Arte e Cultura

Una serata di Teatro Gastronomia all’ Istituto Stendhal

DSC_1516Il celebre Brigante Tiburzi, raccontato dall’ attore Pietro Benedetti, ha fatto irruzione nella sede dell’Alberghiero Cappannari dell’IIS Stendhal. Una cena evento nella quale si sono fusi perfettamente i momenti gastronomici, basati sulla cucine tradizionale maremmana (a cura degli studenti)  e le incursioni dell’attore. Tiburzi, considerato da molti  il Robin Hood della Maremma, poiché toglieva ai ricchi e ai prepotenti per aiutare le famiglie contadine, è stato presentato dall’attore Benedetti attraverso il racconto a volte recitato a volte cantato in ottava rima, di diversi personaggi.

“Abbiamo voluto iniziare, con questa serata, un itinerario che porterà gli studenti ad incontrare la cucina tradizionale del nostro territorio” ha spiegato la Dirigente Scolastica professoressa Stefania Tinti “Abbiamo scelto questo evento proprio perché siamo convinti che un prodotto enogastronomico abbia valore proprio in quanto frutto di una storia, di una tradizione, di una contingenza”.  Infatti gli studenti hanno seguito con enorme interesse sia la lezione introduttiva che la performance dell’attore Benedetti che è risultato di volta in volta emozionante, divertente e drammatico, toccando tutte le corde della recitazione e del canto tradizionale. All’ evento hanno partecipato anche esponenti del mondo della cultura e della politica della città che si sono congratulati per la qualità della cena, preparata dagli studenti e per l’esibizione dell’attore.

I Siti Unesco del Lazio: un patrimonio da tutelare

Una foto di Villa Adriana a Tivoli.
Una foto di Villa Adriana a Tivoli.

Sono alcuni giorni che leggo (sia sui cartacei che on line) di fondi regionali finalizzati ai Siti UNESCO del Lazio. La cosa può solo farmi un enorme piacere in quanto  mi occupo, per mia “passione culturale”, dei Siti UNESCO non solo italiani  dal lontano 1980 quando rimasi affascinato dai petroglifi della Val Camonica (che ebbero l’imprimatur dell’UNESCO l’anno precedente) e qualcuno, forse azzardatamente,sostiene che di Essi sono un dignitoso esperto. (altro…)

Ladispoli: sinergismo, un progetto concreto

Il Movimento del Sinergismo è ormai una realtà sempre più tangibile e concreta ma tutto è nato da un’idea, dalla caparbietà di un gruppo di persone che hanno creduto in questo progetto. Abbiamo intervistato uno dei “padri fondatori” del Movimento, il dott. Raffaele Cavaliere, responsabile del Cna Cultura/Università Aperta di Ladispoli:

Cosa intende Lei per “Sinergismo”?

L’unione delle forze creatrici che producono opere necessarie allo sviluppo della collettività. Gli artigiani e gli artisti, di tutte le specie, trasformano un’intuizione/ispirazione in un pensiero, caricano questo pensiero con un’energia chiamata “passione – energia emotiva positiva”, iniziano un progetto cognitivo per realizzare la loro intuizione/ispirazione, trovano le strategie operative per materializzare la loro idea. La carica emotiva positiva fornisce le energie per fornire le soluzioni creative che si frappongono alla realizzazione materiale della loro idea. Gli artisti e gli artigiani utilizzano prevalentemente il “pensiero divergente”, trovano soluzioni ottimali per dare concretezza alla loro intenzione.

Ci parli dei vostri progetti come Movimento culturale…

Io sono il Progettista e il Coordinatore della CNA Cultura/ Università Aperta di Ladispoli, ho elaborato tre progetti, due in partenariato con il Comune di Ladispoli e l’Istituto Comprensivo “Corrado Meloni” di Ladispoli e uno con il patrocinio del Comune. I tre progetti sono interconnessi tra loro: “La Formazione permanente dei Cittadini”, “La cultura del Lavoro” e “La Cultura del Dialogo” questi tre progetti intendono fornire strumenti utili, a tutti i cittadini di ogni età, a sostegno della loro crescita personale e come individui attivi facenti parte di una collettività. In questo ambito è importantissimo la trasmissione delle tradizioni, conoscenze e modi di essere che caratterizzano una società dinamica e democratica che offre alla persona la possibilità dell’autorealizzazioni in condizioni sociali buone che facilitano non solo la crescita dell’individuo in un ambiente sano ma promuove il singolo come componente attiva e artefice del bene comune. Usare il pensiero divergente è certamente uno strumento utile per superare ogni forma di crisi. La creatività della persona consente di realizzare uno stile di vita che da soddisfazioni.

