Archivio Categorie: Arte e Cultura

ENPA S. Marinella: Il 7 ottobre dalle 17:00 aperimicio solidale al Castello in occasione della giornata degli animali

Anche quest’anno l’Ente Nazionale Protezione Animali torna in 200 piazze italiane per festeggiare i suoi piccoli amici a quattro zampe. L’appuntamento con gli Aristogatti, è al Castello di Santa Severa, dove il 7 ottobre si svolgerà presso il chiosco bar, dalle 17:00, un aperimicio solidale. I più piccoli, oltre agli oggettini miciosi, potranno acquistare per soli 5 euro gli zaini a sacca di Zanna Bianca, messi a disposizione da Adler Entertainment, la casa di distribuzione cinematografica, che l’11 ottobre porterà al cinema il primo cartoon tratto dal celebre romanzo di Jack London. Il ricavato sarà devoluto per il sostentamento dei gatti della colonia, regolarmente riconosciuta dal Comune. Il messaggio identificativo della giornata lanciato da ENPA è molto semplice: “Guardati Intorno: Gli Animali sono sempre accanto a te!” I volontari della colonia felina del Castello non solo si sono guardati intorno ma hanno invitato – per ora in modo del tutto informale – il Comune di Santa Marinella ad affrontare il problema delle sterilizzazioni e degli abbandoni. Non si tratta di fare pura e semplice beneficenza ma di evadere agli obblighi previsti dalla legge che impone alle ASL e ai Comuni la responsabilità del controllo demografico delle colonie feline che vivono in libertà. Purtroppo la situazione del territorio è molto complessa – spiega la presidente Cristina Civinini – e come al solito a farne le spese sono sempre i più deboli. Non cresce solo il numero dei gatti da sterilizzare, dice, ma anche e soprattutto il numero degli abbandoni. I cuccioli lasciati in strada sono sempre di più e i volontari vorrebbero che il Comune intervenisse con una campagna non solo informativa ma anche dissuasiva che ricordi gli obblighi e le sanzioni previste dalla Legge 281/91. È vero che non si può obbligare i privati a sterilizzare il proprio animale, gli si può però ricordare che l’abbandono è un reato. Spesso si ritiene che sterilizzare significhi infliggere una sofferenza o una mutilazione al proprio animale, semmai è vero il contrario. I gatti non sterilizzati soffrono proprio a causa dei loro calori: smagriscono, girano senza pace o vagano per la casa in cerca del sospirato accoppiamento, in preda a stress e nervosismo. Insomma sterilizziamo non solo per amore ma anche per opportunità: è meglio sterilizzare che abbandonare.

Brutium: a Santa Marinella arriva l’associazione calabresi nel mondo

Santa Marinella, città di mare e di fiori ma anche Città di porto che negli anni ha assistito alla migrazione di diverse famiglie provenienti dal centro sud. Abruzzesi, napoletani, sardi, siciliani e calabresi soprattutto abitano le nostre terre. Nasce oggi a Santa Marinella, al fine di omaggiare le famiglie calabresi, l’Associazione Brutium – Associazione calabresi nel mondo.

L’inaugurazione della sezione è prevista per il giorno 15 ottobre con la celebrazione della Santa Messa nella Chiesa San Francesco de Paola a Civitavecchia ed a seguire un aperitivo di benvenuto. 

Le parole del Presidente, Gemma Gesualdi:”l’invito è esteso a chiunque voglia unirsi a questo importante evento che vuole rispondere alle esigenze di aggregazione ed appartenenza al territorio, perseguendo le finalità di promozione culturale, tecnologica, scientifica e sociale che hanno sempre contraddistinto questa associazione, anche  livello nazionale ed internazionale”

A breve sarà anche presentato il calendario degli eventi in programma.

“Ogni volto sopra di me … sospiri” la raccolta dello scrittore Passerani in scena al Castello di Santa Severa L'Assessore Minghella: uno scrittore che sa cogliere le emozioni degli sconosciuti da un semplice sguardo

Massimiliano Passerani, giovane scrittore santamarinellese torna a presentare una nuova raccolta di poesie, dopo una lunga pausa iniziata nel 2005. l’appuntamento è per sabato 6 ottobre, al Castello di Santa Severa, per una presentazione “sui generis” in cui si alterneranno, recitazione attraverso le voci di Alessio De Persio e Stella Novari, musica e rappresentazioni grafiche. 

I complimenti dell’editore Dott. Gianfranco Cotronei che da anni supporta il giovane autore santamarinellese ed al quale Passerani rivolge il suo pensiero “ Ringrazio il Dott. Cotronei per la stima che ha sempre riposto nelle mia scrittura e colgo l’occasione anche per esprimere il mio orgoglio nell’affidare la prefazione al Prof. Nando Bianchi, Vice Preside del Liceo Scientifico di Santa Marinella e mio insegnante, a lui devo il coraggio e l’incitamento a proseguire in tutti questi anni e alla dott.ssa De Santis Daniela”.

