Arte e Cultura

Festival d’Amore e D’Accordi, si festeggiano i dieci anni

DIECI ANNI D'AMORE E D'ACCORDI_2016Siete tutti invitati a partecipare al Festival d’Amore e D’Accordi, questa volta si festeggiano dieci anni!!!

Giovedì 2 giugno ore 17.00

prato in via Rucellai, 86

  1. Marinella (RM)

INGRESSO LIBERO

Locandina in allegato

Associazione VENITE E VEDRETE Onlus

Sede legale: Via Flaminia Odescalchi, 25 – 00058 Santa Marinella (RM)  –  Tel.: 0766 536898

E-mail: veniteevedreteonlus@gmail.com  – adozionivev@gmail.com

URL: www.veniteevedreteonlus.it Facebook: Venite e Vedrete Onlus

C.F. 91055010580 –  Iban: IT36Y0306939413100000000118

Qualificazione ONLUS riconosciuta ai sensi del D.Lgs. n. 460 del 4/12/1997 e s.m.i.

Organismo di volontariato iscritto negli elenchi di cui all’art. 3 della L.R. del Lazio n.29 del 28 giugno 1993 e s.m.i.

Festa della Vita… ritrovata: storie di vita vissuta a Santa Marinella Un evento emozionante che ha attratto un folto pubblico, commosso dall'evento

Foto di gruppo“Ponte Centro di Solidarietà ONLUS” è un’associazione di volontariato con finalità di prevenire e risolvere problemi legati a situazioni di malessere a rilevanza sociale e in modo particolare la tossicodipendenza: l’altro ieri ha organizzato nella nostra città, un appuntamento con la “Festa della Vita… ritrovata”.

All’evento, patrocinato dal Comune di Santa Marinella, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia e dalla ASL Roma 4, hanno aderito e partecipato diversi rappresentanti istituzionali del comprensorio.

(altro…)

Santa Marinella: Dacia Maraini alla Biblioteca Comunale La famosa scrittrice presenterà "La bambina e il sognatore" martedì 31 maggio

Locandina MarainiProseguono le iniziative presso la rinnovata Biblioteca di Santa Marinella: martedì 31 maggio, alle 18:00, interverrà Dacia Maraini per presentare il suo ultimo libro La bambina e il sognatore, Rizzoli editore.

Riuscire a dare voce a un giovane padre in lutto per la perdita prematura della figlia è una complessa operazione narrativa. Riuscire a calarsi nei panni di un uomo lasciato dalla moglie, incapace di affrontare l’esperienza della morte è una prova di abilità camaleontica. Dare vita a Nani, il protagonista maschile de La bambina e il sognatore, uomo dilaniato dal dolore, afflitto dal desiderio di paternità e dal bisogno inespresso di affermare la propria virilità, è una prova di maestria letteraria. Nani, oramai non più padre né marito, cerca di resistere alla sua perdita di identità assumendo un nuovo ruolo, quello di detective. Da S., cittadina intrappolata nell’immobilità di provincia, è sparita Lucia. La ricerca della bambina, coetanea della figlia, assume ben presto i tratti dell’ossessione: se gli abitanti di S. si sono rassegnati alla scomparsa, Nani non rinuncia all’idea che Lucia sia ancora viva. Con una lingua introspettiva ma immediata, Dacia Maraini racconta l’esperienza di un uomo che inganna il dolore proiettandolo sulla ricerca di Lucia, disperato tentativo di colmare il vuoto lasciato dalle donne perdute.

L’autrice Dacia Maraini è una delle maggiori scrittrici italiane. Tradotta in venti Paesi, è vincitrice di numerosi premi. Nel 1999 è stata tra i finalisti del Man Booker International Prize e dal 2014 è tra i candidati italiani per il premio Nobel per la letteratura.

Il Sindaco Roberto Bacheca si dice “molto onorato della presenza nella Città dell’autrice, da sempre una grande interprete dello spirito più moderno del Paese”.