Avvicinare i giovani al mondo del lavoro tramite l’arte è possibile?

I tre progetti coinvolgono direttamente i giovani. Abbiamo già fatto convegni in cui hanno partecipato c.ca 300 studenti. Ai vari convegni e manifestazioni ci sono sempre moltissimi giovani. La “scuola di vita – il laboratorio protetto” è l’obiettivo del progetto “La Cultura del Lavoro” che vede impegnata la scuola al 100%. La realizzazione del “Villaggio dell’Arte” darà la possibilità ai giovani di sperimentare le varie forme artistiche. Tutto è orientato ai giovani per facilitargli l’ingresso nel mondo del lavoro, dargli una visione diversa di come può funzionare l’inserimento nella società. Noi stiamo già realizzando modelli alternativi al consumismo becero, al materialismo arido, al “pensiero unico” e alle varie forme di schiavitù/dipendenze. Educhiamo la gente ad essere persone libere, responsabili delle loro azioni, capaci di realizzare il loro destino in piena autonomia,

Quali sono le sue speranze per quanto riguarda il Movimento?

Da più di un anno coordino con successo i tre progetti, ed ogni iniziativa aggrega sempre più persone. Ho trovato un grande eco nella società, c’è il desiderio di cultura, di libertà, di spazi di confronto aperto dove ognuno è rispettato nella sua diversità. Stiamo realizzando esattamente quello che è necessario fare per uscire dalla crisi.

A cura di Elisa Angelini

Riceviamo e pubblichiamo

Santa Marinella: tanti gli eventi dei Rioni per il Carnevale 2016

 

La locandina
La locandina

A Santa Marinella sono tante le manifestazioni dei Rioni cittadini per festeggiare il Carnevale 2016. Dopo il Rione Valdambrini  che ha preparato la sua festa per sabato  6 Febbraio, anche il Rione Fiori ed il Rione Centro stanno organizzando degli eventi rispettivamente per Martedì  9 Febbraio e  Domenica  28 Febbraio. Il Rione Fiori vi aspetta alle ore 16,00,  presso la palestra dell’Istituto Stella Maris ( ingresso  da Lungomare Marconi) alla sua festa in maschera per bambini, con  un ricco buffet, giochi, balli, animazione , gonfiabili ed il Kit carnevale(coriandoli e trombette) al costo di 5 euro a bambino. (altro…)

A Castrum Novum si restaura il Balneum della Domus nella prossima puntata di "Sulle orme della Storia" affronteremo questo tema con il Dott. Flavio Enei

il restauro in atto
il restauro in atto

È in corso a Castrum Novum, a cura dei bravissimi volontari specializzati del Gruppo Archeologico del Territorio Cerite, il restauro del balneum (che è la terma) con annessa forica ( che è la latrina) appartenente alla domus (casa) a pianta quadrata risalente a 2.000 anni fa; il tutto seguito con la massima attenzione dal dott. Flavio Enei, archeologo di chiara fama, coordinatore da sei anni di tutta la zona di scavo  ivi compreso il prossimioro rilievo Alibrandi ove insistono appunto i resti di Castrum Novum città fortificata romana del III secolo a.C.. Flavio Enei, che partecipa anche lui materialmente al restauro, il quale,come è noto, è anche il direttore del, più che rilevante, Museo del Mare e della Navigazione Antica (Museo Civico di Santa Marinella) sito nello splendido castello di Santa Severa. Il restauro del balneum della domus a pianta quadrata di Castrum Novum  viene effettuato utilizzando solo il materiale d’epoca rimosso durante lo scavo sia della contigua domus che del balneum stesso. Il restauro sta evidenziando ancora meglio le varie zone del balneum con il suo calidarium, tepidarium e frigidarium ed i condotti ove scorreva l’aria calda scaldata dall’incessante “lavoro” dei furnia accesi all’uopo. Ricordiamo che della città vera e propria sono stati già riportati alla luce parte dei resti del teatro, delle fondamenta delle case nei vari periodi storici, di una piazza pedonale in basoli e delle grandi mura della fortificazione larghe oltre tre metri e lunghe, per quanto concerne solo un lato, più di cento. Vi è anche da dire che nel mare antistante vi sono i resti del sistema di peschiere che insieme a  quelle di Torre Astura  sono ritenute le più grandi di tutto il Mediterraneo.