Tanti colpi di scena, momenti di emozione pura per Passerani che dice di ispirarsi allo scrittore Alessandro Baricco, il tutto condito da suggestive rappresentazioni grafiche a cura di Walter Cherubini e Antonio Supino mentre la musica sarà curata da Raffaele Borgi.

L’incontro con l’autore sarà diretto dalla Consigliera Maura Chegia in collaborazione con l’Assessorato alle attività produttive. 

L’assessore Minghella: “ho conosciuto Massimiliano più di venti anni fa tramite degli amici e di lui mi ha colpito l’amore per la scrittura, ma soprattutto la capacità di leggere i pensieri attraverso gli sguardi delle persone, una dote unica che tradotta in racconti regala emozioni irripetibili.

Un ringraziamento al Sindaco Tidei, all’assessore alla cultura Ivana Della Portella, alla regione Lazio e Coopculture.

UNICEF festeggia la settimana per l’allattamento materno/ SAM. Dal 1 al 7 ottobre attivi i baby pit stop per l'allattamento

Il Comitato UNICEF  di Civitavecchia  ricorda l’importanza  nei primi mesi di vita attraverso la settimana dell’allattamento. infatti, dal 1 al 7 ottobre, a sostegno ed in aiuto delle mamme, sono stati istituiti i Baby – Pit Stop,cioè spazi dedicati alle mamme per allattare con tranquillità i piccoli neonati. Il primo è  presso  il Consultorio  dell’Ospedale San Paolo di Civitavecchia, altri  nel litorale .  Il Protocollo d’intesa  fu  firmato il 7 Nov. 2013 presso  la  ASL RM4  dal Direttore  Generale   Dott  Giuseppe Quintavalle  e  dalla Resp.  Del Comitato Unicef di Civitavecchia Pina Tarantino.

https://www.unicef.it/doc/5098/asl-rmf-firma-il-protocollo-baby-pit-stop-unicef.htm

  L’UNICEF informa  che nel mondo, circa 7,6 milioni di bambini ogni anno non vengono allattati, soprattutto nei paesi ricchi; infatti, nonostante i benefici dell’allattamento, 1 bambino su 5 nei paesi ad alto reddito non viene mai allattato, rispetto ad 1 bambino su 25 nei paesi a basso e medio reddito.  “L’UNICEF in Italia promuove il programma ‘Insieme per l’Allattamento’ per diffondere la cultura dell’allattamento e garantire a tutti i bambini una nutrizione adeguata e il miglior inizio di vita possibile” – ha dichiarato Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia. “Ad oggi, fanno parte della Rete UNICEF in Italia 28 Ospedali e 7 Comunità riconosciuti dall’UNICEF come Amici dei bambini, 3 Corsi di Laurea riconosciuti Amici dell’Allattamento e oltre 650 Baby Pit Stop – spazi dedicati a tutte le famiglie in cui poter prendersi cura dei propri bambini. La Rete di Insieme per l’Allattamento sta crescendo: dall’inizio del 2017 abbiamo riconosciuto 4 nuovi ospedali, 1 comunità e 2 Corsi di Laurea e rivalutate altre 8 strutture, compreso un Corso di Laurea”. Nonostante il calo generale delle nascite nel nostro paese, nel 2017, oltre 30.277 bambini, il 6,5% dei nati in Italia su un totale di 464.000, sono nati negli Ospedali riconosciuti dall’UNICEF e dall’OMS “Amici dei bambini”. Questi neonati e le loro madri hanno quindi beneficiato dei migliori standard di assistenza in materia di parto e allattamento. Le comunità racchiudono un numero simile di nati. 

Attraverso il programma dell’UNICEF sono stati formati oltre 3.900 operatori e oltre 1.600 persone sono state sensibilizzate per diffondere la cultura dell’allattamento all’interno del sistema sanitario.

.  Nelle strutture che hanno iniziato il percorso per il riconoscimento di “Ospedali Amici dei Bambini” sono oltre 4.000 le persone e gli operatori.         

In occasione della Settimana per l’allattamento materno, coordinata in Italia dal MAMI – Movimento Allattamento Materno Italiano, diversi Comitati UNICEF organizzano o partecipano a Convegni ed iniziative. Una mappa di tutte le iniziative è disponibile alla pagina http://mami.org/mappa-degli-eventi-e-dei-flash-mob-sam-2018/

Inoltre segnaliamo:

  • L’8 ottobre verrà presentata la versione italiana della “Guida Operativa per il personale di primo soccorso e per i responsabili dei programmi nelle emergenze”. Il convegno si svolgerà presso l’Istituto Superiore di Sanità, che ha coordinato la traduzione di questo documento fondamentale per affrontare la questione dell’alimentazione dei più piccoli nelle emergenze, dove i bambini e le loro madri sono ancora più vulnerabili, anche in contesti europei.
  • Subito dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova, l’Ospedale Galliera, riconosciuto ospedale amico dal 2016, ha potenziato il servizio di sostegno per l’alimentazione dei lattanti, compresi i Baby Pit Stop, a testimonianza dell’Importanza dell’allattamento nelle emergenze.