Il giorno successivo 1 giugno gli studenti e i professori del liceo Galilei, con l’Ass. Le Voci e la dott.ssa Wafaa Sade illustreranno e leggeranno brani dall’opera Gli scali del levante dell’autore libanese Amin Maalouf.

A partire dall’8 giugno si svolgerà “Cinema nelle biblioteche”, con Regione Lazio e Anac per la promozione del cinema italiano di qualità a basso budget; le proiezioni si svolgeranno alla presenza di registi, attori o sceneggiatori ogni mercoledì: 8° giugno “Banana” di Andrea Jublin; 15 giugno “Non essere cattivo” di Claudio Caligari; Take five” di Guido Lombardi ; 29 giugno “Ridendo e scherzando” di Paola e Silvia Scola.

La conferenza di orientamento alla scelta della facoltà, curata dal dott. Paolo De Vito, dal titolo “L’ Università: una guida in pillole” si terrà il 9 giugno dalle ore 16,30 alle ore 17,30.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Musica in cammino: iniziativa a cura dell’Associazione Culturale Musicale Filarmonica di Civitavecchia. Appuntamento il 27 maggio alle 21.00 alla Chiesa dell'orazione e della morte di Civitavecchia

“La Musica racconta, accompagna, commenta; fa danzare e fa riflettere”
Sulla scia dei canti e delle danze che anticamente incorniciavano i pellegrinaggi verso i più importanti centri di culto d’Europa, il Coro della Filarmonica, preparato dal M° Riccardo Schioppa e diretto dal Maestro Piero Caraba, attuale direttore artistico dell’Orchestra della Filarmonica di Civitavecchia nonché direttore del Conservatorio di Perugia, presenta uno spettacolo intitolato “ MUSICA IN CAMMINO”. Il progetto nasce dallo studio del M° Caraba del “LLIBRE VERMELL DE MONTSERRAT”, un manoscritto conservato presso il monastero di Montserrat, vicino a Barcellona che contiene una collezione di canti medievali e altro contenuto liturgico, risalente alla fine del Medioevo. Il manoscritto fu copiato verso la fine del XIV secolo. Inizialmente conteneva 172 fogli scritti sulle due facciate. Se ne sono perduti 35: dei 137 restanti, solo sette (fra il 21 e il 27) contengono musica. Il nome (il libro rosso di Montserrat) deriva dal colore delle copertine con cui fu rilegato nel XIX secolo. Il Monastero di Montserrat, che conteneva il patrimonio musicale del medioevo, venne saccheggiato dalle truppe napoleoniche. Il Llibre Vermell è l’unico testo che si salvó dalle fiamme appiccate dai soldati. Il proposito della collezione era di intrattenere con canti e danze i pellegrini che si dirigevano al Monastero di Montserrat – che era una delle più frequentate mete di pellegrinaggi allorché il manoscritto fu compilato – e che si rifugiavano in chiesa durante la notte e nelle piazze circostanti durante il giorno. I canti – tutti anonimi – sono in catalano, occitano e latino. Come detto, la collezione fu redatta sul finire del XIV secolo, ma ci sono ottime ragioni per ritenere che la musica sia anteriore a quella data.
L’obiettivo del progetto, commentano gli organizzatori, è proprio quello di rievocare quelle atmosfere con l’ausilio di coro e strumenti musicali come clavicembalo, flauto, violoncello e percussioni.
I cittadini di Santa Marinella che fossero interessati a partecipare possono recarsi il 27 maggio 2016 a Civitavecchia presso la Chiesa dell’Orazione e della Morte, Via Gabriele D’Annunzio, alle ore 21.00.⁠⁠⁠⁠
musica in cammino

Amman, un viaggio “No hate speech” Tra i partecipanti, due cittadini di Santa Marinella grazie al bando comunale