Arnaldo Gioacchini

Al via l’alternanza Scuola-Lavoro per l’Istituto Stendhal

alternanznaGli studenti dell’Istituto Stendhal indirizzo Alberghiero Cappannari e Turistico Croce pronti ad essere inseriti nelle strutture ricettive e ristorative del territorio per quindici giorni di alternanza scuola – lavoro. “Quest’anno ci sono molte novità per questo progetto, abbiamo previsto di inserire gli studenti di terza e quarta nelle strutture ricettive del territorio” spiega il professor Luigi Vozza, responsabile del progetto “per le classi quinte invece abbiamo due opzioni: Villaggi Valtur per la montagna e strutture ricettive in Sicilia, i ragazzi saranno impegnati in sala, cucina e nelle reception degli hotel, dove faranno anche attività di animazione e di intrattenimento”. (altro…)

Ritornano “Le arance della Salute” dell’AIRC in tutte le piazze italiane. Sabato 30 Gennaio i volontari dell' Airc vi aspettano anche a Santa Marinella e Civitavecchia.

airc2016_locandina_arance_della_salute_-_lg[1]L’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro rinnova l’appuntamento con “Le Arance della Salute” con i suoi 15mila volontari in 2.500 piazze e 600 scuole per raccogliere nuove risorse da destinare al lavoro dei suoi 5.000 ricercatori e ricordare che l’attività fisica regolare e un regime alimentare sano sono fondamentali per prevenire il rischio di cancro. Sabato 30 Gennaio l’Airc sarà nelle piazze di tutta Italia per raccogliere fondi per la ricerca contro i tumori e distribuire materiale informativo sui progressi della ricerca. A Civitavecchia saranno presenti i volontari, tutto il giorno, alla Conad il Mare(San Gordiano) e presso il Centro Commerciale La Scaglia. A Santa Marinella in via Aurelia(davanti l’oreficeria Otrello).

Per informazioni e donazioni www.airc.it

La comunità ebraica a Santa Marinella: Le strade raccontano In occasione della giornata della memoria presso l'Istituto comprensivo Giosuè Carducci di Santa Marinella.

Giornata della memoria 2Storie vere di bambini e di grandi amicizie raccontate e lette dagli studenti

shoah Enciclopedie TRECCANI

shoah Termine ebraico («tempesta devastante», dalla Bibbia, per es. Isaia 47, 11) col quale si suole indicare lo sterminio del popolo ebraico durante il Secondo conflitto mondiale; è vocabolo preferito a olocausto in quanto non richiama, come quest’ultimo, l’idea di un sacrificio inevitabile. (altro…)

Beata M. Crocifissa Curcio celebrazioni al Carmelo Sabato 30 gennaio alla chiesa del Carmelo alle ore 17, per festeggiare il 139° compleanno della Beata

12648049_10207941106872841_1412504572_nLa Congregazione fondata qui a Santa Marinella dalla Beata M. Crocifissa Curcio e P. Lorenzo van den Eerenbeemt ha il piacere di invitare tutta la cittadinanza alla celebrazione di sabato 30 gennaio al Carmelo alle ore 17, per festeggiare il 139° compleanno della Beata, giorno in cui possiamo ottenere l’indulgenza plenaria del Giubileo della Misericordia, dopo la preghiera, facendo una visita alla Cappella dove c’è il sacro corpo della Beata. Vi inoltriamo il Rosario meditato con i suoi pensieri per chi non potesse essere presente.

(altro…)

Il movimento sinergismo prende corpo

fotoA cura di Elisa Angelini

Una pietra miliare nella cultura ed economia dell’Aerea Metropolitana di Roma è stata posta lo scorso 26 gennaio. A Palazzo Valentini, sede dell’Area metropolitana Romana, è avvenuto l’incontro tra il presidente di Associazione Nuova Luce, Giulio Foglia, la presidentessa del CNA Roma/Botteghe Artistiche, Simona Basili, i responsabili del CNA Cultura/Università Aperta di Ladispoli, Raffaele Cavallieri e Mario Chiera, il responsabile del Cna di Civitavecchia-Viterbo, Maurizio Mancini, e il direttore della rivista Tracciati D’arte, Andrea Cerqua, che hanno incontrato l’Assessore al Turismo dott. Federico Ascani. L’obiettivo era quello di presentare “il Movimento Sinergismo” ovvero un progetto che possa creare una sinergia tra l’artigianato e l’arte. (altro…)