Castello di Santa Severa: Aperimusica e Valerio Massimo Manfredi Zingaretti: “Il cartellone estivo del Castello è motivo di orgoglio. Uno straordinario impegno corale”

Il Castello di Santa Severa, si sta dimostrando un interessante polo di eventi per il periodo estivo: tante le occasioni culturali come presentazione di libri con autori noti ed importanti come la recente visita di Valerio Massimo Manfredi, artistiche e musicali.

Giovedì 12 luglio alle ore 19:00, per la serie di eventi musicali “Aperimusica”, il “Quartetto d’archi”  eseguirà il concerto “Il giro del mondo tra le note”, sulle orme di Phileas Fogg in un ideale viaggio in musica del giro del mondo in 80… note. Per informazioni e prenotazioni T. +39.06.39967999.

Venerdì 13 luglio alle ore 21:00 all’interno della rassegna Racconti in blu, sarà protagonista lo scrittore Andrea Vianello con “I fantasmi del goal”, mentre sabato 14 luglio sempre alle ore 21:00, per la stessa rassegna, sarà ospite Valerio Massimo Manfredi col suo monologo “Il mio nome è nessuno”.

“Il cartellone estivo di eventi – commenta il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – è motivo di grande soddisfazione. Un risultato, frutto del lavoro di tanti, che ha permesso di ridare nuova vita a questo luogo. Uno straordinario impegno corale che ci ha consentito non solo di aprire le porte del castello e delle sue aree museali, ma di ampliare l’offerta di cultura ed eventi per i tanti visitatori e turisti che ogni anno visitano la capitale e le province del Lazio. Tre mesi di appuntamenti, da luglio a settembre, in un posto che è un autentico gioiello sul mare”.

In programma anche le rassegne Art One Shot e Racconti In Blu a cura di Coopculture con gli incontri e gli exhibit dedicati agli artisti contemporanei Patrizia Molinari e Stefano Trappolini e con gli scrittori Andrea Vianello il 13 luglio ed Elena Stancanelli il 5 agosto.

Un interessante ciclo di conferenze scientifico-divulgative Cose, uomini, paesaggi del mondo antico, organizzate da Flavio Enei, archeologo e direttore del Museo del Mare e della Navigazione Antica di S. Severa e dal Gatc (Gruppo archeologico del territorio Cerite) con appuntamenti da luglio a settembre. E poi affascinanti percorsi in notturna resi possibili grazie all’illuminazione artistica realizzata da Acea Illuminazione: Castello Sotto le Stelle e Raggi di luna su Pyrgi con le visite all’Antiquarium e alle mura poligonali.

Non mancano le rassegne musicali classiche con le proposte di Castello in jazz e Quartetto d’archi organizzate da Stefano Marzolla, oltre a un concerto multimediale, il 29 luglio, Incanti Dal Mare dell’Orchestra giovanile Massimo Freccia, e il teatro con lo spettacolo itinerante in costume d’epoca “Cyrano De Bergerac”, con i giovani attori della Compagnia Controtempo.

 

Sea food festival: al Castello di Santa Severa weekend dedicato ai sapori del mare

Dal 29 giugno al 1 luglio, con apertura alle 12 e fino alle 24.00,  arriva al castello di Santa Severa SeaFood Festival 2018, seconda edizione del primo evento dedicato interamente ai sapori di mare. 
Nella suggestiva location del Castello di Santa Severa, nel piazzale antistante al MED Cafè, la buvette del MED – Museo Civico del Mare e della Navigazione Antica, andrà in scena il primo festival dedicato interamente allo street food di pesce. 

L’evento è organizzato in collaborazione con la Regione Lazio, LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella e Coopculture e si ispira alle tendenze di Port Canaveral, così che anche il litorale Romano si prepara a ospitare il primo evento a livello nazionale che vedrà come unico tema la cucina di pesce. L’evento proporrà l’incontro delle più importanti realtà culinarie dedicate ai prodotti ittici. Partendo dal mare per arrivare a conquistare i palati del pubblico attraverso i profumi e i sapori del pesce, gli espositori presenti al SeaFood Festival porteranno la loro cucina in un percorso gastronomico votato all’esaltazione dei propri prodotti.  Nelle tre giornate, accompagneranno il percorso culinario dei visitatori diversi gruppi musicali che suoneranno brani anni ’60, ’70 e swing. Non solo cucina di pesce, con ristoranti, street food e food truck, ma anche aree dedicate a proposte gluten e lactose free. Largo spazio anche al beverage con la presenza di signature cocktail SeaFood Festival, selezione di champagne, vini delle cantine locali e birre artigianali.

