale di ribasso offerto, presenta l’offerta economicamente più vantaggiosa per il comune di Santa Marinella; offerta che prevede sia i servizi tecnici previsti nel bando di gara ad un prezzo conveniente sia prestazioni aggiuntive, cosiddette migliorative.

E dunque, alla luce di quanto sopra, sembrerebbe essere la GESAM srl la concorrente ad aver avuto la meglio in termini di competitività. Ora sarà compito del RUP, Arch. Maia, procedere alla verifica dei requisiti per contrarre con la pubblica amministrazione e cioè, principalmente, i certificati antimafia, i casellari e carichi pendenti di tutti i soci, la regolarità contributiva e fiscale e qualsiasi altro procedimento dichiarato presso l’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Ecco le informazioni più significative.

LA GARA: il bando risale al Febbraio 2017 con scadenza affissione il 10/04/2017.

LA COMMISSIONE DI GARA: Ing. Paolo Maria De Felice (Presidente), Ing. Ernesto Cipriani, Ing. Paolo Boitani, Ing. Giuseppe Sappa, Ing. Monica Pasca – membri esperti.

LE PARTECIPANTI AMMESSE: AVR spa (Roma) – Impresa San Galli Giancarlo & C. srl (Monza) – CNS Consorzio Nazionale Servizi (Bologna) – ATI costituenda Tekno Service srl (Torino) – Ecosud srl (Agrigento) – Consorzio Formula Ambiente Soc. Coop. Sociale (Forli Cesena) – Gesam srl (Roma) – Diodoro Ecologia srl (Teramo) – Sarim srl (Salerno) – ATI costituenda Ecotrasporto srl di Paoletti Ecologia srl (Fiumicino- Grosseto).

I PROGETTI TECNICI: il miglior progetto tecnico presentato è quello della GESAM srl che totalizza il punteggio di 70 punti, secondo classificato con 65,26 la ATI Ecotrasporti Paoletti, terzo arrivato il Consorzio Formula Ambiente con il punteggio di 65,05. A seguire la ATI AVR Impresa Sangalli, la Diodoro Ecologia srl, il CNS Consorzio Nazionale Servizi, la Ecosud srl ed infine la SARIM srl.

LE OFFERTE ECONOMICHE: l’offerta economica più bassa è quella presentata dalla Soc. Formula Ambiente con un ribasso dello 0,31%, a seguire la Ecotrasporti Paoletti con un ribasso dello 0,41 %. Lo 0,69% lo ha offerto la Sarim mentre la Gesam si attesta allo 0.99%. Sulla base della formula applicata per il calcolo del punteggio, che viene stabilito in base ad un rapporto proporzionale tra il prezzo a base d’asta, il miglior prezzo offerto e la singola offerta, è stata la Gesam ad aggiudicarsi il primo posto in graduatoria dato dalla somma del punteggio di 70 ottenuto nel progetto tecnico e 28,9 per l’offerta economica, posizionandosi prima su tutte. Seconda classificata la ATI formata da Ecotrasporti Paoletti e, a seguire, la Formula Ambiente.

DURATA E COSTO DELL’APPALTO: l’appalto durerà 7 anni ad un canone annuo lordo di 4 milioni e 300 mila euro