13227249_10154056224640631_1928703815493321264_oPerché viaggiare in Giordania. Un mare di bianco che quasi ti acceca, rovine, confusione e grattacieli si alternano in un mondo lontano dai miei canoni, dai canoni europei. Un mondo che mi incuriosisce, meraviglia e sorprende come non mai. Il mondo delle mille ed una notte. La Giordania ed Amman in particolare, è che quel mondo che rimarrà per sempre nel mio cuore come poche cose prima d’ora. Persone che ti fissano per strada, perché qui sei tu quella diversa, quelle stesse persone che dopo due minuti ti dicono “you’re welcome”, che si offrono di mostrarti la città e spesso anche un piatto tipico, perché il turista è sacro, specialmente negli ultimi anni. Odore di Shawerma e Falafel in ogni vicolo, mischiato a quello delle spezie, dei profumi e dei saponi, che se un tempo venivano dalla Siria, ora sono prodotti in Giordania o importati dal Libano.

 

(altro…)

Raffaele Salerno: “Una proposta concreta ai rioni cittadini”

In risposta agli articoli di alcuni quotidiani locali, la Pro Loco Santa Marinella ci tiene a precisare alcuni punti: “Al fine di tutelare il lavoro svolto dai propri Soci Volontari, crede che sia opportuno evidenziare che la missione delle Pro Loco è quella di promuovere il territorio, con qualsiasi mezzo, anche in collaborazione con altre realtà, non solo di organizzare eventi. Anche un semplice comunicato stampa, diramato dopo una raccolta fondi, o per qualsiasi altra attività grande o piccola che sia, è promozione del territorio. Ci preme fare una precisazione per chiarire alcuni concetti che, evidentemente, non sono chiari. Nella riunione tenutasi lo scorso 28 Aprile dove erano presenti presidenti e delegato ai rioni, è stata illustrata l’intera proposta”. (altro…)

Santa Marinella: torna con la terza edizione il “Teatro del Sorriso” Nel weekend presso la Sala Flaminia Odescalchi. Ingresso gratuito

 La foto della conferenza stampa dell'evento.
La foto della conferenza stampa dell’evento.

Su iniziativa del Consigliere Comunale Andrea Passerini, sabato 14 e domenica 15 maggio, presso la sala-teatro Flaminia Odescalchi della Chiesa di San Giuseppe, avrà luogo la terza edizione del “Teatro del Sorriso”, rassegna legata ad un progetto di clownterapia per i piccoli pazienti del Bambin Gesù e anche quest’anno supportato dalla Fondazione Cariciv. (altro…)

Santa Marinella: nel week end l’ evento “Festa di primavera 2016” Sabato 14 Maggio e Domenica 15 Maggio in piazzale Gentilucci e piazza Civitavecchia.

La locandina dell'evento.
La locandina dell’evento.

Un week end all’insegna del divertimento Sabato 14 Maggio e Domenica 15 Maggio nel centro di Santa Marinella. Rioni senza Frontiere in collaborazione con la Santa Marinella Eventi presentano l’evento “Festa di primavera 2016” , tra storia, arte culinaria regionale e giochi a tema, come il tradizionale “tiro della fune” e le elettrizzanti giostre per i più giovani. (altro…)

Come creare la propria verità

Ogni essere umano ha le proprie paure, che possono essere ricondotte tutte all’ancestrale paura dell’ignoto: i bambini temono l’oscurità (perché non sanno cosa c’è dietro), gli adulti hanno paura degli sconosciuti (perché non sanno le loro intenzioni) e così via.Queste paure potrebbero condizionare la vita degli esseri umani, se non fossero contenute, e la natura ci ha offerto un sistema nervoso, evoluto nei millenni, capace di elaborare strategie comportamentali capaci di farcele superare. (altro…)