Notte dei musei 2018: il Castello di Santa Severa aperto fino alle 2 Anche il maniero aderisce all'iniziativa culturale annuale

Una veduta notturna del Castello di Santa Severa

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Sabato 19 maggio 2018 l’arte al Castello di Santa Severa resta accesa fino alle 2 di notte aderendo alla nuova edizione de “La Notte dei Musei”, promossa dal Mibact, e realizzata  in collaborazione con Regione Lazio, LAZIOcrea, Comune di Santa Marinella e Coopculture.

La manifestazione, che si svolgerà in contemporanea in 30 paesi europei, coinvolge quest’anno anche il complesso monumentale del Castello di Santa Severa dalle 20.00 fino alle 2 di notte (ultimo ingresso ore 01.00) offrendo ai visitatori  i  nuovi spazi musealizzati, l’innovation lab con la realtà virtuale e la realtà aumentata e realizzando per i visitatori una festa straordinaria dedicata all’arte e alla cultura, con un biglietto d’ingresso simbolico pari a 1 euro. Per chi volesse invece fare una visita guidata, c’è il  Percorso Medievale, alla scoperta del Borgo, partendo dal Cortile della Guardia e delle Barrozze  per raggiungere la Chiesa dell’Assunta, proseguendo con la visita al Battistero, alla Piazza della Rocca, alla  Casa della Legnaia, agli Scavi Chiesa Paleocristiana, alla  Casa del Nostromo fino al  Museo della Rocca, previsti due appuntamenti,  alle ore 20.30 ed ore 22.30, al costo di euro 6.

L’Antiquarium di Pyrgi, in collaborazione con la Società Artemide Guide, offrirà ai visitatori un percorso in cui si racconteranno  ed illustraranno i reperti esposti nell’Antiquarium di Pyrgi, in particolare ricostruendo il legame che c’è tra divinità e culti nell’antica Pyrgi.

Appuntamento alle ore 20 e alle ore 21 con  due visite guidate gratuite all’interno dell’Antiquarium di Pyrg, con prenotazione obbligatoria (scrivere all’indirizzo annamaria.medici@beniculturali.it).

“Nessuno è speciale, nessuno è diverso, tutti siamo unici” – Giornata Mondiale dell’autismo L'Istituto Comprensivo Piazzale della Gioventù festeggia la giornata dell'autismo

In occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo del 2 aprile scorso,l’Istituto comprensivo “Piazzale della Gioventù, 1” organizza una serie di iniziative per sensibilizzare studenti e famiglie sul tema dell’inclusione. Alunni, genitori e personale della scuola, infatti, verranno  coinvolti in moltissime attività con l’unico scopo quello di diffondere un messaggio fondamentale nella nostra quotidianità e cioè che “nessuno è speciale, nessuno è diverso, ma tutti siamo unici”

Le attività in programma vedono coinvolte le classi primarie e secondarie, grazie all’impegno delle docenti Cinzia Decina, per l’infanzia e la primaria e Monica Trenti per la secondaria oltre alla presenza sempre costante della Preside Velia Ceccarelli.

Dunque l’appuntamento è per domani quando, in tutti i plessi di Santa Marinella, prenderanno il via diverse attività, dalle 8.00 alle 12.00, per dare la possibilità a tutti i bambini di avvicinarsi all’autismo, attraverso la visione di alcuni video e l’attivazione di alcuni laboratori. Alle ore 11.30 i bambini usciranno insieme ai loro insegnanti nel cortile del plesso di appartenenza e lanceranno dei palloncini celesti e blu, simbolo di speranza, con un loro messaggio attaccato al filo, un messaggio di amore verso tutti.  

Ma le iniziative dureranno tutto il mese di aprile, per le classi quinte, ad esempio, nella settimana dal 16 al 20 aprile e con un calendario specifico, alcuni alunni della classe I A della scuola Secondaria, coordinati dalla Prof.ssa Sebastiana Illuminato, presenteranno “Le 10 cose che ogni bambino con autismo vorrebbe che tu sapessi”, tratto dall’omonimo libro. 

Per la Scuola Secondaria di  primo grado, per le classi prime e seconde, gli alunni della classe I A coordinati dalla Prof.ssa Sebastiana Illuminato,dal 9 al 13 aprile, secondo un calendario già definito, esporranno “Le 10 cose che ogni bambino con autismo vorrebbe che tu sapessi” sulla base delle loro esperienze personali. 

Per le classi terze  è prevista la visione del  film documentario  “Life Animated” nella settimana dal 4 al 6 aprile.           

Concludono le insegnanti: “siamo molto soddisfatte del lavoro fin qui svolto con i ragazzi e per questo invitiamo tutte le famiglie, gli  altri insegnanti, i ragazzi  e tutti i cittadini di Santa Marinella, a partecipare all’anteprima della presentazione del film documentario “TOMMY E GLI ALTRI” di Gianluca Nicoletti, il 18 aprile presso il Cinema Buonarroti di Civitavecchia. Maggiori info presso la segreteria della scuola. 

Tolfa: le Olimpiadi della Cultura e del Talento sbarcano al Salone del Libro di Torino.

