Carmine Costanzo: il dipendente comunale con la passione per la numismatica

Tanta soddisfazione per il concittadino Carmine Costanzo, da tutti conosciuto per la sua ventennale attività lavorativa per il comune di Santa Marinella, prima all’autoparco comunale e oggi impiegato all’ufficio protocollo, che proprio ieri ha presentato il suo primo libro sulla storia dei Baiocchi.

Carmine, dopo aver svolto durante il giorno le sue mansioni negli ultimi venti anni si è dedicato anima e corpo alla ricerca, in tutto il mondo, di materiale relativo alle monete coniate dalla zecca di Civitavecchia nel lontano 1796 e denominate I Baiocchi, nome che oltre due secoli dopo ha ispirato anche nella forma il nome di uno dei più gustosi biscotti al cioccolato prodotti da una nota azienda alimentare.

La stesura del libro è iniziata invece circa 5 anni fa, e all’interno del saggio sono state inseriti anche tanti altri eventi e aneddoti storici, davvero interessanti, come nel caso della storia che riguarda il vicino Villaggio del Fanciullo, ovvero la Repubblica di Ragazzi di Civitavecchia.
La comunità ideò nel 1955 per i suoi scambi interni la coniazione della moneta denominata “i meriti” che è stata utilizzata fino ai giorni nostri.

Parole di orgoglio da parte del sindaco Tidei che dopo l’incontro con il dipendente ha commentato: “Sono rimasto davvero entusiasta da questa opera redatta da un nostro dipendente, anche perché in tutti questi anni per seguire la sua passione Costanzo non ha mai sottratto tempo alle ore in cui svolgeva i suoi compiti per conto dell’Ente, e questo gli fa onore”

Giungono per lui tantissimi complimenti da parte dei colleghi del comune e da tanti amici che da sempre lo stimano per il suo cuore d’oro e la sua disponibilità.