Santa Marinella: gli studenti archeologi nel progetto scuola lavoro

SAM_0732Sono in corso in questa settimana gli scavi presso l”edificio quadrato” nel sito archeologico Castrum Novum ad opera degli studenti del Liceo Scientifico Galilei di S. Marinella. La classe terza G nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro è arrivata alla tappa più coinvolgente del progetto “Castrum Novum, risorsa archeologica di S. Marinella”, che si muove all’interno del binomio cultura/economia. L’ambizione è di creare stabilmente presso il Liceo un laboratorio con lo scopo di conoscere il territorio e prospettare ipotesi di sviluppo culturale, turistico ed economico. Il progetto è partito da una lezione presso la sede di Civitavecchia dell’ Università La Tuscia, dove la professoressa Barbara Pancino del dipartimento DEIM ha spiegato il metodo SWOT come analisi del territorio e conoscenza delle sue potenzialità. E’ seguita una lezione sul sito di Castrum Novum presso il Castello di S. Severa tenuta dall’archeologo Flavio Enei che è direttore degli scavi. Il dottor Flavio Enei ha espresso apprezzamenti lusinghieri sul lavoro finora svolto dagli studenti, che hanno vissuto l’emozione di scoprire canaline, pezzi di anfore ed altri oggetti, tutti da catalogare e utili a fare ipotesi sulla funzione dell’edificio storico. Un’esperienza davvero coinvolgente che ha spinto alcuni ragazzi, tra i più interessati, ad esprimere il desiderio di iscriversi al Gruppo Archeologico del Territorio Cerite, che coadiuva l’attività. Clelia Di Liello e Simona Inesi sono rispettivamente la referente del progetto e la docente che ha seguito passo passo i ragazzi presso lo scavo.

Ladispoli: per non dimenticare Chernobyl

CONC SOLID 2016 DIl giorno 28 aprile, le classi 3H della Corrado Melone e 3C dell’istituto Ilaria Alpi, hanno partecipato all’incontro finale di Scuolambiente: “Per non dimenticare Chernobyl”. Questo incontro viene organizzato tutti gli anni, ma quest’anno in particolare, la Corrado Melone ha potuto collaborare con l’Ilaria Alpi. Inoltre il punto centrale di questo incontro, da parte di Scuolambiente, è sempre stato quello di sensibillizare noi ragazzi alle serie conseguenze del disastro di Chernobyl. L’incontro è iniziato con il breve concerto di entrata dei flauti degli alunni del professor Maiuolo delle classi 2H, 3H e 3M. Dopo il breve concerto, uno specialista sull’energia ha iniziato a introdurre la storia del disastro di Chernobyl.

 

(altro…)

Cerveteri: Tracciati d’arte, IV Festa di Primavera

Schermata 2016-04-30 alle 02.15.15La rivista d’Arte “Tracciati d’Arte” trimestrale del litorale nord-ovest di Roma festeggia il suo quinto anno di attività con una grande festa in cui i protagonisti saranno i futuri artisti del domani: i bambini. A seguito del grande concorso artistico lanciato nelle scuole di Ladispoli, Cerveteri e Cerenova dalla “Summerlab” centri-estivi e “Tracciati d’Arte” magazine, il giorno 8 maggio dalle 15.30 alle 19.00 alla Cantina Vinicola “Casale Cento Corvi”, via Aurelia Km 45,500 (Cerveteri), avverranno le premiazioni di centinaia di bambini coinvolti nel progetto. Laboratori d’Arte, giochi, gonfiabili e spazi d’arte per loro all’interno di un area che vedrà la presenza di stand con dimostrazioni di novità e curiosità con apertura gratuita al pubblico . Oltre a ciò la festa è intesa come una riunificazione delle arti, Pittura, Scultura, Poesia, Teatro, Musica, Scrittura ecc. con la presenza di molti artisti del territorio senza tralasciare la rappresentanza anche dell’artigianato creativo. Ospiti di riguardo la compagnia teatrale “Tracce d’Arte” e la scuola di musica “Ecosound” con delle performances dal vivo. “… L’idea che ha sempre mosso Tracciati d’Arte nel suo percorso è la passione per la creatività e la rivalutazione delle ricchezze del territorio attraverso l’arte e la Bellezza. Educare alla bellezza e alla sensibilità è un dovere al quale specialmente oggi non possiamo rinunciare” con queste parole Andrea Cerqua, Direttore di Tracciati d’Arte e Artista, sintetizza lo spirito del movimento artistico partito da Ladispoli con vari incontri e conferenze denominato “Sinergismo”.