Olimpiadi della Cultura e del Talento – Salone del Libro di Torino Torna l’appuntamento culturale con le Olimpiadi della Cultura e del Talento, già iniziate da qualche mese con competizioni svolte sia a Tolfa che a Civitavecchia. Ma oltre al meritato successo riscosso in tutte le scuole d’Italia, arriva ora un altro prestigioso riconoscimento. Infatti, grazie all’ottimo lavoro svolto dalla neonata divisione “nord” dello staff, gli organizzatori sono stati invitati a presentare la X edizione del concorso in una delle più importanti manifestazioni culturali in Europa: il Salone del Libro di Torino.

Molto soddisfatto il Responsabile dell’Area Nord delle Olimpiadi Andrea Miccoli “Siamo orgogliosi come staff di prendere parte al Salone del Libro il prossimo 12 maggio a Torino. Un importante riconoscimento frutto dell’intenso lavoro svolto in questi mesi in sinergia con la Regione Piemonte e il Comune di Torino per l’organizzazione delle semifinali 2019 delle Olimpiadi. Siamo felicissimi, dopo aver vinto le Olimpiadi da studenti e terminato gli studi liceali, di essere entrati nel comitato organizzativo e collaborare con i ragazzi dello staff del centro-sud per fare crescere maggiormente questo concorso. Tanti sono i progetti che abbiamo in ballo e io non posso che ringraziare i miei colleghi, prima amici, Domiziana Loiacono, la presidente nazionale del concorso, e Daniele Ceccarelli, il fondatore”

L’appuntamento è dal 20 al 22 aprile a Tolfa per la finale internazionale dalla 9^ edizione e poi il 12 maggio al Salone del Libro di Torino, dove sarà presentata ufficialmente, insieme all’autore Luca Bianchini, la 10^ edizione del concorso che, visto la ricorrenza del decennale, sarà ricca di importanti novità a partire appunto dalle semifinali nord-italia che si svolgeranno a Torino.

Conclude Miccoli: “ringraziamo di cuore i nostri partner storici Comune di Civitavecchia, Comune di Tolfa e Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia senza il quale questo evento non sarebbe mai potuto arrivare fino alle IX edizione”

Castello di Santa Severa: arrivano i Legionari nella “ Excertationem pro tirobonus”

Domenica 18 marzo,  dalle ore 14.30, fino alle 17.00 e con ingresso libero,  avrà luogo tra il Cortile delle Barrozze e la Spianata dei Signori, la rievocazione storica ispirata alla legione romana di cui porta il nome,  dell’Associazione Legio I Minervia. L’evento è organizzato in collaborazione con la Regione Lazio, LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella e Coopculture.

Questa volta i “legionari” tornano al castello oltreché per tutti gli appassionati anche  per i giovani studenti partecipanti a uno scambio culturale Italia-Germania,  tra l’Istituto Comprensivo “Corrado Melone” – Ladispoli (Lazio) e l’istituto “Adolf Reichwein” Schule  di Heusenstamm (Hessen).

I rievocatori si addestrano per le  attività almeno una volta al mese per rimanere in esercizio e in abitudine ai pesi delle panoplie vestite.

Il programma prevede la simulazione di una vera e propria  giornata di addestramento. La legione entrerà nel castello e il centurione chiamerà e controllerà la forza in campo. Una piccola preghiera accompagnerà l’inizio di tutte le attività dei legionari anche nelle loro esercitazioni.

La formazione in assetto e equipaggiata si addestrerà alla marcia, mantenendo l’ordine delle file e la distanza fra i militi. Si praticheranno  le forme di autodifesa come il muro o la testudo o la difesa al vessillo. Inoltre singolarmente i legionari si alleneranno al palo  e al combattimento due contro due.

A contorno delle attività di esercitazione, ci sarà la possibilità di poter assistere alle tecniche per combattere come i legionari e, i bambini,  coadiuvati da scudi leggeri e gladi in legno leggero, in totale sicurezza potranno provare dal vivo le tecniche principali. Inoltre i legionari saranno  pronti a rispondere a qualsiasi domanda del pubblico inerente le attività e la storia della legione.

Aperte le iscrizioni ai corsi serali dell’Alberghiero Cappannari

Si aprono in questi giorni le iscrizioni ai corsi per adulti al “Cappannari”, indirizzo   Alberghiero dell’Istituto Stendhal. I corsi per adulti sono partiti lo scorso ottobre e già il prossimo anno scolastico potranno vedere i primi diplomati.  L’educazione per gli adulti infatti prevede la possibilità  di accedere direttamente alla classe di livello corrispondente al proprio percorso scolastico e lavorativo.  “Siamo partiti con grande entusiasmo – spiega la Dirigente Scolastica professoressa Stefani Tinti – il lavoro con gli adulti è diverso ed in molto gratificante. Offrire a persone adulte e consapevoli la possibilità di crearsi un nuovo percorso di vita, una nuova opportunità di lavoro è un’avventura affascinante che ha visto un lavoro di grande sinergia tra docenti e discenti”. Infatti in questo primo anno scolastico sono già partiti due corsi di primo e secondo livello che corrispondono rispettivamente al primo e al secondo biennio della scuola superiore, e dal prossimo anno partiranno anche i corsi di terzo livello che corrispondono al quinto anno che porteranno al conseguimento del diploma  di maturità.