Storia e Archeologia della città di Cerveteri e del suo territorio

Locandina corso Cerveteri 2016Inizierà il 18 febbraio prossimo il corso dedicato ad illustrare la storia e l’archeologia della città di Cerveteri, dai presupposti preistorici fino all’epoca moderna, attraverso l’epoca etrusca, romana e medievale. In otto lezioni e due uscite il Dott. Flavio Enei, archeologo, direttore del Museo del Mare e della Navigazione Antica di Santa Marinella, illustrerà il divenire storico della città e del suo antico hinterland, nel corso dei millenni. Un’occasione di grande divulgazione scientifica, utile per introdurre i cittadini alla conoscenza della realtà attuale, partendo dalle radici più lontane. (altro…)

Istituto Stendhal e Slow Food per valorizzare la Pizza di Pasqua Una collaborazione tra l'Alberghiero e la condotta locale di Tolfa - Civitavecchia

pizza di pasquaVenerdì 29 alle ore 11,00, presso l’auditorium dell’Istituto Stendhal, prende il via il progetto “La pizza di Pasqua di Civitavecchia nell’Arca del Gusto”. L’idea nasce dalla collaborazione tra la condotta Slow Food Monti della Tolfa – Civitavecchia e l’indirizzo Alberghiero dell’Istituto Stendhal per la valorizzazione del tipico dolce pasquale cittadino.

“Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di Ansidoni della condotta locale di Slow Food perché siamo convinti che la tradizione culinaria si intreccia fortemente con la cultura e la storia di ogni territorio” – spiega la Dirigente Scolastica Stefania Tinti: infatti sono coinvolti nel progetto in molti, tra cui la Federazione Italiana Cuochi, la Società Storica Civitavecchiese, l’Accademia della Cucina e l’Amministrazione Comunale nella persona dell’Assessore D’Antò che sarà presente alla manifestazione.

“Ma non vogliamo rivolgerci solo agli esperti” – afferma Alessandro Ansidoni – “ci piacerebbe che a questo incontro, che lancia il progetto, partecipassero, oltre ai panificatori e ai pasticceri, tutti i cittadini che in qualche modo possono portare un contributo, un consiglio, un ricordo”.

Durante l’incontro di venerdì sarà infatti presentato uno spazio multimediale, all’interno del sito web della scuola dove saranno raccolti tutti i contributi (video, fotografie, ricette ed altro) che i cittadini vorranno inviare. “Vogliamo creare un evento cittadino che coinvolga tutta la popolazione e che costituisca una sorta di memoria storica legata alla cultura alla tradizione e all’enogastronomia” – conclude la Preside Tinti.

Talking in the City, sta sera sul canale 815 la replica della puntata Potrete vedere la puntata mercoledì sera alle 22.00 sul canale 815 del digitale terrestre, Mecenate Tv

canale-815Sabato scorso, alle ore 14.30 il programma Talking in the City ha registrato con un ospite d’eccezione il direttore di Tracciati d’Arte Andrea Cerqua che oltre a presentare l’ultimo numero della rivista, ha conferito con altri ospiti sulla tematica di quanto è difficile e coraggioso essere artista oggi. Potrete vedere la puntata mercoledì sera alle 22.00 sul canale 815 del digitale terrestre, Mecenate Tv, e su YouTube da giovedì prossimo.