Il più grande intervento sul patrimonio culturale della storia repubblicana Franceschini: “Un miliardo di euro per la cultura” Nel Lazio finanziati 4 interventi per 134 milioni di euro

CONFERENZA STAMPA FRANCESCHINI 02-05-2016 006È stato presentato stamane nel dettaglio in conferenza stampa, ad una ampia platea di giornalisti particolarmente specializzati, nella Sala del Ministro del MiBACT con inizio alle ore 11,00 da parte del responsabile del Dicastero On. Avv. Dario Franceschini il Piano Strategico Turismo e Cultura che il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica ha approvato ieri proprio su proposta del suddetto Ministro dei Beni e Attività Culturali e del Turismo. Il Piano stanzia un miliardo di euro del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 per realizzare 33 interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e di potenziamento del turismo culturale e rappresenta il più grande intervento sul patrimonio cultuale della storia repubblicana. Il Piano come dettoci dal Ministro all’ inizio della conferenza   risponde a una visione che considera strategico il ruolo del patrimonio culturale nelle politiche nazionali di sviluppo sostenibile e vede nella cultura un importante fattore di confronto, dialogo, scambio di idee e valori oltre che uno strumento di promozione dell’immagine dell’Italia nel mondo.

(altro…)

8 MAGGIO 2016 – CLEAN UP Monumento Naturale “Palude di Torre Flavia”

CENTRO VISITE TORRE FLAVIA 10 APR 2015Anche quest’anno la Città Metropolitana di Roma Capitale, come già lo scorso anno, organizza domenica 8 maggio l’evento “Let’s Clean Up Torre Flavia”, una giornata di pulizia nell’area protetta del Monumento naturale “Palude di Torre Flavia” nell’ambito dell’European Clean-up Day per contribuire a ridurre l’abbandono dei rifiuti in natura e dare visibilità al tema.
Infatti ogni anno milioni di tonnellate di rifiuti vengono dispersi in natura, particolarmente in mare ove si ritrovano, oltre a quelli direttamente scaricati, anche quelli trasportati da fiumi e torrenti; una buona parte di questi rifiuti torna poi con le mareggiate, sul litorale. Ciò avviene per effetto dei modelli di produzione e consumo delle nostre società assai poco sostenibili, per le cattive politiche di gestione dei rifiuti e per la mancanza di sensibilità della popolazione su queste problematiche.

(altro…)

Teatro e recitazione: La Compagnia Giuseppe Percuoco porta in scena la commedia “Il Vizietto”.

locandina_il_vizietto (1)Una sala Flaminia Odescalchi totalmente messa a nuovo in occasione della prima della compagnia Giuseppe Percuoco, associazione teatrale che da anni porta in scena spettacoli comico brillanti di ogni genere, da De Filippo alla comicità romana del Marchese del Grillo. La targa incisa su marmo, ad intitolare l’unica sala teatrale della Perla è stata posizionata ieri dagli attori della Compagnia, sotto la direzione di Settimio Guredda, capo comico della brigata.