 “E’ stata una risposta importante alla grande richiesta che ci veniva da tutto il comprensorio” continua la Preside Tinti “L’ Alberghiero sta facendo crescere una nuova generazione di ristoratori che stanno dimostrando di saper coniugare la tradizione con le nuove tecnologie e con nuovi stili di presentazione e approccio al cliente. E già i primi risultati si stanno vedendo, ci sono tanti giovani che si stanno facendo onore in città e nel comprensorio – e conclude – il corso serale è una vera opportunità che può ancora offrire molto sotto il profilo della crescita economica”.

Scuola Amica Unicef festeggia la festa della donna. Impegnate alcune scuole di Civitavecchia

A Civitavecchia  un  8 Marzo impegnativo   per gli alunni  dell’istituto  Cesare Laurenti e Alesssandro Cialdi diretto dalla Preside  Giovanna Corvaia.

Questi   istituti aderenti  al programma   Scuola Amica UNICEF, hanno   visto  lo scorso 8 marzo tanti alunni  per   la  Giornata Internazione della Donna. Guidati  dalle Maestre  Petringa,  De Carli, Del Frate,  Romiti e Rossi, hanno  dedicato, scritto e discusso  di  molte donne coraggiose, esprimendosi anche con il linguaggio della musica.

Un percorso storico e sociale  grazie  alle brave Maestre  che hanno saputo guidare  gli alunni attraverso la   visione  di video a tema, visibile su youtube a questi indirizzi  https://youtu.be/Nqy102gN06s  30https://youtu.be/ARnRWITFXE4; hanno riflettuto su  la grave situazione delle  Spose bambine, hanno ricordato    Malala Yousafzai Nobel  per la Pace,  Audrey Hepburn Ambasciatrice UNICEF nota  per il suo impegno sui poveri   bambini della Somalia, Maria  Montessori  per il suo impegno educativo,  Lady Diana per il suo impegno sociale contro la battaglia  sulle mine  antiuomo e, molte altre donne oggi  capaci di battersi per importanti battaglie istruzione,giustizia,uguaglianza e, la  pace.

Castello di Santa Severa: arrivano la Fiat 500 d’epoca

Tornano di nuovo gli appuntamenti al Castello di Santa Severa che ormai offre eventi durante tutto l’anno. Domenica 11 marzo, infatti, a partire dalle ore 10.30, ci sarà un raduno delle piccole Fiat 500 nel piazzale del fontanile al Castello di Santa Severa, che saranno esposte e visibili al pubblico presente.

L’evento è organizzato a cura del “ 500 Tuscia club Viterbo”, nato 21 anni fa dalla passione per le piccole Fiat 500, in collaborazione con la Regione Lazio, LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella e Coopculture.

L’auto più amata della storia del brand Fiat considerata l’icona che ha “motorizzato” gli italiani è considerata anche l’ambasciatrice del “made in Italy” nel mondo, tanto da essere entrata a far parte della galleria permanente del Museo di Arte Moderna di New York, meglio noto come MoMA.

Le Fiat 500 hanno fatto la storia di una epoca passata, ma non è passato il gusto ed il piacere di fare un bel viaggio o una bella gita a bordo di colorate e rombanti autovetture che nel corso degli anni hanno subito restailing per renderle sempre efficienti al massimo. Gli associati raggiungeranno il Castello di Santa Severa a bordo delle piccole d’epoca e resteranno esposte fino alle 13.30.

Castello di Santa Severa: conferenza sulla Necropoli di Cerveteri – storia e archeologia del culto dei morti.

Tomba a camera n.290, dipinta, nella necropoli del Laghetto 

Sabato 10 marzo alle ore 17.00  presso la sala del Nostromo al Castello di Santa Severa, si terrà una conferenza intitolata “Le necropoli di Cerveteri: storia e archeologia del culto dei morti” a cura di Flavio Enei, direttore del Museo del mare e della navigazione antica.

La conferenza si inserisce nell’ambito del programma culturale febbraio-aprile del Gruppo Archeologico del Territorio Cerite.  Il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite ( Gatc)  è un’associazione volontaristica di cittadini impegnati per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali, con particolare riferimento al patrimonio storico-archeologico dell’antico territorio Cerite.  Si avvale del contributo di archeologi, filologi, storici, architetti e storici dell’arte e si propone di divulgare la conoscenza della storia del comprensorio, attivandosi per permettere la partecipazione diretta dei cittadini alle iniziative di salvaguardia, studio e recupero funzionale delle testimonianze del passato.