2017: la capitale della cultura è Pistoia

Teatro Manzoni, Pistoia
Teatro Manzoni, Pistoia

Lunedì 25 gennaio u.s. alle ore 17,15 al termine dei lavori della Commissione di selezione ( che opera a titolo gratuito), il presidente prof. Marco Cammelli (professore emerito- dall’ampissimo curriculum- dell’Università di Bologna)  ha consegnato al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo on. avv. Dario Franceschini la busta in cui era contenuto il nome della  Capitale Italiana della Cultura 2017, la città prescelta fra le nove città finaliste ( Aquileia, Como, Ercolano, Parma, Pisa, Pistoia, Spoleto, Taranto e Terni) è stata Pistoia, una scelta che ha destato una certa sorpresa anche in considerazione del fatto che  Aquileia, Pisa ed Ercolano sono anche Sito Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La città di Pistoia è stata insignita di questo, sempre più  prestigioso, riconoscimento  in base al dossier che ha presentato il quale  è stato ritenuto migliore degli altri sia per quello che già è in essere nella città toscana  che per  quello che ivi è già stato programmato per l’immediato e per il prossimo futuro nell’ ambito delle politiche culturali.  Pistoia così nel prossimo anno succederà a Mantova che è la  Capitale Italiana della Cultura per l’anno in corso. L’urbe toscana ha oltre duemila anni di storia ed investe nell’ambito culturale oltre il cinque per cento del suo bilancio, una cifra veramente ragguardevole se paragonata a moltissime altre importanti municipalità italiane di grande rilevanza storico-culturale. Chiaramente nelle aspettative di Pistoia vi è anche quella che tale riconoscimento implementi in loco i flussi turistico – culturali (e non solo) anche considerando la vicinanza al grande attrattore turistico rappresentato da Firenze la quale possiede, nel suo Centro Storico, uno dei più belli e visitati ( in assoluto a livello mondiale) Siti Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità e le giunzioni artistiche, architettoniche e culturali fra le due città toscane sono storicamente  molte e non trascurabili.

*Membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco

di  Arnaldo Gioacchini *

Le scoperte di Castrum Novum spiegate a Roma dal Dott Enei

Dott. Flavio Enei
Dott. Flavio Enei

Il Dottore Flavio Enei, Direttore del Museo Civico di Santa Marinella “Museo del Mare e della Navigazione Antica”. terrà a Roma, mercoledì 3 febbraio 2016, alle ore 18 sul tema: Castrum Novum. Storia e archeologia di una colonia romana nel territorio di Santa Marinella, presso l’istituto di Recenti scavi e scoperte Villa Lante al Gianicolo tel. 06-6880 1674 Passeggiata del Gianicolo 10 info@irfrome.org 00165 Roma (Autobus 870, 115) irfrome.org

Il Carnevale del Rione Valdambrini Sabato 6 Febbraio alle ore 21,30 presso l'Istituto Villa Lessona in via Aurelia 82 a Santa Marinella.

La locandina dell'evento.
La locandina dell’evento.

Sabato 6 Febbraio 2016 alle ore 21,30 presso l’Istituto Villa Lessona di Santa Marinella si svolgerà il Carnevale del Rione Valdambrini. Tanta musica, con l’intrattenimento di Fabrizio Gasparri, l’animazione di “Aurelia Realgar” e il premio per la maschera più originale, anche se non è obbligatorio indossarla. Cibo e bevande per tutti, con il menù: porchetta, vino e dolci. Divertimento assicurato per i partecipanti alla festa più colorata dell’anno. L’ingresso per gli adulti sarà di 10 euro, per i bambini fino a 12 anni 5 euro e sotto i 5 anni è gratis.

Per prenotazioni contattare Angela 320/0721047 oppure Sabrina 366/5784699

Si conclude la settimana dedicata alla Storia del Cinema tra Ladispoli e S.Marinella

 

12400893_1657673277826918_671815406094669641_nSabato 23 gennaio presso il Centro di Arte e Cultura di Ladispoli si è conclusa la settimana dedicata alla storia del cinema del litorale legata a Ladispoli e S.Marinella. Alle 17.00 gli attori Alessandro Fiorucci e Marco Scuotto hanno condotto il secondo workshop con i ragazzi dell’istituto superiore Di Vittorio di Ladispoli. I due attori hanno regalato ai presenti alcune loro emozionanti perfomance di scene cinematografiche e teatrali. Alle 18.00 si sono esibiti gli attori Rosario Tronnolone e Miriam Spera che vantano un curriculum di grande esperienza con un recital sulla corrispondenza più incisiva tra Ingrid Bergman e Roberto Rossellini nella quale è emerso l’eccezionale rapporto umano nel corso di tutta loro vita. Emozionante le varie frasi di Ingrid nella quale esprimeva tutto il suo elogio ed ammirazione nei confronti del nostro litorale.

Soddisfatte le organizzatrici di questo evento Sonia Signoracci dell’associazione culturale Santa Marinella Viva e Alessandra Fattoruso dell’associazione culturale Tamà le quali si sono unite, dimostrando affiatamento e non  escludendo future collaborazioni. Molto entusiaste entrambe dei ragazzi dell’Istituto Superiore Di Vittorio per la partecipazione sentita dei ragazzi all’evento, confermando interesse, disponibilità e grande senso di responsabilità.