Sarà lui infatti ad interpretare Renato, il protagonista del Vizietto, proprietario di un night club a Saint Tropez e fidanzato con Albin, nella scena interpretato da Marcello Piroli, stella del palcoscenico della Cage aux Folle, diretta dallo straordinario maestro Lumier, interpretato da Federico Leopardi. Tanti altri volti noti di Santa Marinella vanta la Percuoco come Mariarita Bonfiglioli, i fratelli Francesco ed Orazio De Pasquale, Fabrizio Illuminati, Vittorio Vargiolu, Loredana Carrera, Giuseppe Bellu, Simona Bassetti, Samantha Laducara, Sergio Giuliano, Loredana Carrera e Alessandro Fiorucci, oltre alla cantante Maria Pia Gallinari, in arte Lulù, tutti attori dell’avanspettacolo, che si esibiranno sul palco della Cage aux Folle, mentre, a Parigi, a casa della famiglia Din Don, l’Onorevole Laurent, interpretato da Claudio Gigliotti, è alle prese con il partito per l’ordine morale, la moglie Juliette, Paola Mecozzi, la figlia Marie, Alessandra De Antoniis ed un matrimonio importante da organizzare. Colpi di scena, risate, intrattenimento e tanta comicità vi aspettano a teatro. Un ringraziamento particolare, commenta Guredda – va a Federica Orchi, la nostra costumista e arredatrice, per aver cucito tutti gli abiti a mano, a Marzia Caputo e Michela Di Tecco, per averci insegnato a ballare con molta pazienza e dedizione, ad Edoardo Manca, il nostro fonico e a mia moglie Franca, voce insostituibile del dietro le quinte della Percuoco, oltre al lavoro che ha svolto nel riadattare l’intera commedia prendendo spunto dal lavoro di Jean Poiret,  – e ricordatevi – conclude – che il ricavato delle serate sarà devoluto, come tutti gli anni, in beneficenza.

L’appuntamento con la Percuoco è Venerdi alle ore 21.00 presso la Sala Odescalchi, con replica Sabato 7 maggio sempre alle 21.00 e domenica 8 Maggio alle ore 17.00.

Non mancate.

La Santa Marinella Goshin Karate Dojo “campioni d’italia”

13062381_1011326068947832_1587766820043171529_nA Riccione nelle scorso week end,si sono svolti i campionati italiani Unika (unione italiana karate) Nella splendida cittadina che si affaccia su l’Adriatico e presso il palazzetto dello sport Play Hall, non poteva mancare certamente la compagine Tirrenica della A.S.D. Goshin Karate Dojo, scuola di Karate che svolge la propria attività sportiva nel nostro comprensorio e che già lo scorso anno si era piazzata al secondo posto. Venti due per l’esattezza, gli atleti scesi sui Ttami di gara, il sabato con la specialità Kata (forma) e la domenica con il Kumite (combattimento). I numeri sono alti: 1400 atleti provenienti da tutta Italia isole comprese, 8 le aree di gara e ben 13 ore di competizione,quasi 4000 gli spettatori divisi nei due giorni, circa 100 associazioni sportive e 80 tra ufficiali di gara e presidenti di giuria. Una kermesse da fare invidia anche a sport più blasonati. Il  Karate sta vivendo un momento d’oro e tra poco sarà presentato alle proprie olimpiadi dal giappone. Tutto questo fa si che il risultato ottenuto dalla Palestra Goshin Karate Dojo sia ancora più pesante con un medagliere ricolmo d’oro e che grazie alla dedizione e al duro lavoro effettuato nel tempo ha conquistato il gradino più alto del podio, colmo d’oro, laureandosi Campioni d’Italia. (altro…)

Lo Chef di Santa Marinella incontra lo stellato Antonino Cannavacciuolo

Lo Chef di Santa Marinella incontra lo stellato Antonino Cannavacciuolo Il 19 aprile allo Stadio Olimpico di Roma. lo chef cittadino,  del ristorante Molo 21, Kevin Murphy, ha avuto modo di ampliare la sua formazione professionale osservando dal back stage le preparazioni dello chef 2 stelle Michelin Antonino Cannavacciuolo. La volontà di accrescere la propria professionalità non è nuova a Kevin, che nel 2014 ha studiato con l’executive chef della compagnia aerea Emirates le più moderne tecniche di cottura come il sous vide, per esaltare al meglio la preziosa materia prima dei cibi con i quali lavora nel suo ristorante.