La conferenza sarà incentrata sul  popolo etrusco che ancora oggi affascina per la sua provenienza enigmatica e per la lingua ancora da decifrare e sull’’area archeologica  della necropoli della Banditaccia che  è una delle più estese al mondo con una superficie in grado di ospitare circa duemila tombe. Il luogo, situato su una sommità tufacea a nord di Cerveteri, dedicato esclusivamente al culto dei morti  fu costruito dagli Etruschi per seppellire in quel luogo i propri defunti. L’area archeologica è una delle più estese al mondo con una superficie in grado di ospitare circa duemila tombe.

“Sette Sabati”a Santa Marinella. Ecco i racconti di scrittura creativa

La biblioteca “A. Capotosti” di S. Marinella ospita l’associazione culturale “Book Faces”
Sabato 10 marzo alle 17.00 presso la biblioteca civica “A. Capotosti” in Via Aurelia 310 a
Santa Marinella si terrà la presentazione del libro di racconti dal titolo “Sette Sabati”,
pubblicato sotto il marchio di “Book Faces”.
Si tratta di un’antologia dove sono contenuti i migliori racconti scritti dagli allievi del corso
di scrittura creativa di 1° livello, organizzato dall’associazione culturale “Book Faces” di
Civitavecchia e condotto dalla Scuola di Scrittura “Omero” di Roma durante il periodo
aprile-giugno 2017.
I racconti sono stati successivamente selezionati da un qualificato gruppo di lettura e
inseriti nel volume, che raccoglie ben 30 racconti scritti da 19 diversi autori.
L’evento sarà introdotto dalla direttrice della biblioteca “A. Capotosti” Cristina PERINI e
vedrà presenti Claudia TISSELLI per l’associazione “Book Faces” e Marilena VOTTA e
Maura CHEGIA, allieve e autrici formatesi alla Scuola “Omero”.
Sarà anche l’occasione per fare avvicinare al fantastico mondo della scrittura coloro che
fossero interessati a frequentare questi corsi e conoscere da vicino l’associazione culturale
“Book Faces”

Si classifica secondo al contest con una foto della Peschiera Romana Samuele Alessandro del  Movimento Archeoetruria si è classificato secondo classificato al Photocontest "Geometrie dal Cielo"

Samuele Alessandro del  Movimento Archeoetruria si è classificato secondo classificato al Photocontest “Geometrie dal Cielo” organizzato da Drone House Cafè Italia, con la Peschiera romana di Punta della Vipera di Santa Marinella,” questo – dichiarano dall’Associazione-  è uno dei tanti modi con cui noi siamo sempre pronti a diffondere la conoscenza del nostro bellissimo territorio”.

Il Movimento Archeoetruria

Olimpiadi della Cultura e del Talento IX Edizione

Al via le semifinali delle Olimpiadi della Cultura e del Talento che, soprattutto grazie all’indi- spensabile sostegno della FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CIVITAVECCHIA e  dei Comuni di Tolfa e di Civitavecchia, sono giunte alla IX Edizione.

 

Un’edizione ricchissima di novità a partire dallo staff organizzativo che si è allargato al nord Italia con l’ “apertura” di un comitato torinese composto dai ragazzi che hanno vinto le ultime due edizioni del concorso e che hanno terminato gli studi liceali; per proseguire, grazie al prezioso supporto di Alessandro Battilocchio, con la prima edizione sperimentale in territorio albanese delle Olimpiadi della Cultura e del Talento che si svolgerà il prossimo 2 marzo e vedrà coinvolti circa 200 studenti albanesi che studiano italiano come seconda lingua.

Un’innovazione importantissima è l’indirizzo “green” che stiamo cercando di dare al concorso: passo principale in questa ottica è stato affidare ad un giovane ingegnere informatico civitavecchiese Giovanni Sacco lo sviluppo di un’APP per iOS e Android che servirà alla somministrazione dei quiz delle semifinali italiane che si svolgeranno i prossimi 8 e 10 marzo al Teatro Traiano. Grazie alla digitalizzazione dei quiz delle semifinali italiane “sprecheremo” circa il 90% di carta in meno rispetto alle passate edizioni e,  con la progressiva digitalizzazione dei processi guidata del ns responsabile elaborazione dati ing. Francesco Guida, il nostro obiettivo è quello di arrivare nel 2019 ad un’edizione del tutto paperless.

 

Altra novità è la collaborazione con l’associazione Libera di Don Ciotti che ospiterà i vincitori del cortometraggio delle finali, quest’anno sul tema “mafie e legalità”, per un week-end in una delle strutture confiscate alle mafie.

 

Come sempre molto importante il risvolto turistico che avrà il comprensorio grazie alle Olimpiadi della Cultura e del Talento, tutte le strutture ricettive del comprensorio sono state prese d’assalto e già da giorni sono al completo. Inoltre quest’anno i semifinalisti grazie alla disponibilità della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, potranno fare delle visite guidate gratuite al porto storico di Civitavecchia, al Forte Michelangelo, alla centrale operativa e alle imbarcazioni della Guardia Costiera di Civitavecchia.