“L’Associazione Santa Marinella Viva”, sottolinea il Presidente Sonia Signoracci, “sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per poter organizzare in futuro, in via sperimentale, dei laboratori di didattica dell’immagine. Abbiamo una squadra di professionisti volontari a disposizione per poter intraprendere questo importante percorso”.

Presenti il Sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta e l’Assessore al Turismo Federico Ascani. Il Sindaco  ha espresso parole di elogio e apprezzamento per l’iniziativa e di complimenti per gli attori Tronnolone e Spera per la loro esibizione di altissimo livello. Presenti anche i docenti dell’Istituto Di Vittorio che hanno ringraziato le organizzatrici di questo evento che ha coinvolto i loro studenti in un’esperienza nuova.

La manifestazione si è conclusa con la degustazione, molto gradita dai presenti, dei prodotti Molinari e dei vini La Rasenna.

 

 

 

Calendario degli appuntamenti che il G.A.T.C. ha in programma dal 30 di gennaio al 26 Marzo

Il Castello di Santa Severa
Il Castello di Santa Severa

Vi alleghiamo qui sotto il calendario degli appuntamenti che il G.A.T.C. ha in programma dal 30 di gennaio al 26 Marzo. Appuntamenti che noi vi ricorderemo come sempre all’interno dei nostri Tg nello spazio finale dedicato agli appuntamenti del fine settimana. Si inizia già da questa settimana al Castello di Santa Severa, il giorno 30 gennaio con una Conferenza dal titolo  “Ipazia. Il Leonardo da Vinci dell’antichità” alle ore 18:00 e l’ingresso sarà gratuito.

 

GRUPPO ARCHEOLOGICO DEL TERRITORIO CERITE (ONLUS) PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’ CULTURALI

30 Gennaio  –  26 Marzo 2016

CONFERENZE

Castello di Santa Severa – Museo del Mare, ore 18.00 Ingresso libero.

Sabato 30 gennaio

“Ipazia. Il Leonardo da Vinci dell’antichità”

A cura di Guido Martinelli

  (altro…)

Scuolambiente: incontro a scuola “la natura a tavola”

LOGO LA NATURA A TAVOLAIl giorno lunedì 11 gennaio le classi 1M 1N e 1H si sono recati nella sala teatro dell’Istituto comprensivo ”Corrado Melone” per assistere ad un incontro sull’agricoltura biologica tenuto da un agricoltore e direttore di un azienda agricola di nome Massimo Bistacchia.

L’ esperto per prima cosa ha spiegato ai ragazzi che cosa significa il termine agricoltura biologica dicendo che è un agricoltura senza sostanze nocive (insetticidi, pesticidi, concimi chimici) per i prodotti coltivati e per l’ambiente e da dove si ricavano ortaggi e frutta sani.

Poi ha parlato dell’agricoltura convenzionale, che ovviamente lui non pratica, dove si usano le sostanze chimiche prima elencate che inquinano perfino il mare! Invece in agricoltura biologica si asseconda il ciclo della sostanza organica: si fa decomporre la sostanza organica per farla trasformare in humus. L’humus ha tutte le sostanze necessarie per far crescere i vegetali.  Dopodiché   l’esperto ha spiegato come si riesce a fare questa agricoltura biologica e come evitare i concimi chimici: si possono usare il letame come concime e i sovesci che consiste nel ricreare l’habitat della sostanza organica invece di usare sostanze chimiche per mantenere in vita le piante e poi inoltre bisogna creare la sostanza organica mettendo delle erbe speciali per farla crescere e trasformarsi in humus, nutrimento per le piante. Invece in agricoltura convenzionale per creare le sostanze organiche si usa il petrolio che è estremamente inquinante e inoltre queste sostanze costano moltissimo invece in agricoltura biologica si usa la tecnica del riciclo cioè che le piante infestanti vengono utilizzate come sovesci

Infine Massimo ha fatto dire ai ragazzi perché si usa l’agricoltura biologica e loro hanno risposto:

.  Per il nutrimento

.  Contro le malattie

.  Non inquinare

.  Salvaguardare il terreno

. Economia

.  Abituarsi al biologico

.  Futuro

L’incontro si è concluso  con un grande insegnamento per tutti noi e per le nostre famiglie: mangiamo biologico!!!

Anche questo incontro è stato molto interessante e coinvolgente, e ha dimostrato a noi ragazzi che si può imparare in tanti modi, non solo dai libri, ma anche grazie agli esperti che ci spiegano benissimo ciò che sanno.

 

ALESSANDRO SILVESTRI –I M