 

Mentre ci avviciniamo ai giorni clou di questa edizione il comitato organizzativo coordinato da Domiziana Loiacono e Daniele Ceccarelli è già al lavoro per la X Edizione che vedrà una vera rivoluzione nel format del concorso e in  virtù di ciò possiamo ufficialmente annunciare in anteprima che le semifinali per le regioni del nord si svolgeranno a Torino l’8 marzo 2019.

MAIN PARTNER: Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia

PARTNER ISTITUZIONALI: Comune di Civitavecchia, Comune di Tolfa, Comune di Ghajnsielem

ALTRI PARTNER: Fondazione Camis de Fonseca

COLLABORAZIONI e PATROCINI: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Capitaneria di Porto di Civitavecchia, Associazione Libera, Ambasciata italiana in Albania

Qualche numero della IX Edizione 

ISCRITTI: circa 9.000

QUALIFICATI IN SEMIFINALE: 2.400

QUALIFICATI IN  FINALE: 250

DATA E LUOGO SELEZIONI ALBANIA: 2 marzo 2018 a Tirana presso l’Istituto italiano di Cultura

DATA E LUOGO SEMIFINALI ITALIANE: 8 e 10 marzo 2018 a Civitavecchia presso il Teatro Traiano

DATO E LUOGO FINALI INTERNAZIONALI: 20, 21 e 22 aprile 2018 a Tolfa presso il Teatro Claudio e il Polo Culturale-Museo Civico

Castello di Santa Severa: inaugurazione della mostra fotografica “Realtà…riflessa”

Al Castello di Santa Severa, nella suggestiva sala Pyrgi con affaccio sul mare, sabato 24 febbraio alle ore 11.30 ci sarà l’inaugurazione a ingresso libero della  mostra fotografica “ Realtà… riflessa” di Massimo De Luca. L’ evento è realizzato dalla Regione Lazio in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella eCoopCulture.

“Vivere in un mondo a misura d’uomo ci mostra quasi sempre una realtà costruita o piegata alle nostre esigenze  e spesso alterata rispetto all’originale. Le immagini di questa ricerca– scrive l’autore nella presentazione della mostra-  rappresentano un punto di vista diverso da cui fermare attimi della realtà circostante, esprimendo non tanto l’immagine reale quanto piuttosto un particolare visto attraverso il suo riflesso, a volte simile all’originale ma

1a - Locandina Castello di S. Severa-compressa 1

 illusorio , a volte fantastico e quasi irreale,  creato da uno specchio d’acqua o da qualsiasi altra superficie riflettente. Attraverso il riflesso  si riescono a trovare particolari della bellezza e dell’armonia di forme e colori insite in tutto ciò che quotidianamente ci circonda sia in paesaggi rurali che urbani. Si parte dal riflesso semplice per arrivare alla mutazione dell’originale in un insieme di forme e colori che rendono l’immagine simile ad un dipinto astratto ma pur sempre reale” . Tutte le immagini sono state riprese naturalmente e non hanno subito alcuna trasformazione grafica; sono state scattate in diversi Paesi europei, ma volutamente non riportano il luogo di ripresa perché non ritenuto  indispensabile, dal momento che la bellezza e l’armonia possono trovarsi ovunque, a prescindere dai confini territoriali.

Il percorso della mostra si può effettuare indifferentemente partendo da sinistra o da destra e seguendo le immagini il visitatore scoprirà un mondo che si trasforma, passando da una visione della realtà fino ad arrivare ad una visione fantastica della stessa, sempre e solo riflessa per poi tornare alla realtà . . . riflessa.

 

Sono a disposizione per ulteriori informazioni.

Cordiali saluti

 

 

 

Dott.ssa Rosella Presciuttini

      Relazioni istituzionali

      Ufficio Stampa Castello di S. Severa

 Risultati immagini per logo laziocrea

LAZIOcrea

Via del Serafico, 107 00142 – Roma


      T +39 3668303620

 

 Risultati immagini per logo regione lazio

Santa Marinella, Biblioteca comunale: “Poesie e 12 disegni di architettura” di Giorgio Fusco si terra’  Giovedi’ 22 Febbraio alle ore 17:00

Una foto della Biblioteca Capotosti.

La biblioteca A. Capotosti di Santa Marinella e’ lieta di invitare la cittadinanza alla presentazione del libro “Poesie e 12 disegni di architettura” di Giorgio Fusco, con l’introduzione della Prof.ssa Nadia De Angelis e la partecipazione del Gruppo di lettura eQuiLibri, che si terra’  Giovedi’ 22 Febbraio alle ore 17:00.

 
Dott.ssa Cristina Perini
Biblioteca Civica A. Capotosti – Segreteria Sbcs
Via Aurelia, 310
Santa Marinella
Tel. 0766/671302
1 2 3 21